Giulia Baccigotti
SEO, SEM e PPC

Come ottimizzare le parole chiave nella SEO: Long Tail oppure Short Tail?

ottimizzare-parole-chiave-nella-seo-long-tail-o-short-tail

Quando ti dedichi a sviluppare della sana ottimizzazione SEO on-page, le parole chiave sono il fattore principale che definirà il successo o il fallimento delle tue tecniche SEO. Quando decidi quali keyword utilizzare, avrai bisogno di fare qualche ricerca specifica per definire quale scegliere.

Una domanda che spesso ci si pone mentre si ricercano le keyword è:

Keyword a coda lunga oppure a coda corta?

La discussione è stata spesso avviata e il risultato finale è qualcosa che chiunque fa Marketing su Internet dovrebbe tenere in considerazione.

Cosa sono le Parole Chiave a Coda Lunga e Corta

Parle chiave a coda corta

Le keywords a coda corta oppure short tail keyword sono parole costituite da 3 termini o meno. Esempi includono: “SEO online”, ”attività SEO”, “Web Marketing”. Le short tail keyword sono anche conosciute come i "termini primari". Possono essere considerate come la prima cosa che ti viene in mente quando stai decidendo dove andare a mangiare (”cibo cinese”, “pizza”, “ristorante italiano”) oppure su che attività fare un sabato sera (“cinema”, “discoteca”, “parco giochi”), oppure ai luoghi di culto da visitare in vacanza (“sinagoga”, ”chiesa cattolica”)

Parole chiave a coda lunga

Le parole chiave a coda lunga oppure long tail keyword, tuttavia, sono un pochino differenti comparate a quelle a coda corta. Queste keywords sono costituite da più di 3 termini. Sono molto più targhetizzate e non sono ampie. Potresti non ottenere così tanto traffico di ricerca da una parola chiave a coda lunga ma il traffico che porta è proprio quello che stai cercando di ottenere. Traffico minore ma di qualità. Esempi di long tail keyword includono: “anello di diamanti bianco e nero”, “top nero Nike tinta unita”, “servizi SEO e SEM a Bologna” .

Le keyword a coda lunga sono ovviamente molto più specifiche rispetto a quelle a coda corta e, come inserzionista, questo può sicuramente essere un punto a tuo favore. In aggiunta però, il posizionamento di parole chiave a coda lunga richiede molti più contenuti rispetto a keyword a coda corta, infatti gli utenti che ricercano short tail keyword privilegiano un contenuto più breve rispetto a coloro che ricercano long tail keyword quindi più interessati a contenuti più specifici. Addirittura, uno studio recente condotto da Semrush sui fattori di posizionamento di un sito web, ha definito che potrebbe esserci una correlazione tra la lunghezza dei contenuti pubblicati e il posizionamento della pagina nei risultati di ricerca.    

In ogni caso, esistono pro e contro per ogni tipologia di parola chiave. La scelta della tipologia di parola chiave da utilizzare per il tuo Marketing dipende principalmente dalla tipologia di traffico che vuoi veicolare verso il tuo sito.

Fattori pro e contro

Short Tail Keyword

Le keyword a coda corta hanno diversi fattori sia a favore che contro. Per esempio, se stai provando a veicolare del traffico verso il tuo nuovo sito, dovresti utilizzare le parole chiave a coda corta.

Volume di ricerca: Alto

Quando si parla di volume, le short tail keyword vinceranno sempre su quelle a coda lunga. Più la la parola chiave è corta, più è elevato il volume di ricerca. Se vuoi posizionarti per parole chiave a coda corta, sarai nel pieno del traffico organico di ricerca.

Competizione: Elevata

Dato il volume di ricerca elevato, non c’è da meravigliarsi che molti vogliano provare a posizionarsi per keywords a coda corta, la ricompensa è alta. Ovviamente la competizione per keyword a coda corta è molto, molto elevata. Per fornire una chiara immagine, se vuoi posizionarti per la semplice keyword “abiti”,  ti troverai a competere dietro a brand del calibro di “Liu Jo”, "Marella”, "Abercrombie & Fitch", "H&M" e così via...questo ovviamente dipende dal ranking del tuo sito, dalle ricerche locali e dal piacere soggettivo dell’utente che naviga.

parole chiave a coda corta

Focus: Basso

E' anche necessario considerare che la tua ricerca non è “targetizzata”. Le persone che digitano “DVD” potrebbero voler acquistare un DVD oppure potrebbero cercare un DVD da noleggiare, un film in DVD, un servizio per la riproduzione di DVD, una lista di noleggiatori di DVD e così via…Ed è necessario avvertirti che stai competendo con brand del calibro di Samsung, Sony e Amazon quando semplicemente digiti la keyword “DVD” sul tuo browser.

Costo: elevato

Le keywords a coda corta hanno anche un fattore costo considerevole che diventa abbastanza elevato. Adwords ti addebiterà una certa cifra per inserirti nel business delle keyword a coda corta per termini di ricerca comuni. Proprio per il fatto che molti utenti ricercano quel termine, pagherai un prezzo premium per la tua presenza.

Tasso di conversione: Basso

Infine, quello che avvilisce di più le persone riguardo alle parole chiave a coda corta è il basso tasso di conversione. Sai di avere un termine che è molto ricercato. Anche se hai 10000 ricerche e 100 click il tuo tasso di conversione potrebbe essere uguale a uno/due leads. Anche se questi due clienti potrebbero definire la tua fortuna, la verità è che potresti avere molto più successo se optassi per le keyword a coda lunga.

parole chiave a coda lunga e a coda corta

Long Tail Keyword

Le keyword a coda lunga sono paragonate ad un orso bruno in una foresta. Possono sembrare inattivi per un istante ma quando le stai usando risultano piuttosto pericolose. Come l’orso bruno nella foresta, sono molto più rare e preziose rispetto a quelle a coda corta e non c’è nient’altro che compete con esse, come constaterai.  

Volume: Basso

Quando parli di long tail keyword, devi apprezzare il livello di volume. Il volume di traffico di queste keyword sarà molto inferiore. Per alcune tipologie di business, questa potrebbe essere una cosa negativa. Tuttavia, se possiedi i tuoi prodotti e stai provando a fornire i tuoi clienti specifici, potresti non volere molti occhi addosso ad intasare la tua vetrina virtuale.

Competizione: Bassa

La competizione è anche molto bassa quando hai optato per l’utilizzo di keyword a coda lunga. Quando hai un termine di ricerca come “vino rosso pregiato del Chianti” stai veicolando del traffico. La buona notizia è che stai vendendo questi prodotti e, allo stesso tempo, ci sono pochi altri che stanno vendendo la stessa cosa. La ricerca sarà orientata verso qualsiasi cosa tu stia vendendo e la competizione per questo specifico traffico sarà bassa.

parole chiave a coda lunga e a coda corta

Focus: Alto

Proprio per il motivo per cui la bassa competizione è evidente, la natura targetizzata del traffico di ricerca che stai veicolando, per la maggior parte dei business che vendono cose specifiche, sarà ideale. Potrai intercetterai persone che stanno cercando “ scarpe da corsa Nike gialle” e che verranno ad acquistare da te. Questo significa che sarai felice di avere clienti che tu stai cercando e che cercano te!

Costo: Basso

Un altro beneficio al basso traffico delle long tail keyword è che pagherai molto meno per averle. Google Adwords ha un prezzo ridotto per le ricerche che sono più specifiche e che contengono più terminologie.

Tasso di conversione: Alto

L’ultimo punto riguardo alle keyword a lunga coda è il tasso di conversione incrementato. Se hai persone che sono alla ricerca di termini specifici come discusso prima, sarà molto più semplice convertire il traffico che generi. Questi numeri di conversione ovviamente dipendono da cosa stai vendendo e quando, ma a livello di punteggio posso dire di essere fortemente a favore della selezione delle parole chiave a coda lunga.

Quindi…cosa è meglio?

Per semplificare l’intero articolo in una semplice tabella, vedrai che le keywords a coda lunga sono a lungo termine la scelta migliore e anche la più giusta. Alla fine della giornata, hai bisogno di fare cosa è meglio per te e per il tuo business. Sicuramente vuoi salvaguardare i tuoi soldi e vuoi avere una larga presenza sul web fin quando sia possibile. Allo stesso tempo, hai bisogno di ricordare che il fulcro del tuo business non è far si che le persone clicchino al tuo sito e poi vadano via insoddisfatte con il risultato che la ricerca ha dato loro, l’idea è che spendano soldi! Far si che i tuoi clienti entrino e provino il tuo business è il punto chiave! Se vuoi aumentare le tue conversioni e produrre vendite concrete, dovresti direzionare il traffico verso il tuo specifico tipo di prodotto o servizio, qualsiasi esso sia.

parole chiave Short tail & Long tail

In questi anni di ricerche online, a livello di ottimizzazione SEO, le parole chiave a coda corta sono state difficili da togliere a livello di ranking. Ma come discusso prima, è quasi impossibile per le piccole o medie aziende posizionarsi tra i "grandi". Se hai un certo numero di contenuti, un prodotto vincente e non troppo specifico oppure un brand forte e una buona domain authority, allora forse le parole chiave a coda corta avranno ancora i suoi frutti per la tua attività. Tuttavia se stai cercando un tasso di conversione elevato, bassi costi, bassa competizione e un alto volume, allora le parole chiave a coda lunga fanno sicuramene al caso tuo! In aggiunta, se vuoi migliorare la tua presenza online e hai bisogno di una mano, #contattaci. Ti aiuteremo a definire la strategia migliore per raggiungere i tuoi obiettivi di business! 

Giulia Baccigotti

Web Marketing Specialist nel campo del Marketing e della Comunicazione. Amo utilizzare la mia creatività per sviluppare contenuti nuovi sul web e potermi specializzare nel vasto mondo della SEO. Ho tante passioni che amo coltivare, ma la comunicazione è diventata il mio lavoro, in fondo: “Non si può non comunicare!”

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Vuoi approfondire questo argomento con un nostro consulente?

I nostri esperti di SEO, SEM e PPC sono a disposizione per aiutarti.