SEO Local Search: fattori SEO della geolocalizzazione

La ricerca locale (o come viene chiamata dagli addetti, la local search) fa sempre più parlare di sé. Settore caldo nel mondo SEO, la sua evoluzione è stata costante ed intensa nell’ultimo periodo, soprattutto con la crescita esponenziale del traffico internet da dispositivi mobili.

Con la SEO Local/Local Search intendiamo quelle attività di posizionamento mirati a fornire agli utenti risultati più attinenti e geograficamente più prossimi ai luoghi indicati nella query (o fisicamente vicini a chi effettua la ricerca, se la posizione è disponibile). Questi risultati vengono mostrati sulla mappa di Google e all’interno della SERP stessa e sono influenzati da molti fattori in continua evoluzione che negli ultimi tempi hanno sconvolo l’ordine delle SERP provocando molti dubbi e molto interesse da parte di Aziende con business localizzati.

Provate a immaginare l’impatto che la geolocalizzazione può avere sulle attività con un target locale, come piccole e medie imprese, negozi, attività presenti su un territorio definito e le possibilità di business che possono nascere da una maggiore visibilità degli stessi nei risultati delle ricerche effettuate da utenti interessati a realtà locali. Da qui si evince l’enorme importanza e interesse che la geolocalizzazione sta riscuotendo nell’ultimo periodo.

Il 2014, in particolare, è stato un anno ricco di cambimenti in questo settore che ha visto il rilascio di Google My Business e il passaggio da Google Places a Google Local, nonché un nuovo importante aggiornamento dell’algoritmo Google Pigeon.

Ma vediamo ora insieme quali sono stati nel 2014 i fattori SEO che influenzano la geolocalizzazione, chiamati anche Local Search Ranking. Eseguendo un’ottimizzazione del proprio sito web seguendo questi fattori vi garantirete una buona visibilità nelle ricerche geolocalizzate.

Di seguito riportiamo un analisi dei fattori che influenzano il posizionamento a livello locale, così come sono stati individuati da una ricerca effettuata dal team di Moz (http://moz.com/local-search-ranking-factors). Ci teniamo a precisare che, vista la non conoscenza diretta di come funzionano gli algoritmi di Google, i fattori indicati sono basati sull’esperienza delle agenzie SEO, effettuando quindi una valutazione del peso dei singoli fattori di tipo empirico, ossia valutando azioni e risultati.

Local SEO: I fattori che incidono sulla geolocalizzazione e come ottimizzare un sito web per le ricerche locali.

Di seguito sono raggrupati i fattori che influenzano il posizionamento di un sito web nei risultati di Google legati alla geolocalizzazione, divisi percentualmente in 8 cluster tematici il cui totale conta il 100%. I risultati Local di Google sono influenzati da diversi segnali provenienti dal sito web stesso o da elementi esterni. Vediamo insieme quali sono.

 

Local SEO fattori seo che influenzano la geolocalizzazione

 

26,6% Segnali derivanti da elementi in pagina

L’ottimizzazione degli elementi on-page assume anche per la geolocalizzazione la rilevanza più importante. I consigli per avere un buon posizionamento sulle ricerche geolocalizzate sono:

  • Inserire il nome della località per la quale si vuole apparire nelle ricerche, nei metatag delle pagine (se possibile in tutte quelle del sito) e negli h1 e h2.
  • Ottenere un’alta autorità del dominio e della pagina di atterraggio. Elemento fondamentale che garantisce un buon posizionamento nelle ricerche in generale, non solo quelle geolocalizzate.
  • Posizionare nel testo della pagina, e in prossimità tra loro, elementi quali nome Azienda o Brand, indirizzo e numero di telefono.
  • Avere un url della pagina in cui appare la parola chiave ricercata e il luogo su cui si vuole apparire nelle ricerche.
  • Infine sarebbe consigliato inserire il nome del Brand o Azienda, l’indirizzo e il numero di telefono nei dati strutturati.

25,00% Segnali derivanti da link esterni

I backlink continuano ad avere un ruolo fondamentale anche per la local SEO ma per essere efficaci devono rispettare alcuni requisiti:

  • Avere un anchor text che rimanda alla geolocalizzazione. Un anchor text descrittiva e ben fatta aiuta Google ad avere già un’idea dei contenuti che si troveranno nella pagina linkata. Avere un backlink con un anchor text dove sono inserite keyword quali il nome della località sulla quale si vuole essere presenti accanto al tipo di servizio offerto dall’azienda, è molto vantaggioso.
  • Incide molto anche la quantità dei backlink e la sua qualità, misurata nell’autorità dei siti web da cui partono i backlink.

11,20% Segnali esterni di geolocalizzazione

Per segnali esterni di geolocalizzazione si intendo le citazioni esterne derivanti da directory di geolocalizzazione come Pagine Gialle, Virglio, ecc. Anche queste citazioni per essere efficaci devono rispettare alcuni requisiti:

  • Molto importante è l’autorità della directory che cita il brand o l’azienda.
  • La citazione è utile quando il nome del brand o dell’azienda si trova in prossimità dell’indirizzo e numero di telefono.
  • Il volume di tali citazioni è importante e incide se il nome, l’indirizzo e il telefono sono sempre uguali tra loro. Lo stesso nome con numeri o indirizzi diversi potrebbe creare confuzione negli utenti e nei motori di ricerca.
  • Molto importanti sono le citazioni che derivano da directory o siti web con dati strutturati, o che seguono un’organizzazione dei dati ripetuta, poiché vengono letti più facilmente dai motori di ricerca. Naturalmente anche per i siti con dati strutturati incide l’autorità del dominio e della pagina.

9,60% Segnali derivanti da My Business (Google+)

Google My Business è uno strumento gratuito rivolto alle aziende, volto a fornire un’unica dashboard dalla quale agire sulla pagina Google+ (il Social Network di Google) e sulla scheda Local che appare sulle mappe di Google. I dati inseriti in questo strumento hanno una certa influenza nei risultati di ricerca di Google:

  • La categoria di business scelta nella creazione della pagina My Business influisce nei risultati legati alla geolocalizzazione, favorendo le categorie più attinenti alla ricerca dell’utente.
  • Le parole chiave utilizzate nel titolo e nella descrizione dell’azienda attivano il risultato se sono simili a quelle digitate dall’utente, pertanto vanno scelte con cura e in maniera strategica.
  • Anche la prossimità geografica dell’azienda al luogo sul quale si concentrano le ricerche dell’utente ha la sua influenza, se un utente immette il nome di una località, Google proporrà i risultati più vicini geograficamente al centro di quella città.
  • Conta anche la prossimità della sede dell’azienda al punto in cui l’utente esegue una ricerca (rilevato dalle impostazioni di ricerca di Google). Ciò detto vale soprattutto quando si fanno ricerche dai cellulari, in quel caso Google restituirà risultati geograficamente vicini al luogo in cui l’utente sta effettuando la ricerca, anche se non sono stati immessi elementi geografici nella ricerca (algoritmo Google Pigeon).
  • Sarebbe infine consigliato, ai fini di sfruttare la geolocalizzazione di Google, che la pagina collegata a My Business fosse verificata.

8,50% Personalizzazione dei risultati

Google conserva in memoria le ricerche effettuate dagli utenti nel tempo e i siti web visitati dagli stessi. I risultati di ricerca saranno pertanto influenzati anche dalla cronologie delle ricerche e dalla navigazione degli utenti in quanto Google tende a mostrare i risultati noti e i siti web recentemente e frequentemente visualizzati.
Inoltre è possibile con Google cambiare le impostazioni di ricerca attraverso la barra “strumenti di ricerca” e influire così sui risultati geolocalizzati. Tutti questi elementi sono considerati come personalizzazioni degli utenti e non sono influenzabili in alcun modo attraverso ottimizzazioni.

7,20% Segnali derivanti da recensioni

Anche le recensioni sull’azienda o l’attività in questione sono importanti in termini di posizionamento. Più sono e più alto è il risultato, meglio il sito web si posizionerà per quella ricerca. Le recensioni che influenzano il posizionamento possono essere sul sito web in questione, sulla pagina My Business di Google, ma anche su altri canali ove si menziona il Brand o Azienda in questione. Gli elementi tenuti in considerazione sono:

  • Quantità delle recensioni.
  • Frequenza delle recensioni. È consigliabile avere una frequenza costante nella ricezione delle recensioni. Questo segnale è considerato da Google come comprovante la veridicità di tali giudizi.
  • Diversità delle recensioni. Ogni azienda ottiene naturalemente recensioni con punteggi diversi, punteggi tutti uguali possono essere considerati pilotati.
  • Punteggio positivo ottenuto nelle recensioni. Le attività con i ranking migliori avranno maggiore probabilità di essere pubblicate nelle posizioni più alte.

6,60% Segnali derivanti dal comportamento degli utenti da desktop e da mobile

Il comportamento degli utenti sul sito web assume rilevanza per il posizionamento del sito stesso, volendo Google fornire risultati pertinenti e di valore per gli utenti stessi è interessato al riscontro di quest’ultimi. I fattori che influenzano la goelocalizzazione sono:

  • Il CTR (Click Through Rate) che determina un valore basato su quante volte viene mostrato il sito web nei risultati di ricerca e quante volte l’utente clicca sullo stesso, misurando quindi l‘attinenza del risultato proposto da Google alla ricerca effettuata dall’utente.
  • La possibilità di chiamare l’azienda direttamente tramite un pulsante sul cellulare.
  • Il bounce rate o frequenza di rimbalzo sul sito web, sopratutto sulle visualizzazioni da mobile. Un’alta frequenza di rimbalzo è indice di una cattiva esperienza di navigazione dell’utente sul sito web.

5,60% Segnali derivanti dai Social

Anche i segnali derivanti dai Social Network collegati al sito web sono importanti, in particolare:

  • L’autorità della pagina Google Plus, i +1 e le condivisioni
  • L’engagement, i Like e il numero di Fan della pagina Facebook
  • I followers di Twitter

 

Ora che conoscete tutti i fattori che incidono sulla geolocalizzazione…cosa aspettate a farvi trovare dai vostri clienti?
Oppure contattateci per un’ottimizzazione SEO geolocalizzata del vostro sito web!

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Potrebbe Interessarti

Luca Mainieri
Dal 2013 sono l’orgoglioso papà di Francesco e Camilla, due panzottini che hanno reso la mia vita più ricca di emozioni. Dal 2002 mi occupo di web in modo professionale, prima come programmatore e successivamente come consulente webmarketing e seo / ppc e social media. Nel 2009 ho creato Neting, con la quale forniamo servizi professionali di sviluppo (realizzazione App e siti Web) e consulenziali (web marketing e promozione SEO / PPC).
Condividi
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
SCRIVI UN GUEST POST

Sei un blogger e sei interessato a scrivere articoli per il Blog di Neting?

Vuoi approfondire questo argomento?

Vuoi saperne di più? Hai bisogno di aiuto per il tuo business?
I nostri esperti sono a tua disposizione.