Canva Tutorial: come usare Canva per la tua azienda

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Come Usare Canva: guida

Se hai un business o ti è capitato di aver bisogno di realizzare grafiche per locandine, volantini, biglietti da visita e curriculum vitae, avrai probabilmente sentito parlare di Canva

Si tratta di un software di design online, disponibile anche come app per tablet e mobile, che ti permette di creare grafiche in modo semplice e veloce, a partire da centinaia di modelli e tools. In questo articolo ti daremo qualche dritta per realizzare progetti accattivanti con l’editor online preferito da chi non è un grafico esperto. Continua a leggere per scoprire come usare Canva!

Cos’è Canva?

Oggi ti parliamo di una piattaforma semplice e intuitiva, un software che rende la grafica accessibile a tutti. Di proprietà australiana e lanciato nel 2013, è disponibile attualmente in ben 190 Paesi e possiede un attimo di più di 5 miliardi di progetti creati sull’editor

Canva è praticamente un must-have del tuo kit aziendale, che ti garantisce risultati più che soddisfacenti e un notevole risparmio di tempo ed energie

Come creare progetti per la tua azienda

Effettua la registrazione con pochi click ed è subito tempo di iniziare a capire come utilizzare l’editor. Il primo step è certamente creare un progetto, e Canva ti fornisce decine di suggerimenti sui formati e sulle tipologie di contenuto che puoi creare.

Creazione Progetto Canva

Ad esempio, poniamo di aver bisogno di realizzare una presentazione per un cliente. In questo caso Canva ti consente di utilizzare un modello predefinito, tra i formati più comuni. 

Modelli Predefiniti Canva

Lo stesso vale per decine di tipi di contenuti, a partire dai suggerimenti per la gestione dei social media, in cui troviamo Post di Instagram e Facebook, Storia di Instagram, Video di TikTok e così via, per arrivare ai Calendari e ai Biglietti di compleanno. Insomma, dai un’occhiata al sito e scopri come usare Canva per realizzare qualsiasi progetto tu voglia!

Tieni presente che è sempre possibile, comunque, creare un progetto con dimensioni personalizzate

Dimensioni Personalizzate Progetti Canva

Canva Templates: i modelli inclusi

Se sei a corto d’ispirazione o senti di non avere le basi grafiche per creare un progetto di qualità, puoi affidarti ad uno dei tanti template messi a disposizione da Canva, ideati da graphic designer professionisti. Una volta aperto il progetto, clicca su Modelli nella barra laterale dell’editor, oppure in alto a sinistra nella homepage, e scorri tra le sezioni presenti, già divise per tema e in linea con gli eventi e i periodi dell’anno. Verso novembre o dicembre, infatti, tra i topic in evidenza nella scheda Modelli potrai trovare esempi di grafiche per il Natale, o biglietti di auguri e cartoline.

Modelli Template Canva

Anche in questo caso, la versione gratuita di Canva ti dà accesso ad una serie limitata di template, ma considera che spesso sono soltanto una base per i tuoi progetti, che puoi modificare e stravolgere a tuo piacimento

Scarica e condividi il tuo progetto

Se avrai avuto necessità di creare un progetto su Canva, una volta terminato dovrai probabilmente esportarlo per poterlo utilizzare. Crea immagini e video per il tuo business, e scaricali per farne ciò che vuoi! 

La piattaforma consente il download dei file anche nella versione gratuita, seppur con qualche limitazione sul numero di pagine e su elementi specifici che hai incluso nel tuo progetto. Per ovviare a quest’ultimo problema Canva ti propone di pagare soltanto per la singola grafica che vuoi scaricare. Puoi esportare le tue grafiche nei seguenti formati: PNG, JPG, PDF, SVG, Video MP4 e GIF.

Export Documento Canva

In più, nella versione Pro puoi decidere se rimuovere lo sfondo e renderlo trasparente, o comprimere il file perché sia più leggero. Addirittura il software offre la scelta tra PDF Standard e PDF ottimizzato per la stampa, indicato ad esempio se devi mettere su carta la tua presentazione Canva. 

Accanto al pulsante per scaricare, trovi anche quello per condividere. Verrà generato un link di progetto, che potrai inoltrare ai membri del tuo team e a chiunque vuoi abbia l’accesso. 

Condividere un Progetto Canva

N.B. Se lavori con i social network Canva Pro ti dà la possibilità di pianificare il tuo post o la tua Storia e programmarne la pubblicazione, direttamente dall’editor! A tal proposito, dai un’occhiata ai nostri consigli per creare un piano editoriale di Social Media Marketing efficace.

Versione Free vs Pro: quando fare l’upgrade

Al momento della registrazione puoi scegliere tra tre opzioni:

  • Canva Free;
  • Canva Pro, al costo di 109,99€ all’anno, o 11,99€ al mese;
  • Canva Impresa, al costo di 135€ all’anno.
Pricing Canva

Nella versione gratuita non sono presenti alcune funzionalità avanzate, come il ridimensionamento del formato dei progetti e la possibilità di utilizzare elementi grafici particolari, inclusi in piattaforma. Ciò detto, rimane comunque uno strumento valido, con oltre 250.000 template disponibili e migliaia di foto e grafiche inclusi

La versione a pagamento, poi, include più di 100 milioni di grafiche, immagini, video e audio, che potrai inserire nei tuoi progetti. 

Attenzione: se disponi di fonti alternative per tutti i file multimediali di cui hai bisogno, puoi sempre fare l’upload su Canva e utilizzare quelli. Tuttavia, avere all’interno dell’editor stesso così tanti elementi può rivelarsi una notevole comodità. 

Il consiglio degli esperti: sfrutta il periodo di prova previsto dalla piattaforma per sperimentare con Canva Pro e scoprire se l’upgrade faccia davvero al caso tuo!

Canva Teams: il kit per la tua azienda

Parlando di Canva Pro, un ulteriore vantaggio della versione premium del software è quello di poter creare fino a 100 kit aziendali, in cui salvare i colori, i loghi e i font del tuo brand o del tuo progetto. 

Inoltre, puoi realizzare e salvare dei progetti come modelli per tutto il tuo team, grazie anche ai 100 GB di archiviazione in cloud compresi nel pacchetto (contro i 5 previsti dalla versione gratuita).

Vuoi un’alternativa a Canva? I consigli di Neting.it

Hai provato Canva e hai capito che non fa per te? 

Abbiamo delle valide alternative da proporti!

Crello

Si tratta di un altro sito di grafica online, molto simile in quanto a strumenti e interfaccia, con oltre 50.000 template e possibilità di fare video e di creare un Brand Kit. La piattaforma è utilizzabile gratuitamente oppure con abbonamento a 9,99€ al mese (7,99 se con pagato annualmente). Inoltre, mentre Canva Pro è acquistabile con abbonamento, Crello ti permette anche di comprare direttamente la licenza e non doverti più preoccupare dei pagamenti.

Crello: Alternativa a Canva

Figma

In questo caso ti proponiamo un tool per la progettazione di interfacce, principalmente utilizzato da web designer e studiato per la creazione di prototipi e progetti per siti web e app. Si presta molto bene alla creazione di grafiche di ogni tipo, con un’interfaccia però leggermente più complicata di quella di Canva, e meno accessibile ai non esperti di grafica. Oltre alla versione Free puoi acquistare il pacchetto Professional a 15$ al mese (o 12$ se scegli l’abbonamento annuale) oppure quello Organization a 45$, per sbloccare molte altre funzionalità. Per approfondimenti clicca qui

Figma Alternativa Canva

DesignBold

Eccoti un ulteriore editor grafico online con una grande varietà di modelli a cui ispirarsi, anch’esso simile a Canva per molti aspetti, comprese interfaccia e usabilità. DesignBold presenta una versione gratuita, con limite di 5 download mensili, e una versione Pro al costo di 7,99$ al mese. In più, puoi sempre acquistare le singole grafiche all’occorrenza, proprio come con Canva. 

Designbold, Alternativa a Canva

Conclusioni

Pur presentando dei limiti a ciò che puoi creare e modificare graficamente, Canva ha rivoluzionato il modo in cui le aziende si approcciano alla grafica e alla comunicazione in generale. 

Spesso gli investimenti in termini di design, comprese le risorse specializzate e i software più avanzati come il pacchetto Adobe, costituiscono una forte barriera per chi sta avviando un proprio business o ne porta avanti uno in cui l’aspetto grafico non rappresenta il core aziendale. Capiamo la necessità di prioritizzare le attività, e per questo ci sentiamo di consigliare vivamente uno strumento come Canva, che ha lo scopo di renderti il lavoro più semplice, senza trascurare l’aspetto importantissimo del visual

Se non dovesse essere abbastanza, ti ricordiamo che in Neting puoi trovare un valido alleato, che saprà curare professionalmente la tua immagine aziendale e pensare al tuo design! Scrivici e facci sapere di cosa hai bisogno.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Potrebbe Interessarti

Serena Musilli
Laureata in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale, con una forte passione per il web marketing e i social media, tanto da decidere di farne la mia professione. Potrei parlare per ore di: tennis, Amsterdam e The Office.
Condividi
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn

Ecco la tua checklist

Ci sei quasi, ti stiamo inviando la tua checklist editabile. Compila il form qui sotto. Grazie!

Checklist Sito Web Popup