Formazione a distanza, 5 siti web e piattaforme per corsi online

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
E-Learning

L’attuale situazione pandemica in cui ci troviamo ormai da molti mesi ha portato ad un notevole sviluppo dei servizi digitali, in particolare nel campo dell’e-learning e dei corsi online. In modo parallelo, il panorama lavorativo ed educativo ha subito una forte ridefinizione con nuove forme di lavoro a distanza, come lo smart working, e di formazione a distanza (FAD) come l’e-learning, le classi virtuali ed i corsi online, che oggi possono essere erogati anche in videoconferenza.
La maggior quantità di tempo libero da passare in casa e l’evoluzione del mercato del lavoro, che richiede sempre più conoscenze trasversali e nuove esperienze, rappresentano l’opportunità per coltivare interessi e passioni, ma anche per arricchire le skill spendibili in ambito professionale.
In questo articolo proponiamo varie tipologie di siti web e piattaforme che offrono corsi online analizzandoli dal punto di vista della UX, in particolare usabilità e navigazione, indicando quindi i loro punti di forza e di debolezza.

Udemy

Udemy è uno dei più grandi marketplace per corsi online al mondo con oltre 130mila corsi, 35 milioni di studenti e 57mila insegnanti, offre anche corsi per aziende tramite il programma Udemy for Business.

I corsi sono realizzati da professionisti del settore e rispettano degli standard stabiliti dal sito che offre anche strumenti per creare le proprie lezioni. Il sito permette inoltre agli utenti interessati, previa verifica delle competenze, di diventare insegnanti e di poter guadagnare caricando i propri corsi. 

Possiede inoltre un sistema di recensioni e feedback che aiutano ad orientare l’utente nella scelta e a valutare il livello del corso e dell’insegnante.

Vantaggi

  • Le interazioni dell’utente con il sito sono moltissime e frequenti, si può cliccare ovunque per andare alla pagina di un corso suggerito, agli argomenti più popolari o in specifiche categorie
  • Ci sono molti suggerimenti sui corsi più popolari, corsi che stanno visualizzando gli utenti o i corsi “consigliati per te” in base alle ricerche effettuate
  • È possibile fare un test orientativo per poi registrarsi e scegliere il corso più affine ai propri interessi
  • Le funzioni di ricerca sono efficacissime grazie a filtri molto specifici
  • Le pagine dei corsi presentano un’ottima struttura: troviamo infatti anteprime video delle lezioni, feedback e rating del corso e dell’insegnante

Svantaggi

  • La struttura del sito potrebbe non essere chiara da subito: i link a corsi e categorie sono molto numerosi e possono provocare un certo disorientamento nell’utente. In aggiunta, le breadcrumbs non sono sempre leggibili
  • Non c’è la possibilità di ordinare i prodotti cercati per prezzo 
  • Il prezzo dei prodotti è praticamente uguale per tutti i corsi, non favorisce una buona differenziazione tra le tipologie di corso
  • Non tutti i corsi rilasciano un certificato

Coursera

Coursera è una piattaforma di e-learning fondata da due professori di informatica dell’Università di Stanford che fornisce corsi online specifici e di alta qualità in collaborazione con alcune tra le più prestigiose università e organizzazioni al mondo, molte multinazionali lo usano per formare i propri dipendenti.

Vanta più di 73 milioni di studenti registrati e più di 5mila corsi di varie tipologie: ad accesso libero e a pagamento, progetti guidati, di specializzazione o con certificato (professional e MasterTrack), fino alle lauree.

Vantaggi

  • Le funzioni di ricerca sono estremamente personalizzabili ed i filtri sono facili da usare
  • Il sistema di feedback e rating è molto efficace nell’aiutare l’utente a scegliere, grazie anche alla presenza della sezione sul rating dell’insegnante
  • Le pagine di contenuto del corso sono chiare ed estremamente informative 
  • C’è la possibilità di condividere il certificato su LinkedIn e con il suggerimento sulle possibili skills lavorative che si impareranno durante il corso
  • La community è molto attiva con un utilissimo forum per informarsi sui corsi e per trovare partners di studio
  • La documentazione e il materiale informativo è facilmente reperibile e abbondante

Svantaggi:

  • Le tipologie di corsi offerti non sono immediatamente chiare
  • Manca una pagina che informa sui prezzi dei corsi o sui piani di abbonamento mensili/annuali
  • I menù di navigazione e le categorie di corsi possono essere un po’ disorientanti e alcune sezioni hanno pochi corsi

Skillshare

Skillshare è un sito che propone corsi orientati principalmente alla creatività, arte, fotografia, design e scrittura. È possibile registrarsi per una prova gratuita di 14 giorni o usufruire di alcuni corsi gratuiti per testare la piattaforma e, se interessati, la possibilità di accedere a tutte le funzioni tramite un abbonamento mensile o annuale.

Presenta anche una versione business per permettere alle aziende di formare i propri dipendenti. Offre l’opportunità a chi interessato di diventare insegnante, potendo approfittare di una guida per insegnanti e di un handbook pensato ad hoc.

Vantaggi:

  • La struttura della home è molto equilibrata tra buon design e contenuti informativi
  • Nelle pagine dei corsi è possibile visionare le recensioni e le discussioni da parte di altri utenti e i progetti relativi al corso svolti da altri studenti, sono inoltre presenti i transcript dei video
  • Ha una community presente e attiva, fornisce la possibilità di entrare in gruppi di studio o di discussione su interessi simili
  • È presente una directory con le pagine di tutti gli insegnanti del sito con breve presentazione, corsi insegnati e contatti

Svantaggi:

  • Non è disponibile una barra di ricerca per i corsi nella home
  • La prova gratuita molto pubblicizzata può essere fastidiosa, le interruzioni pubblicitarie continue bloccano infatti la fruibilità. inoltre l’abbonamento viene pagato in automatico dopo il periodo di free trial, cosa che potrebbe irritare molti utenti
  • Il contenuto del corso, che si divide in una playlist di video, è poco interattivo e non è possibile visionare il contenuto vero e proprio del corso ma solo un’anteprima dell’introduzione al corso
  • L’organizzazione delle informazioni nella pagina del corso non è chiaramente strutturata ed è carente, inoltre Skillshare non fornisce certificati per i corsi

Eduonix

Eduonix è un marketplace ibrido che offre sia pacchetti singoli di corsi online sia abbonamenti mensili/annuali/lifetime.I corsi disponibili vanno dal corso gratuito ai corsi a pagamento, percorsi professionalizzanti, e-degree e bundles. Attualmente è in corso un’iniziativa per l’upgrade del sito Eduonix 2.0 attraverso una campagna di crowdfunding.

Vantaggi:

  • Mette a disposizione bundles per determinati argomenti o figure professionali;
  • Ha una sezione dedicata ai corsi gratuiti
  • Ci sono suggerimenti sui corsi best seller, su ciò che stanno visualizzando gli altri utenti, sui nuovi corsi che aiutano l’utente indeciso a fare la scelta giusta grazie alla riprova sociale
  • Le pagine dei corsi hanno spesso molte informazioni sulla struttura del corso e sui certificati/skills, con la possibilità di vedere un’anteprima
  • La funzione di ricerca è molto intuitiva e semplice, restituisce subito i risultati senza disturbi visivi o pubblicità, con varie possibilità di ordinare le voci
  • Il menù di navigazione è ripartito in varie aree per corsi, professioni, e-degrees e altre sezioni; sono presenti breadcrumbs che aiutano l’utente a capire meglio la struttura del sito

Svantaggi:

  • La funzione di ricerca ha pochi filtri di ricerca e non è molto personalizzabile
  • L’interfaccia della home risulta sgradevole in quanto le immagini sono associabili più ad un volantino che alla pagina di un sito web
  • La pagina dei corsi non ha una struttura standard e cambia a seconda del corso risultando a volte un po’ confusionaria
  • Altri problemi UX design: immagini dei prodotti non cliccabili, il menù ad hamburger funziona in hover (icona fuorviante), l’immagine nella home è troppo grande e invasiva, breadcrumbs di dimensione troppo piccola risultano poco visibili 

Lifelearning

LifeLearning è un esempio di marketplace italiano per corsi online tenuti da professionisti dei vari settori.  Permette agli utenti interessati di diventare insegnanti e/o rivenditori. Mette a disposizione una sezione dedicata ai corsi gratuiti in italiano che è possibile provare per capire la tipologia di prodotto che offre il sito.

Vantaggi:

  • I prodotti sono molto leggibili tramite l’uso di miniature e descrizioni, l’utente riesce a comprendere rapidamente la tipologia di prodotto
  • Offre varie tipologie di corsi: gratuiti, con attestato, master universitario
  • Il menù di navigazione è comodo e ben ripartito in vari argomenti
  • La funzione di ricerca è semplice ma molto utile
  • Sistema di feedback e rating utili a capire la qualità del corso
  • Il programma dei corsi è chiaro fin da subito nella sezione del corso

Svantaggi:

  • Il sito non è responsive, non c’è una versione ottimizzata per mobile; inoltre ha problemi di caricamento (tempi lunghi) e alcuni link non sono funzionanti
  • Le Call-to-Action sono poche e non perfettamente concatenate, dopo la registrazione si viene rimandati alla home non potendo continuare a visualizzare la pagina precedente 
  • Corsi poco interattivi, a parte la sezione per i commenti le interazioni dell’utente sono minime; non è possibile navigare tra i capitoli delle lezioni se non tramite la funzione “capitolo successivo” che risulta estremamente scomodo
  • Non sono chiare le varie tipologie di corso che offre e ci sono poche informazioni sugli insegnanti

Conclusioni

Il mondo dei corsi online, dell’e-learning e della formazione a distanza è in continua crescita e rappresenta un’ottima opportunità di investimento.

Dall’analisi sopra proposta abbiamo capito quanto l’attenzione alla User Experience, in particolar modo per le piattaforme di e-learning, sia fondamentale per la riuscita del progetto. Gli utenti desiderano infatti immediatezza nella comprensione dell’offerta per concentrare le proprie risorse sull’apprendimento.

Qualora si volesse sviluppare una propria piattaforma di corsi online è infatti fondamentale eseguire un’analisi dei competitor per capirne i punti di forza ma soprattutto quelli di debolezza, portando così il proprio progetto verso il successo.

Vuoi investire anche tu nello sviluppo di una nuova piattaforma online per la formazione a distanza? Contattaci e studieremo insieme la soluzione più adatta ai tuoi studenti!

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Potrebbe Interessarti

Marco Zucca
Condividi
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn

Ecco la tua checklist

Ci sei quasi, ti stiamo inviando la tua checklist editabile. Compila il form qui sotto. Grazie!

Checklist Sito Web Popup