Business Blogging

Riflettiamo. Forse, spesso, vi siete chiesti quanto possa essere efficace fare Business Blogging nel sito, oppure, ci avete pensato ma non avete mai agito realmente per mancanza di tempo. Magari, non avete mai riflettuto veramente a cosa possa servire.

Bene. Io ci ho provato.

In questo post, cercherò di riportare i motivi per cui, oggi, è da stupidi non avere un blog nel Business del Web Marketing. Che tu sia un imprenditore, un dipendente o un impresario non importa, se hai un’attività tua di qualsiasi genere, o ci lavori, può esserti utile capire l’importanza del Blogging a livello di Business.

Primo, non chiediamoci perché potrebbe essere utile avere un blog o meno, ma come mai è interessante utilizzarlo come tattica di Web Marketing, da veri imprenditori del mestiere.

Business Blogging sul sito

Veicolare il traffico verso al tuo sito 

Alzate la mano se vorreste, nel breve periodo, ottenere più visitatori verso il sito. Eh si, anche io.

Credo che tutti lo vorremmo.

Ora pensate a come le persone sul Web possono trovare il vostro sito:

  • Potrebbero digitare semplicemente il vostro nome su un semplice Browser, ma voi, in realtà, un pubblico già ce l’avete. Loro sanno chi siete, ma di certo non vi aiuteranno ad ottenere più traffico meglio di quanto stiate già provando a fare.
  • Potreste pagare per ottenere più traffico, acquistando una “mail list” e, sperando che alcune persone aprano questa mail pubblicitaria e ci clicchino sopra. Ma, non solo, è un metodo costoso e, come sapete, illegale, ma non si puo’ vivere sperando che i clienti clicchino su quella mail. Non si può vivere di speranza, ma bisogna vivere di obiettivi concreti.
  • Potreste ottenere più traffico attraverso la tanta pubblicità a pagamento, che non è illegale, ma ancora abbastanza costosa. Se non volete agire da soli, potreste rivolgervi ad un Agenzia esperta in Pubblicità su Google Adwords che sa il fatto suo. Non per buttarvi giù, ma se avete poco denaro a disposizione, non ha molto senso. Nel momento in cui terminate il denaro, il vostro traffico si fermerà istantaneamente.

Quindi…come si fa a veicolare questo tanto voluto traffico? In breve, Blogging, Social e Motori di ricerca.

Cosi si lavora.

Pensate a quante pagine ci sono nel vostro sito. Probabilmente non tantissime, giusto? E provate a pensare a quanto spesso aggiornate queste pagine. Probabilmente non molto spesso, giusto?

Bene, il Business Blogging serve proprio a risolvere entrambi i problemi.

Spremete le meningi per i Vostri Contenuti

Tutte le volte che scrivete un post per il blog, si crea una nuova pagina indicizzata nel sito, ossia, una possibilità in più per farvi notare sui motori di ricerca e guidare il traffico verso il vostro sito nella ricerca organica.

Avere un blog vi può aiutare a essere scoperto e conosciuto sui Social Media.  Ogni volta che scrivete un post per il blog, state creando un contenuto che le persone possono condividere sui Social Network- Twitter, Linkedin, Facebook, Pinterest-che può aiutare a esporre il vostro business ad un nuovo pubblico che potrebbe non conoscervi ancora.

I contenuti di un blog possono aiutarvi a mantenere attiva anche la presenza sui social media. Il vostro blog deve fungere da ripostiglio del nuovo contenuto. State potenziando i vostri obiettivi Social con i contenuti del blog e guidando i nuovi visitatori del sito al vostro blog attraverso i canali Social. Un dare e un avere. Una vera e propria relazione simbiotica, potremmo dire. Uno scambio di contenuti.

Quindi, qual’è il primo vero beneficio di avere un blog? Portare nuovo traffico al vostro sito, lavorando a stretto contatto con i motori di ricerca e con i social media per riuscirci.

Quindi Svegliatevi! Lavorate tanto sui vostri contenuti e sul famigerato Content Marketing . Leggete, tagliate, migliorate, poi condividete!

Quando dovete ragionare sulla scrittura di un nuovo contenuto, pensate a come potreste ottimizzarlo in ottica SEO.

Ubersuggest è uno strumento gratuito che vi permetterà di avere una panoramica di tutte le keyword in ordine alfabetico digitate in relazione ad una certa parola chiave. Nella pagina iniziale, vi basterà selezionare il paese e la lingua d’interesse e vi verrà fornita una lista dettagliata di tutte le previsioni di ricerca degli utenti.

Ora vi trovate con una lista di parole chiave e siete indecisi fra due termini molto simili?

Non c’è problema. Confrontate i due termini con Google Trends per vedere quale keyword ha il trend più elevato.

Google Trends è ottimo per le vostre ricerche di Marketing. Non solo vi mostra gli argomenti più ricercati nell’asse temporale impostata, ma, definisce un indice di ricerca per parole chiave specifiche .

Potete vedere quante volte quella parola viene utilizzata in un certo periodo di tempo e in che zona geografica. Inoltre, cliccando nella home page, è possibile osservare tutte le classifiche divise per topic, e filtrate in base al periodo d’interesse.

Se avete un blog sulla “SEO”, e, coloro che usano la parola chiave “SEO tool” sulla ricerca del vostro sito, non trovano nulla, oppure trovano risultati che non corrispondono alle loro intenzioni di ricerca, c’è qualcosa che non va.

Create un nuovo contenuto che riporti questo topic e ottimizzatelo, per keyword legate alla SEO. 

Google Trends

Per darvi una dritta in più, nel caso siate ancora in alto mare sull’argomento da trattare, e vogliate farvi un’idea generale su cosa scrivere in un post, andate su Quora

Forse non tutti ne sono a conoscenza, ma Quora, piattaforma Q&A (Question&Answer) nata nel 2010, ha una forte impronta Social anche se opera in maniera differente. E’ una vera e propria fonte primaria per la conoscenza online, dove è possibile trovare la risposta a molti quesiti che vengono posti quotidianamente.

Quora

Potete avere informazioni dettagliate sulle problematiche che interessano maggiormente il pubblico di riferimento, controllando quali sono gli interessi principali legati all’argomento che dovete trattare.

Siete un imprenditore che si occupa di servizi SEO. Siete interessati a consultare argomenti inerenti a questo topic. Iniziate scegliendo come categoria principale “Marketing”. Quora vi mostrerà possibilità differenti su topic legati alla SEO o al Web Marketing. Una volta definite la categoria e la sottocategoria, approderete su una pagina con diverse domande e risposte sull’argomento selezionato, come, per esempio, post recenti pubblicati sui blog di altri utenti.

Troverete una marea di idee utili per dare vita ai vostri contenuti!

Più traffico, quindi più leads, quindi nuovi potenziali clienti 

Ora che avete un certo livello di traffico che punta al sito tramite la vostra attività di Blogging, avete una grande opportunità di convertire il traffico in leads. Sfruttatela!

Siccome ogni post che scrivete sul blog è una nuova pagina indicizzata, ogni post è una nuova opportunità di generare nuovi leads. Per farlo è molto semplice, aggiungete una “call to action”  per poter agire sulla “lead generation” in ogni post.

Spesso, queste “call-to-action” conducono a particolari gadget, come ebooks gratis o webinars gratuiti…principalmente qualsiasi informazione per la quale qualcuno potrebbe essere interessato a scambiare le proprie informazioni.

Per essere esaurienti su come questo traffico può diventare una conversione, riassumiamo:

  • i visitatori arrivano al vostro sito,
  • i visitatori vedono la “call-to-action”
  • ci cliccano sopra e arrivano alla landing page che contiene un form da compilare con le loro informazioni
  • questi visitatori riempiono il form, mandano le informazioni e ricevono questa offerta gratuita

Di fatto, la maggior parte dei post del blog che si pubblicano hanno un bottone “call-to-action”.

Questo è come, in maniera concreta, il traffico che arriva al vostro blog, si trasforma in leads per il vostro Business.

Non vi prenderò in giro, anzi lo saprete già. Non tutti i lettori diventeranno potenziali clienti per il vostro Business. Ma questo succede in qualsiasi attività.

Comunque, monitorate sempre il tasso di conversione dei visitatori/lead attraverso il pulsante “call-to-action”  e controllate i miglioramenti ogni mese. I dati possono aiutarvi a capire cosa fare e come agire in futuro.

Branding e autorità 

Non potrete mai avere un buon sito se avete contenuti statici, aggiornati ogni 6 mesi. Non comunicate nulla e non generate traffico. Ma, soprattutto, non comunicate autorità ai motori di ricerca e, quindi, non ne ricevete.

Se non lavorate sui vostri contenuti e sulla creazione di link utili, come la create la vostra autorità?

Non potete pensare di avere autorità agli occhi dei visitatori che cercano contenuti validi, e agli occhi dei Motori di ricerca come Google se NON generate traffico da sei mesi. Investite tempo utile sui vostri contenuti. Sul vostro blog. Aumentate il valore percepito che le persone hanno verso il vostro marchio e prodotto.

Produrre risultati a lungo termine

Sapete cosa veramente potrebbe essere interessante?

Sviluppare sforzi duraturi che continuino nel tempo, e producano un beneficio di lungo periodo. Per esempio, andare in palestra, o dormire può essere positivo per la vostra salute psicologica e fisica, ma non per il vostro Marketing Business.

Buone notizie, però! Al traffico e ai leads ci può pensare il Blog, attraverso i motori di ricerca.

Ipotizziamo che vi sedete per un’oretta, scrivete un post per il blog e lo pubblicate entro oggi. Ipotizziamo anche che il vostro post riceva 100 visite e 10 leads. Potreste ipotizzare di ottenere circa 50 visite e sui 5 leads il giorno dopo, quando alcune persone troveranno il post sui social media. Ma, dopo qualche giorno, la maggior parte dell’euforismo iniziale derivante dalla pubblicazione del vostro post scemerà, e, se va bene, avrete ottenuto circa 150 visite e 15 leads.

Non finisce qui però.

Il vostro post è online, posizionato sui motori di ricerca ora. Questo significa che per vari giorni, settimane, mesi e anni a venire, potreste continuare a ottenere traffico su quell’argomento tramite il post. Quindi, mentre scrivere un contenuto potrebbe sembrare l’attività di un giorno, in realtà, il Blogging lavora per molto più tempo.

In conclusione, dopo aver scritto il post, vi è concesso di riposarvi tranquillamente, o fare fatica in palestra, perché state anche veicolando traffico e leads. Gli sforzi che avete messo ieri, li potete trasformare in centinaia di milioni di visite e leads nel futuro.

Di fatti, circa il 70% del traffico che ogni mese arriva nel vostro blog è dovuto ai tuoi post passati che non sono stati pubblicati in quello stesso mese. Post molto meno recenti. Lo stesso vale per i leads generati nel mese attuale, circa il 90% dei leads che generiamo ogni mese derivano da post pubblicati nel mese precedente. In alcuni casi, anche anni prima.

Possiamo chiamare queste tipologie di post, “post capitalizzati”. Non tutti i post del blog fanno parte di questa categoria, ma ci sono post “sempreverdi” che possono essere contenuti validi per moltissimo tempo.

In ogni singola ricerca, si può definire che solo 1 post su 10 è un vero post “capitalizzato”, un post che può avere vita eterna.

A mio parere, e spero anche per il vostro, questa è la dimostrazione della concreta scalabilità dell’utilizzo del Business Blogging.

Mentre potreste non vedere risultati immediati, nel tempo, potreste essere in grado di calcolare una certa quantità di importante traffico e leads concreti per il vostro Business senza l’investimento di risorse addizionali. Il lavoro concreto e necessario per generare questi leads e questo traffico, è già stato fatto.

Benefici secondari del Business Blogging 

Ci possono essere ulteriori benefici di sottofondo nel Business Blogging.

Utilizzare il blog per aiutare a capire i visitatori può essere molto utile. Come una sorta di psicanalisi di secondo livello. Anche se questo potrebbe non essere il suo uso primario, i blog possono diventare dei grandi outlet con cui i Marketers comunicano altre tipologie di informazioni e instaurano PR importanti con potenziali clienti, come dettagli importanti su certi eventi in programma o informazioni utili sulla propria attività.

Se, leggendo l’articolo, state pensando “Perché NON ho aperto prima un Blog?” oppure di investire più tempo su quello già esistente per fare Business Blogging efficace, il mio post è servito a qualcosa! Buon Blogging a tutti!

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Potrebbe Interessarti

Giulia Baccigotti
Web Marketing Specialist nel campo del Marketing e della Comunicazione. Amo utilizzare la mia creatività per sviluppare contenuti nuovi sul web e potermi specializzare nel vasto mondo della SEO. Ho tante passioni che amo coltivare, ma la comunicazione è diventata il mio lavoro, in fondo: “Non si può non comunicare!”
Condividi
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
SCRIVI UN GUEST POST

Sei un blogger e sei interessato a scrivere articoli per il Blog di Neting?

Vuoi approfondire questo argomento?

Vuoi saperne di più? Hai bisogno di aiuto per il tuo business?
I nostri esperti sono a tua disposizione.