Sviluppo Web e Web Design

Quale CMS scegliere per creare un sito web?

Quale CMS scegliere per creare un sito web?

Questa è una delle domande più impegnative per chi muove i primi passi nel mondo del web marketing. Ti hanno detto che devi lavorare su una buona presenza online, ma adesso quale CMS scegliere per creare un sito web? Può sembrare banale, lo so. Ma solo a chi ha già dimestichezza con questo universo. Ad esempio webmaster ed esperti SEO sanno già cosa sfruttare, perché i content management system non sono tutti uguali.

I CMS, software specifici per la realizzazione di siti web e gestione dei contenuti online, hanno caratteristiche precise che fanno in modo da rendere una scelta precisa per un determinato scopo. Poi ci sono scelte che ti danno un ventaglio di possibilità più ampio. In ogni caso chi lavora su questo fronte deve sfruttare la soluzione giusta. Quali sono i punti a favore di ogni CMS?

WordPress, una soluzione per tutti

Già, quando ti chiedono quale CMS scegliere per creare un sito web ti viene in mente subito WordPress. Perché questo è il content management system più famoso del web, uno dei più diffusi. Il motivo di questo successo? Perché preferire WordPress per creare un sito web per la tua azienda? La risposta è chiara.

Questa soluzione nasce come CMS per creare blog, diari online che susseguono la pubblicazione dei contenuti e che presentano una home page in continua evoluzione. Poi la community ha sviluppato estensioni, funzionalità e performance in modo da rendere WordPress adatto a mille soluzioni differenti.

Con WordPress puoi creare un piccolo ecommerce, un sito web statico, un portale senza tante pretese, una landing page per le campagne AdWords. Insomma, le possibilità sono tante. Però c'è un punto da sottolineare: resta sempre un CMS per fare blogging, e poco altro.

C'è chi usa WordPress per fare tutto. Certo, è immediato e intuitivo. Per fare una buona ottimizzazione SEO non devi venderti l'anima. Però ha i suoi limiti strutturali. Non può essere usato per tutto.

Da leggere: come creare mini-siti e landing page

Con Joomla hai una struttura diversa

Già, molti vedono in Joomla il vero avversario di WordPress. Di certo non è la soluzione giusta per aprire un blog, ma può essere la chiave di volta per ottenere qualcosa in più. Ma perché sviluppare un sito web con Joomla? Con questo software CMS molto evoluto puoi realizzare veramente molte soluzioni.

Tipo portali, siti web che non si sviluppano per forza come un diario online ma che hanno un'alberatura complessa. Ricca di categorie, sotto-categorie e sezioni. Magari con aree riservate e blog interni. O sezioni notizie con rassegna stampa.

Insomma, il punto è questo: WordPress può essere spinto al limite per creare qualcosa di diverso. Con Joomla, invece, i limiti sono più generosi: è un CMS robusto che può fare molto. Ma ha bisogno di qualche competenza in più, non è così facile da gestire. Soprattutto se vuoi andare oltre la pubblicazione di una pagina web.

Drupal, per chi vuole grandi siti

Joomla è la strada da seguire per creare un sito web in grado di andare oltre il blog che prova a essere qualcosa di più. Però c'è qualcosa di alternativo che puoi usare per lavorare in modo diverso: sto parlando di Drupal, un CMS basato su moduli.

Quali sono i vantaggi di Drupal? In primo luogo la totale personalizzazione e la sicurezza degna di nota. Se sei un esperto puoi gestire al massimo la struttura di questo content management system che ha un altro vantaggio: un'ampia scelta di contenuti. Il punto è questo: se hai le competenze e hai necessità di creare un portale sicuro e impegnativo questa è la scelta giusta.

D'altro canto Drupal non è per tutti. Nella maggior parte dei casi i CMS cercano di rendere il funzionamento alla portata di tutti. Ma con Drupal la strada è in salita. Se non hai competenze precise rischi di avere delle brutte sorprese nell'uso quotidiano di Drupal

Magento è ideale per grandi ecommerce

La realizzazione di siti web professionali deve fare i conti con una necessità specifica: gli ecommerce. Vuoi creare un portale in grado di vendere qualcosa, tipo un prodotto o un servizio?

Hai bisogno di uno shop online. Un sito web capace di attirare le persone e trasformarle in clienti. Come fare tutto questo? Puoi ottenere il risultato che ho descritto con WordPress? E con Joomla? Sì, con un buon numero di forzature. Se vuoi qualcosa di speciale, però, devi fare un passo avanti. E optare per un CMS come Magento.

Conosci Magento, vero? Creare un ecommerce per vendere online vuol dire avere una base di partenza capace di creare un sito web particolare. Vale a dire pensato per avere categorie, sotto-categorie e schede per proporre la merce. Senza dimenticare il carrello e il meccanismo per incassare: vendere online è un lavoro impegnativo, lo sai bene.

E per arrivare alla soluzione devi fare passi concreti. Quale CMS scegliere per creare un sito web capace di vendere? Se hai un grande ecommerce da portare online la combinazione giusta è Magento. Proprio così, questo è il content management system adeguato ai grandi progetti. Con migliaia di schede prodotto per portare online la tua azienda.

Shop online meno impegnativo: Prestashop

Magento è il massimo per i siti web che vendono la propria merce online. Ma questo vale per tutti? No, Magento è un pachiderma che viene usato per i lavori impegnativi. Quando devi creare un ecommerce di grandi dimensioni è Magento la strada da seguire.

Poi ci sono i progetti di medie dimensioni. Per piccoli ecommerce puoi usare qualche plugin WordPress come Woocommerce, ma per le vie di mezzo c'è Prestashop: facile ma non banale, robusto ma non pesante. Quando vuoi un buon ecommerce devi valutare con cura la base di partenza, se Magento è troppo complesso puoi fare affidamento su altro.

Tipo Prestashop. Le sue caratteristiche: è ben diverso da altri CMS che consentono di mettere online lavori imponenti ma poi diventano ingestibili. Questo punto influenza la gestione del catalogo e dello stock: se hai bisogno di flessibilità e di semplicità nell'organizzare la merce questa è la scelta giusta per te. E per la tua azienda.

Per approfondire: come inserire la chat nel sito web

Quale CMS scegliere per creare un sito web?

Come puoi ben capire da questa lista non esiste una risposta chiara. Non è possibile suggerire il miglior CMS per realizzare un sito web per un motivo: in base alle necessità decidi quale strada seguire. WordPress è l'opzione preferita da molti webmaster e da tante agenzie per impostare la base e creare delle personalizzazioni.

Ma una realtà capace di leggere le esigenze del cliente non può limitarsi a questo content management system per rispondere a qualsiasi necessità. Prestashop ha la sua dimensione, per Magento vale lo stesso. E Joomla? Perfetto in determinate occasioni. Sei d'accordo? Tu quale CMS preferisci? Lascia la tua opinione nei commenti.

Il webwriter con il social intorno. Copy, blogger, autore di My Social Web #mysw.
Scrivo per blog aziendali, mi occupo di consulenza e formazione. Impossibile per me trascorrere una giornata senza scrivere almeno una riga su un block notes, un taccuino, un documento word o un pezzo di carta qualsiasi.