Data Studio diventa Looker Studio. Ecco cosa cambia nella suite di Business Intelligence di Google

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Looker data studio

Google sta riorganizzando i suoi tool di business intelligence e data visualization, e da questa riorganizzazione è nata l’ultima novità: Google Data Studio è diventato Looker Studio. Si tratta solo di un rebranding o il nuovo naming porta con sé anche nuove funzionalità? Scopriamolo assieme.

Cos’è Google Data Studio

Come forse già saprai, Google Data Studio è un tool di data Visualization che ti permette di collegare diversi data entry in modo da avere un’unica vista, o meglio, un unico report comprendente dati provenienti da diverse fonti. 

Un esempio: immagina un unico report con dati sia di Google Analytics che di Google Ads e Facebook Ads, un po’ come nell’immagine qui sotto.

I vantaggi di Google Data Studio sono davvero molti, dal poter consultare in un unico file tutti i dati di cui hai bisogno, senza impazzire dietro decine di piattaforme differenti, alla condivisione con membri del tuo team. 

Infatti, Google Data Studio, un po’ come Google Drive, funziona facilmente tramite condivisione del documento scelto.

report Google Data Studio

Cos’è Looker

Looker è un software che ti consente di esplorare, modificare e analizzare dati provenienti da tutte le tue piattaforme in maniera semplice e intuitiva. Con Looker potrai, ad esempio, analizzare e visualizzare i dati del tuo CRM insieme a quelli del tuo account Google Ads.

Looker analisi dati

Looker ti permette quindi di avere un quadro completo di tutti i tuoi dati aziendali, metriche e prestazioni da monitorare.  

Looker rappresenta sicuramente una delle migliori soluzioni di data visualization e manipolazione dati presenti sul mercato.

Tuttavia, il suo punto di forza rimane il suo modello semantico che permette di operare tramite un linguaggio interno al Looker stesso. Questo sistema si basa su SQL e permette di estrapolare dati, operare tramite filtri e visualizzare tutti i tuoi dati solo le metriche e le dimensioni che più ti interessano. 

Cosa cambia con Looker Studio

L’acquisto di Looker da parte di Google ha prodotto l’integrazione tra i due strumenti di data visualization. Cosa significa in soldoni?

Da oggi, andando su Google Data Studio (ormai Looker Studio) potrai far dialogare Data Studio con Looker e utilizzare proprio il nuovo connettore Looker nei tuoi report Data Studio.

Per essere più chiari, potrai:

  • Raccogliere dati: le fonti di dati aumentano con più di 800 nuovi connettori.
  • Estrapolare dati: hai una mole immensa di dati ? Nessun problema, potrai selezionare solo le informazioni relative ai tuoi obiettivi di business e metterli in relazione come meglio credi.
  • Visualizzare i tuoi dati: informazioni, insight, grafici vari, tabelle. Avrai tutto in pochi clic e di facile comprensione sulla tua dashboard di Google Data Studio.

Come funzionerà l’integrazione tra Google data Studio e Looker

L’integrazione tra Google Data Studio e Looker consentirà di analizzare facilmente i dati con Looker e creare semplici dashboard di visualizzazione con Looker Data Studio.

Grazie all’integrazione tra Looker e Google Data Studio sarà possibile:

  • Trasformare i dati gestiti da Looker in dashboard e report informativi altamente personalizzabili in Data Studio.
  • Unire i dati manipolati con Looker con i dati disponibili da oltre 500 connettori in Data Studio, per generare rapidamente nuove informazioni.
  • Collaborare in tempo reale per creare dashboard con membri del team o persone esterne alla propria azienda. 
Looker Data Studio

Per poter utilizzare da subito le funzioni di Looker su Google Data Studio ti basta andare su datastudio.google.com e scegliere il connettore Looker

 

Prima di procedere con l’integrazione ti verrà chiesto l’url che utilizzi per accedere al tuo account Looker, dopodiché potrai procedere con il setting in modo da avere a disposizione i dati di Looker su Google Data Studio.

Looker Data Studio ti permette di gestire più di 800 connettori da cui importare dati. Non solo dati provenienti dai prodotti della galassia Google, come Google Analytics, Google Ads o Big Query, ma anche connettori creati da una folta community e resi disponibili per estrapolare dati da piattaforme esterne a Google ( come, ad esempio, Facebook o Instagram).

Vediamo alcuni esempi di report con Looker Data Studio.

Looker Data Studio: costruire un Report Google Ads

Costruire un Report su Looker Data Studio per i tuoi dati Google Ads è semplice.

Apri Looker Data Studio (si potrà scegliere se utilizzare un modello o partire con un foglio bianco da personalizzare), clicca su Aggiungere darti dal menù in alto e scegliere il connettore Google Ads. Una volta collegato il connettore avrai a disposizione una quantità di grafici e tabelle utili per qualsiasi esigenza di data visualization.

Looker Data studio Report Google Ads

Looker Data Studio: costruire un Report Google Analytics

Se vuoi creare un Report Google Analytics il procedimento è il medesimo seguito con la creazione del tuo Report Google Ads. Naturalmente il connettore da scegliere sarà quello relativo a Google Analytics (comprende sia Universal che le proprietà GA4). 

Naturalmente avrai a disposizione differenti metriche e dimensioni per la costruzione del tuo report.

Looker Data studio Report Google Analytics

Looker Data Studio: costruire un Report Facebook Ads

Nel caso la tua esigenza dovesse tradursi nella costruzione di un report Social Ads (Facebook e Instagram) allora la situazione potrebbe cambiare. La community di Looker Data Studio offre decine di connettori per Facebook ma in questo caso, a differenza dei connettori nativi per gli strumenti Made in Google, dovrai sottoscrivere un abbonamento con il proprietario del connettore. 

Una soluzione alternativa e gratuita potrebbe essere quella di importare i tuoi dati Facebook sui Fogli di Google e utilizzare il Connettore gratuito relativo proprio a Google Sheets per Looker Data Studio.

Looker Data studio Report Facebook Ads

Conclusioni

Creare report con Looker Data Studio è semplice e intuitivo, tuttavia non tutti i connettori offrono soluzioni facili da implementare e spesso riuscire a rappresentare sensatamente i tuoi dati in un report non è affatto scontato.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Potrebbe Interessarti

Condividi
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Vuoi migliorare la tua strategia di web marketing?

contatta uN CONSULENTE marketing di neting

Ecco la tua checklist

Ci sei quasi, ti stiamo inviando la tua checklist editabile. Compila il form qui sotto. Grazie!

Checklist Sito Web Popup