SEO, SEM e PPC

Campagne Video: ll Lato Oscuro di Google Adwords

campagne-video-su-google-adwords

Se stai utilizzando Google Adwords per generare leads qualificati e veicolare le vendite hai sicuramente notato, negli ultimi anni, un aumento del livello di competizione per molte delle tue keyword. Come risultato di questa competizione è diventato molto più costoso sviluppare una campagna tradizionale su Adwords.
Fortunatamente per te, molti marketers hanno già scoperto le Campagne Video su Google Adwords e questa può essere un’opportunità molto interessante. Con i Video Ads su Adwords, nella maggior parte dei casi, troverai molta meno competizione e un CPC molto meno costoso.

Tutte cose positive fin qui, giusto? Certo, i costi varieranno principalmente in base al tuo vertical specifico e al focus delle keyword ma, a livello d’importanza, costeranno circa 6 centesimi a click o a visualizzazione.

Qui troverai quello che hai bisogno di sapere per creare una Campagna Video di successo su Google Adwords.

Adwords per i Video: Un Focus generale

Le campagne video su Adwords sono in grado di mostrare annunci video display nei risultati di ricerca su Youtube o prima, durante e dopo i video su di esso e sul Network di Google Display. Tramite una Campagna Adwords per i video, puoi usare il targeting demografico per raggiungere in maniera più efficiente il tuo audience.
Le opzioni di targeting sono quelle di base (età, genere e interessi) ma possono risultare molto utili poiché puoi controllare totalmente a chi far vedere i tuoi annunci. Questo è il più grande vantaggio di utilizzare Adwords per i video.

Adwords per i Video

Google Trueview: Tre tipologie di annunci

I video Trueview sono chiamati così perché gli inserzionisti pagano solo quando un video è visualizzato da un utente. La grande forza del Trueview è il feedback fornito all’inserzionista. Chi sono gli utenti? Da dove arrivano? E cosa più importante, stanno guardando?
I migliori inserzionisti video sono in grado di interpretare questi dati per sviluppare le keyword migliori e definire le giuste decisioni di targeting. Rivedendo questi dati in base ad uno studio settimanale, sarai in grado di diminuire il tuo costo per click/visualizzazione nel tempo.
I tre formati offerti nel Trueview sono formati In-Stream, In-Search e In-Display. Ognuno funziona in maniera differente e le differenze tendono a influenzare principalmente la maniera in cui le persone entrano in contatto con i tuoi annunci e cosa devono fare per accedere.

  • In-Stream: Annunci Display all’inizio, in mezzo o alla fine dei video partner di Youtube (partner sono tutti gli utenti youtube che hanno deciso di fare soldi mostrando annunci nei loro video). Coloro che visualizzano hanno l’opzione di skippare gli annunci dopo 5 secondi. Se l’annuncio video è di 30 secondi o più lunghi, pagherai nel momento in cui gli annunci raggiungono la visualizzazione dei 30 secondi. Con annunci corti pagherai solo se viene visualizzato l’intero video.
  • In-Search: Gli annunci sono visualizzati nei risultati di ricerca quando delle parole chiave specifiche vengono ricercate e non sono mostrate finché qualcuno seleziona i video. Tu pagherai solo quando un utente clicca per vedere un video.
  • In-Display: L’annuncio appare accanto ad altri video sulla pagina Youtube e sono etichettati come annunci. Tu pagherai solo quando un utente clicca per visualizzare un video. E’ anche utile poiché una singola pubblicità potrebbe apparire in qualsiasi numero di formati, permettendoti di testare quale lavora meglio per i tuoi prodotti, il tuo business e i tuoi servizi.

Come capire se Adwords per Video è Giusto per te

Google Adwords per video definisce diverse tipologie di benefici ma non è necessario per qualsiasi attività di business. Infatti, i video annunci potrebbero non essere una buona scelta per le seguenti ragioni:

1) Demografia: se il tuo audience target non visualizza i tuoi video, non ha senso spendere tempo per creare un video e lanciare una campagna.

2) Il CTR per i video può risultare molto basso. Ci possono essere smisurate ragioni per questo. La più ovvia è che tu non stai targetizzando l’audience corretto e gli utenti potrebbero non essere interessati ai tuoi messaggi. Anche se decidi di utilizzare video in-stream, hai bisogno di essere sicuro che i tuoi video partano e l’utente deve scegliere se fermarli per salvarti dal pagare per una visualizzazione. L’utente potrebbe solo lasciarlo andare, anche se in realtà non ha un vero interesse. Con le altre tipologie di annunci video, le persone devono cliccare sul video per iniziare. Ma quando lo fanno, tu stai pagando per la pubblicità.

3) Hai bisogno di sapere come produrre e ottimizzare un grande video oppure hai bisogno di assumere un professionista che lo faccia al posto tuo e può essere costoso.

4) Se non hai un esperto in casa, compara i costi del creare un video a quelli dello scrivere una Pubblicità Adwords tradizionale. Il tuo ROI ha bisogno di essere più alto con i video?

Come sviluppare un buon annuncio video

video annunci con le migliori perfomance sono quelli che forniscono un valore reale a chi li visualizza. Prendere una pizza per esempio. Sei più felice di vedere un annuncio che dimostri di venderti una pizza oppure un video che ti insegni a fare una grande pizza gustosa?
Certo, tu sarai più contento nel guardare quest’ultimo. Gli annunci del ristorante Bertucci sono un esempio eccezionale di tutto questo. I video relativi al "come-fare" con il loro engagement, generano clienti volenterosi e aumentano i loro iscritti Youtube notevolmente. Gli annunci video sul "come-fare" possono essere creati per qualsiasi prodotto o servizio. A tuo parere, su cos'è più interessato ad apprendere il tuo audience?

Suggerimenti e Trucchi

1) Video Corto=la scelta migliore

Guardiamo in faccia la realtà, gli umani si stancano velocemente. I nostri livelli di attenzione stanno diminuendo ogni giorno, e come risultato, i video corti performano meglio (corti significa non più lunghi di 60/90 secondi). Questo è il caso degli annunci In-stream, dove gli utenti hanno l’opzione di skippare i tuoi annunci prima di guardare il video che hanno selezionato all’inizio.

2) Concentra il tuo video su Keywords specifiche che stai targhetizzando

Questo è fondamentale. Se non stai presentando il tuo contenuto all’audience giusto,  non ha neanche senso mostrare l’annuncio. Puoi produrre il più grande video mai fatto, ma se non è rilevante per coloro che lo visualizzano, non guarderanno il video. Questo significa che hai bisogno di essere ultra-focalizzato con le tue keyword e testare costantemente, rimuovendo le keyword che non stanno perfomando, specialmente se il tuo budget è limitato. Un modo per essere sicuri che il tuo video sia rilevante per chi lo visualizza è di creare video unici per ognuno dei tuoi gruppi di annunci. Per esempio, supponiamo che hai un sito web dove insegni come codificare HTML. L’utente A fa una ricerca Youtube per ”come codificare il codice HTML” e l’utente B ricerca per “corsi di codifica HTML”.
Per avere il migliore valore, all’utente A dovresti mostrare un annuncio che definisca una o due tipologie di codice diverso per catturare il suo preciso interesse. Poi, la CTA può portarlo al tuo sito web o al canale Youtube per imparare di più.
Visto che l’utente B sta cercando un corso per la codifica di HTML, potresti mostrare un annuncio che illustra i benefici del corso offerto al tuo sito. Come nell’esempio del video riportato sotto.

3) I testimonial sono potenti. Se li hai, cerca di calibrarli nella giusta maniera

Le persone possono essere ciniche e l’inclinazione iniziale degli utenti che visualizzano un certo video è di essere scettici. Ma, generalmente, se un’altra persona sta raccomandando un prodotto, questo porta molto più peso.


Ci sono molti modi per portare testimonial clienti in un video. Potresti condurre un’intervista video con clienti e utilizzare queste clips come focus del tuo annuncio, prendere citazioni e testimonianze dei clienti e riproporre il testo nel tuo video per rinforzare il messaggio oppure creare un logo cliente e mostrare l’immagine nel tuo video specifico.

4) Essere intenzionale e definito nel tuo messaggio

Chi è davvero il tuo audience per i tuoi video su Youtube e cosa sono interessati a guardare? Questo dovrebbe essere chiaramente specificato prima che inizi il processo di creazione del video. Non lasciare che il processo di creazione e sviluppo definisca il tipo di video che produci, il profilo del tuo cliente dovrebbe spiegare questo.
Se il tuo video è di humour, dovrebbe esserlo perché questo è parte integrante del tuo messaggio di brand e tu credi che il tuo target audience sia relazionato al contenuto.
E’ anche importante che il tuo video e il messaggio proposto nella landing page siano in sincronia. Non linkare gli utenti alla tua homepage dal video. Se la tua Landing Page e il messaggio dell'annuncio video coincidono a livello di CTA e messaggio cardine, sei già sulla buona strada e sei anche più propenso a generare ROI positivo.

5) Prova ad equilibrare i tuoi contenuti esistenti

Non hai sempre bisogno di reinventare i tuoi contenuti. Ci sono diversi modi per riproporre i contenuti di marketing esistenti. Hai capito facilmente che la presentazione del video educazionale “come-a” insegna all’audience qualcosa che smuove il loro interesse. Potresti anche creare una lista con i tuoi contenuti migliori e decidere di creare un video unendo diverse parti di questi contenuti già esistenti.

In conclusione, i video hanno preso piede sul web e Adwords per i video è una modalità innovativa per attrarre clienti. Mentre l’audience è ampio, c’è ancora poca competizione poichè molti inserzionisti sono stati lenti ad adottare le campagne video online. Questo presenta una grande opportunità per molti Marketers che vogliono provare ad investire nei contenuti video. E se hai già usato Google Adwords e hai una buona cifra da investire, iniziare con una campagna video sarà molto soddisfacente. Non ti resta che provare!

Web Marketing Specialist nel campo del Marketing e della Comunicazione. Amo utilizzare la mia creatività per sviluppare contenuti nuovi sul web e potermi specializzare nel vasto mondo della SEO. Ho tante passioni che amo coltivare, ma la comunicazione è diventata il mio lavoro, in fondo: “Non si può non comunicare!”

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Vuoi approfondire questo argomento con un nostro consulente?

I nostri esperti di SEO, SEM e PPC sono a disposizione per aiutarti.