Psicologia dei Colori nel Marketing:
come trovare il colore perfetto per il tuo sito web

Quanto ci mette il nostro cervello a produrre un primo giudizio su un sito web? Molto poco!
Secondo uno studio dell’Università di psicologia di Sheffield parliamo addirittura di meno di un secondo. Lo studio in questione si riferisce alla prima impressione data dal design di un sito web e ti sveliamo un segreto… il più delle volte esso è influenzato dal colore! Quest’ultimo possiede infatti una forte influenza sul nostro sistema nervoso e può veicolare la nostra personalità e le nostre emozioni.

I Colori: parte integrante della Strategia Comunicativa

Nelle campagne di marketing chi trova la giusta combinazione cromatica ha il 90% di possibilità in più di convertire il consumatore desiderato, quindi ci concentreremo sulla psicologia del Marketing e capiremo come usare i colori in base alla comunicazione aziendale che vogliamo trasmettere. 

Perchè il colore influenza così tanto le nostre scelte? 

Nel marketing la stimolazione visiva è di fondamentale importanza in quanto il nuovo consumatore è sempre più orientato alla piacevolezza estetica nelle sue decisioni di acquisto. Egli, infatti, desidera accomunare alla funzionalità del prodotto che acquista la sua gradevolezza in termini di design, packaging, stile e colore. I ricercatori di marketing hanno preso consapevolezza di tali aspetti e hanno valorizzato la vista nelle varie forme di advertising.

Se i colori sono importanti nel retail tradizionale, negli acquisti online sono di fatto fondamentali, in quanto l’elemento tattile e olfattivo viene a mancare. 

La comunicazione ha diversi aspetti, oltre alle parole e alle modalità con cui comunichiamo esiste infatti la comunicazione non verbale che consiste negli sguardi e nelle espressioni che facciamo. In ambito web marketing questo si tramuta in comunicazione attraverso i colori che utilizziamo per la nostra Brand Identity e di conseguenza per il nostro sito: nel business,  come nelle relazioni personali, il mondo della comunicazione attraverso l’armocromia è sempre più importante, per riuscire a dare un messaggio coerente ed affidabile.

Armocromia

L’armocromia è un sistema creato all’inizio del ‘900 da Johannes Itten, artista e professore presso la Bauhaus School of Art in Germania, che introdusse una nuova teoria del colore basata sulle sue caratteristiche principali: temperatura e valore (chiaro o scuro). Questa disciplina era originariamente fondata sullo studio delle persone e fu fondamentale per determinare i colori in armonia con la cromia di occhi, pelle e capelli, ossia i cosiddetti colori “amici”.

Grazie all’armocromia è possibile individuare, sulla base delle nostre nuance naturali, le tonalità di colore che più ci donano. Si tratta di uno step fondamentale non solo per la scelta degli abiti da indossare, ma è anche un elemento fondante per la costruzione di un’immagine personale armoniosa ed efficace tanto da essere l’argomento chiave di ogni corso di Consulente di Immagine che si rispetti.

Se inizialmente questo termine era usato solo in relazione alla valorizzazione della persona per riuscire a catturare l’attenzione del proprio interlocutore, ora è anche usato per rafforzare la strategia di comunicazione per costruire al meglio il nostro personal branding.

È diventata una sorta di programmazione culturale per cui associamo certi colori a certi significati ed il nostro corpo reagisce, quando la mente è stimolata visivamente. Fa parte di quella comunicazione subliminale di cui abbiamo parlato all’inizio: cinema, pubblicità, politica, web marketing ne fanno ovviamente uso sfruttando il significato che ogni specie di colorazione riesce a dare al nostro inconscio.

L’importanza dei Colori nel Marketing

L’utilizzo del colore aumenta dell’80% il riconoscimento del brand. Ma i colori non hanno un significato universale: ogni cultura associa a ciascuna tonalità cromatica diverse proprietà. La percezione dei colori infatti è legata alle nostre esperienze individuali e al nostro luogo di provenienza, perciò andremo ad analizzarli nell’ambito di comunicazione da usare per il tuo Business.

Significato Colore Rosso Marketing
Significato Colore Arancione Marketing
Significato Colore Giallo Marketing
Significato Colore Verde Marketing
Significato Colore Blu Marketing
Significato Colore Azzurro Marketing
Significato Colore Nero Marketing
Significato Colore Grigio Marketing
Significato Colore Bianco Marketing
Significato Colore Viola Marketing
Significato Colore Rosa Marketing
Significato Colore Multicolore Marketing

Nel prossimo paragrafo vedremo come, oltre al contesto, influisce anche il sesso nella determinazione del colore “perfetto”.

I Colori per gli Uomini e per le Donne

Un elemento importante che va tenuto in considerazione è il sesso del pubblico che dovrà vederlo: diversi studi hanno dimostrato come maschi e femmine abbiano diverse preferenze di colore.

Differenze Colori Uomini E Donne

Analizzando l’immagine riportata qui sopra possiamo notare come alcuni colori, ad esempio il verde e il blu, siano apprezzati da entrambi i sessi, al contrario del viola che attira solo il sesso femminile. 

Non si tratta poi solo di una questione di gusto, bensì secondo uno studio pubblicato su Biology of Sex Differences, uomini e donne non vedono davvero le cose nello stesso modo, e ciò potrebbe avere radici profonde nell’evoluzione umana.

Secondo la ricerca, condotta dallo psicologo Israel Abramov del Brooklyn College, le donne riescono a distinguere meglio i colori, mentre gli uomini sono più abili nell’individuare oggetti in rapido movimento e a cogliere particolari in lontananza: il che, secondo gli studiosi, potrebbe essere frutto di un adattamento evolutivo legato al nostro passato di cacciatori-raccoglitori. 

Si potrebbe spiegare considerando che i due sessi abbiano sviluppato abilità psicologiche diverse per meglio rispondere ai loro ruoli nella preistoria: i cacciatori maschi “sarebbero stati maggiormente in grado di individuare possibili prede o predatori da lontano”, mentre le femmine, raccoglitrici, potrebbero essersi adattate in modo da poter riconoscere più facilmente in base al colore oggetti statici, come bacche e frutti.

E come per gli altri sistemi sensoriali, ad esempio l’olfatto e l’udito, è stato così evidente che uomini e donne presentino delle differenze. 

Quindi la scelta dei colori dovrebbe venire effettuata dopo una ragionata targetizzazione delle personas che possono essere più interessanti per la nostra strategia. 

Call To Action: che colore scegliere per ottenere Conversioni

Non esistono magie e non esistono segreti, il colore “perfetto” per generare conversioni non esiste.

Sappiamo però che le nostre menti sono programmate a rispondere prima agli impulsi e solo successivamente al concept quindi risulta di fondamentale importanza il colore da scegliere per Call To Action davvero efficaci: deve essere selezionato in base ai restanti colori con cui è costruito un sito, secondo il principio psicologico chiamato “effetto di isolamento”.

Bisogna infatti tenere a mente che i colori sono un’arma molto efficace, ma mai strafare: non usare più di tre colori per il tuo sito professionale (uno di sfondo, uno strutturale e uno per gli elementi di accento), a meno che tu non voglia creare un sito per bambini o a tema unicorni.

Esistono infatti svariate combinazioni di colori che possono essere applicate e per quanto riguarda le CTA nello specifico, si preferisce creare una struttura visiva generale del sito con colori analoghi (al massimo due), e poi inserire gli elementi di accento su cui vuoi attirare l’attenzione di un colore complementare (o triadico).

Di seguito una rappresentazione esplicativa dei quattro principali abbinamenti colori:

MonocromaticaColori analoghi
Esempio Colori MonocromaticiEsempio Colori Analoghi
Cromatica triadeComplementari
Esempio Colori Cromatica TriadeEsempio Colori Complementari

Ecco un link che può esservi utile per sperimentare l’abbinamento colori che vi conquista maggiormente:  https://color.adobe.com/it/create/color-wheel

Conclusioni

Alla domanda “come fare a capire qual è il colore giusto per il tuo business?” abbiamo visto che non esiste una risposta universale, bensì si può fare riferimento alla componente scientifica a riguardo che, partendo dalle caratteristiche della propria attività, si potrà costruire già un’idea di base della palette colori più adatti. 

Possiamo notare come i due siti riportati qui sotto, entrambi del settore bancario, abbiano un impatto nettamente differente sul nostro giudizio. Il primo sito infatti, si affida al verde come colore principale stimolando quindi emozioni di sicurezza, equilibrio e rievoca il concetto di denaro, mentre il secondo utilizza il grigio richiamando la tristezza e la convenzionalità

Basandosi sulla prima impressione la banca che ha costruito il proprio sito sulla palette del verde avrebbe decisamente la meglio.

Esempio colori giusti settore bancario
Esempio di sito con uso di colori corretti: viene utilizzato il verde come colore principale, che stimola sicurezza ed equilibrio


Esempio colori errati settore bancario
Esempio di sito con uso di colori errati: i colori sono orientati sulla tonalità del grigio, richiamando tristezza e convenzionalità

Dopodichè c’è sempre da tenere presente che non saremo mai gli unici nell’ambito ad avere analizzato il brand in quest’ottica, quindi anche se il messaggio che vogliamo trasmettere è lo stesso, l’obiettivo rimane comunque distinguersi dai competitor. 

La ricerca “Color Research & Application” ha dimostrato come sia di fondamentale importanza per i nuovi brand puntare su colori che sottolineano una netta differenza con i concorrenti (se ad esempio tutti usano il blu, tu usa il rosso).

Si può procedere in diversi modi per stabilire “i propri colori”, partendo da degli A/B test che mostrano più opzioni e come i soggetti reagiscono ad esse, oppure prendere la strada delle interviste e focus group organizzate ad hoc. Anche uno studio con tecniche di misurazione fisiologiche può tornare utile per conoscere le reazioni del campione esaminato: il neuromarketing può fornire risposte più sincere di quelle di una normale intervista. 

Determinando il colore corrispondente al tuo obiettivo, ti accorgerai sicuramente di un miglioramento quantitativo e qualitativo del tuo pubblico, dopodichè sarà impossibile distogliere lo sguardo dal tuo sito! 

Non vedi l’ora di mettere in pratica quello che hai appreso, ma hai ancora dei dubbi su come procedere? Non temere, richiedi una consulenza al nostro team di esperti, saremo felici di aiutarti!

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Potrebbe Interessarti

Nadia Righini
Laureata in Design di Prodotto e con una passione per il web marketing. Nello specifico ama il mondo della grafica. Può assomigliare ad Alice nel Paese delle Meraviglie per svariati motivi, tra i quali pensa che tutto sia possibile a patto di crederci veramente!
Condividi
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
SCRIVI UN GUEST POST

Sei un blogger e sei interessato a scrivere articoli per il Blog di Neting?

Vuoi approfondire questo argomento?

Vuoi saperne di più? Hai bisogno di aiuto per il tuo business?
I nostri esperti sono a tua disposizione.