Creare un WordPress multisite, vantaggi e consigli e come installare un network multisito

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Wordpress multisite

Se hai molti siti in WordPress, sai bene che la gestione del tuo network di siti può diventare davvero faticosa e dispendiosa. Aggiornamenti dei plugin e dei temi, gestione dei ruoli e aggiunta di nuovi utenti possono essere azioni semplici e veloci che possono diventare insostenibili nel momento in cui i siti da gestire diventano più di uno. 
Inoltre hai necessità di hosting per ogni sito, quindi aumentano i costi di gestione e manutenzione di tutte queste installazioni server.
Ma esiste un modo per gestire tutti i tuoi siti WordPress da un unico pannello di amministrazione? La risposta è si!
Continua a leggere allora, perché sto per parlarti di come creare e gestire una rete di siti WordPress con un’unica installazione e da un unico pannello di gestione.

Cos’è un WordPress Multisite?

Come ti ho già anticipato, se cerchi un modo semplice per gestire i tuoi siti, WordPress Multisite fa davvero al caso tuo. Questa soluzione ti permette di amministrare più siti in un unico pannello di gestione di WordPress

Wordpress Multisite

In pratica con un’unica installazione del famoso CMS potrai gestire tutti i tuoi siti o blog, i ruoli per ognuno di essi e gli aggiornamenti di temi e plugin. 

Tuttavia, non sempre la migrazione da WordPress a WordPress Multisite è consigliabile. Attivare WordPress Multisite, naturalmente, presente sia vantaggi che contro. Diamo un’occhiata nel dettaglio e cerchiamo di capire se questa soluzione può essere quella giusta per te.

Perchè usare un WordPress Multisite

Il tipico caso nel quale spesso ci capita di realizzare un WordPress Multisite è la realizzazione di siti aziendali. In questo contesto capita spesso che un’azienda abbia più sedi, divisioni, aree di business che richiedono lo sviluppo di siti dedicati.

Se gestite siti per diverse divisioni di un’azienda, usare WordPress Multisite può essere molto efficiente.

Avete solo una installazione di WordPress da aggiornare, potrete condividere dati e utenti tra i diversi siti, e utilizzare lo stesso tema principale e gli stessi plugin in tutto il network. Ciò vi farà risparmiare tempo durante lo sviluppo del sito e nella sua gestione in un secondo momento.

BBC America è un esempio di business che utilizza un network Multisite per un numero crescente di siti: ogni show ha il proprio sito nel network.

I vantaggi di WordPress Multisite

Inutile dirti che se possiedi un solo sito, e non hai intenzione di crearne degli altri, WordPress Multisite sarebbe praticamente inutile per te.

Un altro caso in cui la soluzione del Multisite può venirti incontro è se gestisci più blog e vuoi risparmiare tempo nella loro gestione o se vuoi ospitare all’interno del tuo sito la possibilità di incorporare più blog personali.

Inoltre, rispetto a più installazioni singole di WordPress, con il Multisite avrete un codice più efficiente e uno spazio maggiore sul vostro server.

Network WordPress Multisite

Gli svantaggi di WordPress Multisite

Tanti vantaggi ma anche qualche svantaggio. Con il Multisite non è possibile disporre di una rete di siti con domini differenti, ma consente esclusivamente la creazione di sottodomini o sottodirectory. In questo caso migrare al Multisite non si configurerebbe come la soluzione migliore per te. In generale, la gestione dei tuoi siti con multisite potrebbe non essere la soluzione adatta a te se: 

  • possiedi un solo sito;
  • necessiti di più siti ma in server differenti;
  • devi creare una rete di siti con domini differenti;
  • vuoi installare e aggiornare i plugin dei tuoi siti in maniera indipendente l’uno dall’altro.
  • hai la necessità di creare siti per clienti su server separati;

Come installare WordPress Multisite

Attivare WordPress Multisite è un procedimento semplice, ma in ogni caso voglio darti qualche suggerimento per poterlo fare in tranquillità e senza commettere alcun tipo di errore.

Attivare Multisite su un’installazione WordPress già esistente o attivarlo su una nuova installazione comporta qualche piccola differenza. Per darti un supporto completo, ti guideremo in entrambi i percorsi passo a passo.

Installazione di WordPress Multisite su nuovo sito

È  bene ricordare che alcuni hosting donano la possibilità di installare il Multisite WordPress direttamente dall’auto-installer fornito. Se non doveste essere così fortunati, si dovrà passare all’installazione manuale. Per poter procedere con l’installazione manuale vi serviranno un editor HTML e un client SFTP. Assicuratevi dunque di avere effettuato l’accesso alla vostra cartella di installazione di WordPress e di essere in grado di metter mano ai seguenti file:

.htaccess 

wp-config.php. 

I due file.htaccess e wp-config.php. li  troverete nella vostra cartella di installazione di WordPress.

Piccolo consiglio ai naviganti: prima di procedere sarebbe meglio effettuare un backup dei due file.

Procedete aprendo wp-config.php 

Al suo interno troverete questa simpatica riga:

/* That’s all, stop editing! Happy blogging. */

In questo caso vi basterà non andare in contraddizione con questa riga e aggiungere immediatamente sopra questo codice:

define( ‘WP_ALLOW_MULTISITE’, true );

Fate ritorno alla schermata di amministrazione del vostro sito WordPress e cliccate su Tools> Network setup.  La schermata che vi apparirà vi chiederà se volete impostare il vostro Multisiste con un sistema di sottodomini o sottodirectory, fate la vostra scelta e proseguite. Compilate con i dati richiesti e cliccate su Install. Una volta cliccato verrete reindirizzati alla schermata del Netwrok setup. La schermata conterrà due codici, uno per il file .htaccess e l’altro per wp-config.php..  A questo punto non vi resta che copiare i due codici e incollarli all’interno dei rispettivi file.

Wordpress Multisite Htaccess

Bene, e ora?
Tornate sul pannello di amministrazione del sito e fate clic sul link nella schermata Network Setup. A questo punto avrete già notato che la schermata dell’amministrazione è leggermente cambiata. Il vostro multisite è attivo!

Attivazione di WordPress Multisite su sito esistente

Se siete già dotati di un vostro sito con WordPress installato da più di 30 giorni, e volete migrare al Multisite, potreste incontrare delle problematiche. In questo caso, infatti, non vi è consentito utilizzare le sub directory ma sarete comunque  in grado di utilizzare il sistema di sottodomini.

Come gestire i tuoi siti con WordPress Multisite

Passiamo alle cose formali, come funziona la gestione dei tuoi siti con WordPress Multisite?

Una volta installato WordPress Multisite potrai aggiungere i tuoi siti direttamento dal pannello di amministrazione. Dalla dashboard di amministrazione clicca su I miei siti e aggiungi un nuovo

Aggiungere un nuovo sito dal pannello di amministrazione

Una volta approdati alla schermata Aggiungere un nuovo sito ti verranno richiesti l’indirizzo, il titolo sito e la mail dell’amministratore. Ricorda che potrai disattivare, cancellare o creare un nuovo sito in qualsiasi momento.

Aggiunta e gestione degli utenti in WordPress Multisite

Nella stessa dashboard da cui hai aggiunto i tuoi nuovi siti trovi la voce Utenti. Aggiungere un utente non dovrebbe essere un problema se hai già familiarità con WordPress. All’interno del network di siti ci sarà un amministratore di network e diversi Amministratori di siti.

Da qui potrai creare i vari utenti assegnando loro un ruolo, per farlo dovrai recarti sulle bacheche dei singoli siti e completare da lì l’operazione.

Gestire temi e plugin con WordPress Multisite

Uno dei grandi vantaggi del Multisiste è proprio quello riguardante la gestione e l’aggiornamento di temi e plugin: ti basterà recarti nelle apposite sezioni e decidere di aggiungere un nuovo plugin, o un nuovo tema, semplicemente cliccando sulla voce aggiungi. Potrai anche decidere se attivare i plugin a livello di rete o sui singoli siti.

Lo stesso discorso vale per i temi che deciderete di installare per la vostra rete di siti. Anche in questo caso potrete decidere se attivarli su tutta la rete o sui singoli siti.

Le differenze fondamentali nella gestione di temi e plugin nel Multisite sono:

  • Se decidete di attivare un plugin a livello di Network verrà eseguito su tutti i siti della rete ma non potrà essere disattivato dagli amministratori del sito. Viceversa, un tema attivato a livello di Network potrà essere attivato dagli amministratori del sito.
  • Un plugin non attivato a livello di Network sarà comunque disponibile per l’attivazione da parte degli amministratori del sito, mentre un tema che non è abilitato via Network sarà disponibile per un sito solo se è stato abilitato per quel preciso sito.
  • I temi che non sono stati abilitati a livello di network, o che sono abilitati solo su un sito, saranno invisibili all’amministratore di quel sito.

Istruzioni passo passo per installare WordPress Multisite

Sappiamo che vedere l’installazione di un sito è molto più chiaro che descrivere i passaggi passo passo. Pertanto ecco un video molto utile per darvi una descrizione completa sull’installazione di Wp Multisite Network.

Conclusioni

Gestire i tuoi siti con WordPress Multisite ti permetterà di risparmiare molto tempo grazie alla possibilità di aggiornare plugin e temi da un’unica dashboard. 

Per qualsiasi necessità di consulenza noi di Neting siamo a tua disposizione. Contatta uno dei nostri esperti!

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Potrebbe Interessarti

Marco Zucca
Condividi
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn

Ecco la tua checklist

Ci sei quasi, ti stiamo inviando la tua checklist editabile. Compila il form qui sotto. Grazie!

Checklist Sito Web Popup