Guida Yoast. Come utilizzare Yoast per fare SEO su WordPress da vero Professionista

Oggi approfondiamo alcuni aspetti Seo di WordPress, il CMS più popolare in questo momento con la realizzazione di un piccola guida al plugin YOAST. Chiunque abbia un sito web in WordPress conosce Yoast, un plugin per l’ottimizzazione SEO on-page di siti in WordPress. Tuttavia utilizzare il plugin WordPress YOAST per fare SEO avanzato può non essere facilissimo.

Per questo, In questo articolo abbiamo preparato una piccola Guida SEO a Yoast sull’uso delle variabili Yoast e generare title e description avanzate, come farebbe un professionista SEO.

Come Utilizzare Yoast Plugin SEO per WordPress

Yoast è un plugin WordPress per l’ottimizzazione degli aspetti SEO del sito web. Pubblicato in versione Freemium, ha delle interessanti funzionalità e a mio parere rappresenta oggi la migliore soluzione per affrontare alcuni aspetti di ottimizzazione SEO on-page. 

L’aspetto che vorremmo evidenziare in questo articolo è la capacità di Yoast di generare delle meta description e title altamente ottimizzati in modo automatico. 

Purtroppo, su questo specifico argomento non sono presenti molte guide Yoast pertanto abbiamo pensato di approfondire in questo articolo questo aspetto.

Tra le sezioni più interessanti per entrare nel vivo delle caratteristiche di YOAST ecco quelle principali funzionalità.

Generale

Nella sezione generale della dashboard troverai le impostazioni generali per l’ottimizzazione SEO di elementi come il title tag e la meta description.

Si tratta di elementi importanti perché, come probabilmente già saprai, servono a dare delle indicazioni precise a Google circa il contenuto che tratti all’interno di quella data pagina.

Questa impostazione di Yoast SEO ti permette di scegliere anche il separatore per la gestione delle divisioni di titolo dell’articolo e del nome del sito.

Mi raccomando a modificare manualmente il titolo e la descrizione delle varie pagine, facendo quindi riferimento alle necessità di posizionamento delle stesse.

Content Types

Nella sezione content types hai accesso a opzioni che riguardano gli articoli e la visibilità nei risultati di ricerca dei vari content type, inclusi i custom content type creati con plugin del tipo CPT UI

Metadati

Nella sezione metadati della dashboard puoi decidere se far indicizzare determinati contenuti dai motori di ricerca e da Google. Usa le opzioni con cura, dato che un utilizzo scorretto, ad esempio, del tag noindex può incidere pesantemente in negativo sulla visibilità e sul ranking del tuo sito WordPress.

Sitemap XML e Search Console

Con YOAST è molto semplice creare una sitemap XML e la creazione richiede pochi istanti e la sitemap generata va collegata alla Search Console, per essere facilmente individuata a letta dal motore di ricerca Google. E’ una sitemap equivalente a quelle che si creano con All in One SEO e Google Sitemap XML. Si tratta di sitemap XML che si aggiornano automaticamente, quindi una volta creata se vengono aggiunti contenuti questi verranno automaticamente inseriti nella sitemap.

Media

Nella sezione media ti consiglio di attivare l’opzione per far sì che l’URL di un file media (ad esempio un’immagine) reindirizzi al file stesso.

Tassonomie

Nella sezione tassonomie vi sono molte opzioni che fanno riferimento ad alcuni punti importanti del sito che riguardano in particolare le categorie ed i tag.

Archivi

Nella sezione archivi puoi personalizzare le tue scelte riguardanti gli archivi autore e le pagine speciali che possono riguardare, ad esempio, un errore 404.

Breadcrumbs

Vi è poi un’altra sezione interessante, che è quella relativa alle breadcrumbs, ovvero le briciole di pane.

Si tratta di elementi importanti che aiutano a navigare all’interno dei sito e a raggiungere pagine d’interesse. In questa sezione potrai scegliere se mantenerle abilitate oppure no.

Feed RSS

Nella sezione feed RSS potrai attivare, appunto, i feed RSS.

Search Console

In questa sezione si può collegare il codice di verifica della Google Search Console per avere una integrazione tra i dati forniti di Google e quelli di YOAST.

Ottimizzazione per i Social Media

Nella sezione ottimizzazione per i social media puoi scegliere quali profili social (Twitter, Pinterest, Facebook ecc) collegare al tuo sito WordPress.

Importa & Esporta

Qui hai la possibilità di importare oppure esportare i dati di altri plugin SEO, e questo ti potrebbe anche servire per effettuare un backup delle tue opzioni.

Ottimizzazione SEO per WordPress: Settaggi Base e Settaggi Avanzati

Nella sezione Ottimizzazione SEO per pagine o post individuali, puoi effettuare tutti gli aggiornamenti e le modifiche di elementi SEO come il titolo SEO e la meta description.

Vi sono sia settaggi base che settaggi avanzati da impostare. Ovviamente è bene saper quel che si fa, perchè toccando determinati elementi (come leggerai tra poco) potresti causare danni all’indicizzazione e al posizionamento SEO su Google del tuo sito.

Meta Title e Titolo SEO

Il meta title, o titolo SEO come lo chiama questo plugin, è un fattore SEO importante. Ti consiglio di sfruttarlo per inserire le parole chiave obiettivo dei tuoi contenuti. Puoi facilmente editare il titolo SEO con Yoast. In questa guida SEO di Yoast affronteremo in dettaglio proprio questi punti, ossia la generazione di TITLE con YOAST.

Meta Description

Le meta description non sono un fattore SEO, tuttavia sono importanti per aumentare il CTR del tuo risultato nella SERP. Utilizzala per attirare il potenziale visitatore. anche questo elemento si imposta facilmente con il plugin per WordPress. In questa guida SEO di Yoast scopriremo come usare YOAST per generare meda description evolute.

Cosa sono le Description

Entriamo nel vivo di questo articolo e vediamo come usare YAOST per generare Description. La meta description è un attributo all’interno dei tuoi meta tag di una pagina web finalizzato a descrivere il contenuto della pagina. In poche parole è un pezzetto di codice che contiene la descrizione testuale di cosa contiene la pagina stessa, come un riassunto.

Questo elemento è molto importante in quanto questo frammento di testo può apparire nei risultati del motore di ricerca sotto il titolo come nell’esempio che segue

guida Yoast cosè una meta description

Alcune volte i motori di ricerca, qualora il testo sia ritenuto poco rilevante o del tutto mancante, procedono a generare automaticamente la description estraendo un frammento di testo dal testo della pagina.

Per visualizzare la meta description di una pagina web qualsiasi fai clic con il tasto destro sulla pagina e selezionando “visualizza sorgente” o “visualizza sorgente pagina”. 

Troverai un pezzo di codice di questo tipo

<meta name="description" content="Agenzia Digital Marketing Specializzata Realizzazione Siti Web Professionali, Sviluppo App e Applicazione Aziendali. Azienda Google Partner Certificata."/>

Uno degli aspetti principali da tenere conto nell’ottimizzazione SEO delle description è 

  1. devono essere univoche e non duplicate
  2. devono essere ottimizzate e contenere la keyword target
  3. devono essere attrattive per invitare gli utenti a cliccare sul risultato di ricerca
  4. devono essere esplicative

Per approfondire l’argomento vi invitiamo a leggere l’articolo Perché usare le meta description per la SEO

Cosa sono i Title

Il tag title è una parte di codice HTML che specifica il titolo di una determinata pagina web. Esso indica il titolo che comparirà in alto a sinistra nel browser quando si visita una pagina web.

Nel codice sorgente, il tag title è incorporato nell’intestazione di una pagina web (ovvero tra i tag <head> e </head>)

Visualizzando il codice HTML della pagina esso compare così

Alcuni consigli per la generazione dei TITLE efficaci in ottica SEO

  1. Assicurarsi che ogni pagina del vostro sito abbia un title diverso. Questo va fatto al fine di indicare parole chiave uniche ed indipendenti associate a ciascuna delle pagine.
  2. Cercate di essere specifici. Se state scrivendo un title per la home page, non usate mai semplicemente “Home” o “Pagina di benvenuto”. Ricordate che il title deve attirare i visitatori provenienti dalle pagine dei risultati di ricerca, perciò il title dovrebbe informare il visitatore, così come il motore di ricerca, sul contenuto specifico di ciascuna pagina.
  3. Occhio alla lunghezza. Google accorcia il title nella pagina dei risultati dopo circa 60 caratteri. Cercate di ottenere un pieno senso principale della pagina in circa 60 caratteri. Assicuratevi di non lasciare parole o frasi tagliate a metà.
  4. Cercate di includere almeno una parola chiave nel title di ogni pagina. Come accennato prima, i crawler dei motori di ricerca presta particolare attenzione al title, perciò bisogna sfruttare questa opportunità di search engine marketing. Il tag title è la prima cosa che gli spider notano per individuare il contenuto di un documento, e quindi possono essere preziosi strumenti SEO per il vostro sito.

Perchè TITLE e DESCRIPTION sono importanti per la SEO

Come detto prima, i title e le description vengono utilizzati dai motori di ricerca per cercare di capire il contenuto della pagina e presentarlo agli utenti nelle pagine dei risultati di ricerca.

Facendo ad esempio la seguente ricerca ‘agenzia SEO’ su Google vediamo i risultati che compaiono

guida Yoast cosè una meta description

Questo oggetto visualizzato si chiama SNIPPET della SERP (search engine result page) e come vedete il title è il link principale del risultato mentre la description è il testo che compare sotto. 

Pertanto Google utilizza questi elementi della pagina nei suoi risultati di ricerca!

Questo aspetto è fondamentale perché non solo danno indicazioni a Google sul contenuto, ma un title ed una description efficace possono invogliare gli utenti a cliccare sul risultato aumentando il traffico generato da Google (non è questo l’obiettivo della SEO? ;-))

I meta tag sono un fattore importante per aiutare i motori di ricerca a capire di cosa tratta la tua pagina e sono la prima impressione che molte persone hanno della tua pagina.

I tag del titolo vengono utilizzati in tre punti chiave: (1) pagine dei risultati del motore di ricerca (SERP), (2) browser Web (come titoli della pagina) e (3) social network (nelle condivisioni social)

Poiché i tag del titolo e description sono una parte così importante dell’ottimizzazione SEO dei motori di ricerca e dell’esperienza dell’utente di ricerca, scriverli in modo efficace è un’attività SEO fondamentale, che richiede in genere un basso sforzo (se il sito è di poche pagine, però!!) e ad alto impatto (perché porta enormi benefici).
Ora di seguito vedremo come generare questi elementi, title e description, in modo automatico con Yoast, il plugin SEO di WordPress.

Come generare Description e Title con Yoast

Una delle funzioni più importanti di Yoast SEO (disponibile sia nella versione gratuita o premium) è la possibilità di aggiungere automaticamente dei template di titoli e descrizioni alla home, a tutti i tipi di post e custom post type, a tutte le pagine di tassonomie (anche custom) e altre pagine. In modo molto efficace e semplice, con Yoast si possono creare dei template predefiniti di title e description per ogni tipologia di contenuto.

Questo può ovviamente essere fatto in ogni pagina singolarmente, attraverso l’editor di snippet che il plugin crea, visibile nell’editor del sito

Pertanto con Yoast è possibile scrivere un Title ed una Description per ogni pagina. Inoltre Yoast ti fornisce una rapida indicazione visiva (tramite un semaforo) se le meta informazioni sono ben ottimizzate.

Come potete immaginare creare metà descrizioni e titoli di pagina per siti web molto grandi e con molte pagine può diventare un lavoro molto lungo e faticoso.

E proprio in questo caso, Yoast offre la possibilità di generare automaticamente Description e Title per ogni tipologia di contenuto, semplificando notevolmente questa operazione.

Template di Description e Title in Yaost

Yoast SEO aggiunge automaticamente modelli predefiniti a tutti i contenuti del tuo sito. Puoi modificare il titolo e i metamodelli andando all’amministratore dell’installazione di WordPress e facendo clic su SEO → Search Appearance come indicato di seguito

A questo punto è possibile creare un template di description personalizzata per ogni tipo di contenuto, andando a selezionare le variabili preconfigurate

Tuttavia la cosa che pochi sanno è che le variabili che compaiono nella lista sono solo la minima parte di quelle disponibili, infatti nella schermata ne vediamo solo 4 ma in realtà sono decine e decine e possono aiutarci a creare i title e le description in modo automatico per siti molto estesi.

Per inserire le variabili basterà digitare il codice relativo e dare invio, ad esempio per inserire la data di creazione del post nel title (nel caso ad esempio sia in sito web di notizie) basterà inserire il seguente codice

%%date%%

e dare invio.

Variabili Yoast di Base

Di seguito la lista delle variabili base 

LabelVariableDescription
Date%%date%%Replaced with the date of the post/page
Title%%title%%Replaced with the title of the post/page
Parent title%%parent_title%%Replaced with the title of the parent page of the current page
Archive title%%archive_title%%Replaced with the normal title for an archive generated by WordPress
Site title%%sitename%%The site’s name
Tagline%%sitedesc%%The site’s tagline
Excerpt%%excerpt%%Replaced with the post/page excerpt (or auto-generated if it does not exist)
Excerpt only%%excerpt_only%%Replaced with the post/page excerpt (without auto-generation)
Tag%%tag%%Replaced with the current tag/tags
Category%%category%%Replaced with the post categories (comma separated)
Primary category%%primary_category%%Replaced with the primary category of the post/page
Category description%%category_description%%Replaced with the category description
Tag description%%tag_description%%Replaced with the tag description
Term description%%term_description%%Replaced with the term description
Term title%%term_title%%Replaced with the term name
Search phrase%%searchphrase%%Replaced with the current search phrase
Separator%%sep%%The separator defined in your theme’s wp_title() tag.

 e fin quà ci poteva stare, ma ora iniziano i giochi più interessanti per un uso SEO avanzato di Yoast

Variabili Yoast Avanzate   

Il seguente esempio di variabili richiede una migliore comprensione della SEO.

LabelVariableDescription
Post type (singular)%%pt_single%%Replaced with the content type single label
Post type (plural)%%pt_plural%%Replaced with the content type plural label
Modified%%modified%%Replaced with the post/page modified time
ID%%id%%Replaced with the post/page ID
Name%%name%%Replaced with the post/page author’s ‘nicename’
User description%%user_description%%Replaced with the post/page author’s ‘Biographical Info’
Page number%%page%%Replaced with the current page number with context (i.e. page 2 of 4)
Pagetotal%%pagetotal%%Replaced with the current page total
Pagenumber%%pagenumber%%Replaced with the current page number
Caption%%caption%%Attachment caption
Focus keyword%%focuskw%%Replaced with the posts focus keyphrase
Term404%%term404%%Replaced with the slug which caused the 404
<custom-field-name> (custom field)%%cf_<custom-field-name>%%Replaced with a posts custom field value. Remove the <>
<custom-tax-name> (custom taxonomy)%%ct_<custom-tax-name>%%Replaced with a posts custom taxonomies, comma separated. Remove the <>
<custom-tax-name> description (custom taxonomy)%%ct_desc_<custom-tax-name>%%Replaced with a custom taxonomies description. Remove the <>

Variabili Yoast per Woocommerce

Il SEO nel caso abbiate un sito di ecommerce è fondamentale. Oltretutto se avete molti prodotto il rischio di duplicazione nei title e description è molto alto. Pensate ad esempio alle pagine di variante prodotto che spesso duplicano testi e contenuti.

In questo caso si possono usare le seguenti variabili per generare con Yoast delle description ottimizzate in ottica SEO

VariableDescription
%%ct_product_cat%%Product category (comma separated)
%%ct_product_tag%%Product tag (comma separated)
%%ct_pa_<product-attribute-slug>%%Product attribute (comma separated). Be sure to remove the <> as they are not needed.

Le seguenti variabili sono invece solo disponibili per le versioni a pagamento di Yoast e se si disponde del plug-in SEO Yoast WooCommerce (a pagamento).

VariableDescription
%%wc_shortdesc%%Replaced with the short description of the product. (Available as of Yoast WooCommerce SEO 6.2)
%%wc_sku%%Replaced with the inventory stock-keeping unit (sku) of the product. (Available as of Yoast WooCommerce SEO 6.2)
%%wc_brand%%Replaced with the brand name. This variable only works with ‘WooCommerce Brands‘ and ‘Perfect WooCommerce Brands‘ plugins. (Available as of Yoast WooCommerce SEO 6.2)
%%wc_price%%Replaced with price of the product. (Available as of Yoast WooCommerce SEO 6.2)

Yoast Variabili di Default

Le seguenti combinazioni di variabili possono essere utilizzate se si desidera ripristinare le variabili del tempate Titolo SEO ai valori predefiniti. Per le meta descrizioni il valore predefinito è vuoto. Puoi inserire questi titoli predefiniti nella sezione Search Apparence SEO. Questo assegnerà quindi le impostazioni predefinite come variabile globale del modello per quella sezione.

VariableDescription
%%title%% %%page%% %%sep%% %%sitename%%%Posts, Pages, Products, Media, and Custom Post Types
%%pt_plural%% Archive %%page%% %%sep%% %%sitename%%
Posts, Products, and other Custom Post Type Archive Pages
%%term_title%% Archives %%page%% %%sep%% %%sitename%%Taxonomies
You searched for %%searchphrase%% %%page%% %%sep%% %%sitename%%Special Pages: Search Page
Page Not Found %%sep%% %%sitename%%Special Pages: 404 Pages
%%name%%, Author at %%sitename%% %%page%%Author Archive Pages
%%date%% %%page%% %%sep%% %%sitename%%Date Archive Pages
The post %%POSTLINK%% appeared first on %%BLOGLINK%%.RSS Feed
%%sitename%% %%page%% %%sep%% %%sitedesc%%Homepage Template

Creare Variabili Custom in Yoast

Infine solo per gli sviluppatori vogliamo mostrare come creare delle variabili custom.

Un esempio di come creare ad esempio delle custom variable in Yoast può essere trovato in questa pagina.

Nell’esempio che segue abbiamo scritto un pezzo di codice per andare a recuperare una variabile in query string che veniva passata alla pagina. Il sito era di un cliente che ci chiedeva di risolvere il problema di title e description duplicati in alcune pagine dove lo sviluppatore aveva deciso di passare un parametro in query string, per ragioni di  business. In questo caso ci siamo occupati di generare dei title e delle description diversificate per ogni pagina con la query string

Questo esempio di codice inserito nella functions.php di WordPress ci ha permesso di creare una variabile personalizzata da usare nel modello di description e title in Yoast

function add_query_vars_filter( $vars ){
  $vars[] = "sku";
  return $vars;
}
add_filter( 'query_vars', 'add_query_vars_filter' );

function yoast_retrieve_sku_replacement( ) {
    $my_thing = get_query_var( 'sku');
    $return   = ( 'none' !== $my_thing )? $my_thing : 'z';
    return get_query_var( 'sku');
}

function register_custom_yoast_variables() {
    wpseo_register_var_replacement( '%%sku%%',  'yoast_retrieve_sku_replacement' , 'advanced', 'The SKU in query string' );
}

add_action('wpseo_register_extra_replacements', 'register_custom_yoast_variables');

In questo caso allora abbiamo creato nelle pagine opportune dei template di questo tipo, dove la variabile SKU che era passata in query string viene richiamata nel template.

Per chi fosse interessato ad un uso avanzato di Yoast in questa pagina si possono trovare degli spunti interessanti.

Conclusioni

Qualche anno fa, quando ho iniziato ad usare Yoast, il mio parere su questo plugin era piuttosto negativo. Anzi, quando un Cliente mi parlava del semaforo di Yoast mi saltavano un letteralmente i nervi. Anni di studio ed esperienze per essere paragonati ad un semaforino!!

Tuttavia con il tempo mi sono ricreduto. Ovvero, sono ancora convinto che il SEO sia un discorso molto complesso e che il SEO on-page (ossia l’ottimizzazione dei contenuti che ti consente di fare Yoast) sia solo uno degli aspetti. Ma in questo ambito, SEO on-page, Yoast ha molto migliorato il nostro lavoro ed un uso avanzato di questo strumento può veramente fare la differenza.

Se avete necessità di un aiuto a livello SEO scriveteci!

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Potrebbe Interessarti

Luca Mainieri
Dal 2013 sono l’orgoglioso papà di Francesco e Camilla, due panzottini che hanno reso la mia vita più ricca di emozioni. Dal 2002 mi occupo di web in modo professionale, prima come programmatore e successivamente come consulente webmarketing e seo / ppc e social media. Nel 2009 ho creato Neting, con la quale forniamo servizi professionali di sviluppo (realizzazione App e siti Web) e consulenziali (web marketing e promozione SEO / PPC).
Condividi
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
SCRIVI UN GUEST POST

Sei un blogger e sei interessato a scrivere articoli per il Blog di Neting?

Vuoi approfondire questo argomento?

Vuoi saperne di più? Hai bisogno di aiuto per il tuo business?
I nostri esperti sono a tua disposizione.