Come migrare il tuo e-commerce a Shopify senza perdere posizionamento

Migrare il tuo e-commerce su Shopify può essere un’ottima opportunità per migliorare le tue vendite e la tua esperienza di cliente. Tuttavia, è importante farlo nel modo giusto per evitare di perdere traffico e posizionamento nei motori di ricerca.

A primo impatto fare una migrazione su Shopify potrebbe spaventare anche i più temerari, tuttavia prenditi 4 minuti di tempo e ti farò vedere come migrare il tuo e-commerce a Shopify senza perdere posizionamento!

In questo articolo, ti fornirò una guida completa su come migrare il tuo e-commerce a Shopify senza perdere posizionamento. Seguendo questi passaggi, potrai garantire una transizione fluida e sicura per il tuo negozio online senza rischiare di perdere posizioni e una miriade di click e impression.

Backup dei dati del vecchio e-commerce

La prima regola di ogni migrazione è sempre la stessa: prima di iniziare la migrazione, è fondamentale eseguire un backup completo di tutti i dati del tuo e-commerce esistente. Ciò include prodotti, ordini, clienti, immagini e qualsiasi altro dato importante. Questo backup ti servirà come riferimento nel caso in cui qualcosa dovesse andare storto durante la migrazione.

Esistono diversi modi per eseguire il backup dei dati del tuo e-commerce. Se la tua piattaforma precedente dispone di uno strumento di backup integrato, puoi utilizzarlo per creare un file di backup completo. In caso contrario, potresti dover esportare manualmente i tuoi dati in file CSV o altri formati.

Importare i dati e i contenuti nel nuovo negozio Shopify

Una volta eseguito il backup dei dati, è possibile importarli nel tuo nuovo store Shopify. Shopify offre una varietà di strumenti per facilitare l’importazione di dati da diverse piattaforme e-commerce. Per farlo puoi utilizzare lo strumento di importazione CSV di Shopify per importare prodotti, ordini e clienti.

Per contenuti come immagini e descrizioni dei prodotti, potresti dover utilizzare un’app di terze parti o importare manualmente i file nel tuo negozio Shopify.

Gestire i reindirizzamenti URL per mantenere il ranking SEO

Uno degli aspetti più importanti della migrazione a Shopify è la gestione dei reindirizzamenti URL, i famosi e temuti 301.

Ma perché è così importante gestire al meglio i reindirizzamenti URL nella migrazione a Shopify?

Semplice, quando migri il tuo negozio su una nuova piattaforma, gli URL dei tuoi prodotti e delle tue pagine cambieranno

Se non configuri correttamente i reindirizzamenti, i motori di ricerca potrebbero non essere in grado di trovare il tuo nuovo negozio e il tuo posizionamento SEO potrebbe risentirne.

Shopify offre uno strumento di reindirizzamento URL integrato che puoi utilizzare per creare reindirizzamenti 301 da vecchi URL a nuovi URL. 

I reindirizzamenti 301 indicano ai motori di ricerca che la pagina è stata spostata in modo permanente e che la nuova posizione è la pagina canonica.

È importante creare reindirizzamenti per tutti i tuoi prodotti, categorie e pagine importanti. 

Se hai un minimo di esperienza e non volessi utilizzare lo strumento messo a disposizione da Shopify puoi anche modificare il file .htaccess per creare reindirizzamenti per URL più complessi.

301 su Shopify

Testare ordini di prova sul nuovo Shopify prima di disabilitare il vecchio e-commerce

Una volta gestiti i 301 e prima di disattivare completamente il tuo vecchio e-commerce, è importante testare accuratamente il nuovo negozio Shopify per assicurarsi che tutto funzioni correttamente. 

Puoi farlo effettuando ordini di prova e verificando che il processo di checkout, la gestione degli ordini e il pagamento funzionino senza problemi.

Assicurati inoltre di testare tutti i tuoi moduli e integrazioni per assicurarti che funzionino correttamente con Shopify. Una volta che sei sicuro che tutto sia a posto, puoi disattivare il tuo vecchio e-commerce e dirigere tutto il traffico verso il tuo nuovo negozio Shopify.

Conclusioni

Migrare il tuo e-commerce a Shopify può essere un processo impegnativo, ma seguendo questi passaggi puoi farlo senza perdere traffico e posizionamento. Con una pianificazione attenta e un’esecuzione accurata, puoi garantire una transizione fluida e sicura per il tuo negozio online.

Gestire una migrazione non sempre si rivela un gioco da ragazzi, anzi! Si tratta infatti di un processo davvero molto delicato che andrebbe sempre fatto gestire da mani esperte.Se non sei sicuro di come migrare il tuo e-commerce a Shopify, puoi assumere un esperto per aiutarti. Vuoi affidarti ai migliori nel settore? Eccoci, pronti a fornirti tutto il nostro supporto!

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Potrebbe Interessarti

Condividi
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn

Ecco la tua checklist

Ci sei quasi, ti stiamo inviando la tua checklist editabile. Compila il form qui sotto. Grazie!

Checklist Sito Web Popup