Federica Ragni
Social Media Marketing

Whatsapp: nuova frontiera del Marketing. Come usarlo in maniera potente ed efficace

Whatsapp Marketing

WhatsApp è una delle piattaforme di messaggistica più popolare del mondo, e non sta mostrando segni di rallentamento.

In un post sul suo blog, Whatsapp ha annunciato che il servizio di proprietà di Facebook ora ha 1 miliardo di utenti attivi ogni mese. “Vuol dire che quasi una persona su sette sulla Terra usa WhatsApp ogni mese per restare in contatto con i propri cari, amici e familiari" si legge nel blog post. Questi numeri fanno di WhatsApp uno dei più grandi servizi sociali esistenti oggi.

E’ stato fondato nel 2009 da Jan Koum: la prima versione fu un mezzo fallimento e Koum voleva abbandonare il progetto, ma il co-fondatore Brian Acton lo convinse a resistere. Aveva ragione: WhatsApp è diventato in pochi anni il servizio di messaggistica più usato al mondo e a Febbraio del 2014 è stato comprato da Facebook per 19 miliardi di dollari (di questi quasi 7 sono andati a Koum).

Whatsapp come strumento di Marketing?

Come in qualunque altra strategia di Marketing, prima di procedere con l’uso di Whatsapp è necessario:

  • Fare un’analisi della situazione dell’azienda
  • Stabilire gli obiettivi che si vogliono raggiungere
  • Individuare il target di riferimento dell’azienda
  • Costruire una rete di contatti target nella rubrica di Whatsapp
  • Costruire i contenuti interessanti da comunicare

Una volta definiti questi elementi, si può procedere operativamente creando la lista di persone (contatti/clienti) a cui inviare i contenuti stabiliti (promozioni, offerte, lancio nuovi prodotti, news informative)

Come creare la lista di contatti a cui inviare i contenuti: dal menù bisogna scegliere "Nuova lista Broadcast", nominarla e iniziare ad aggiungere i contatti che sono già presenti nella tua rubrica.

A questo punto si possono inviare ai contatti/clienti le comunicazioni che si ritengono più importanti come informazioni, promo, news e novità. Il contenuto e l’incipit della comunicazione deve essere interessante evitando cose superflue tipo saluti e complimenti. Inoltre si possono inviare anche immagini o un video a tutta la lista, migliorando così la comunicazione, perchè un messaggio con foto cattura maggiormente l'attenzione dell'utente.

La cosa importante della Lista Broadcast è che se i contatti rispondono in chat sarà un messaggio personale, senza che gli altri della lista vedano il messaggio e tantomeno il numero di telefono. Questo differenzia sostanzialmente il Broadcast da un Gruppo.

Quali sono i vantaggi sull’utilizzo di Whatsapp per il Marketing?

Economico - Il vantaggio principale è che Whatsapp è uno strumento a costo zero (a parte la connessione ad internet non ci sono costi aggiuntivi)

Popolarità – Aumenta la riconoscibilità e la notorietà del brand.

Storicità – Si può tenere uno "storico" delle conversazioni per ogni singolo contatto. Per il contatto è comodo perché rispetto a un listing sms può cancellare in qualsiasi momento la propria iscrizione cancellando il numero dell'azienda.

Ricerca dei consumatori - Puoi chiedere ai contatti cosa piace, fare sondaggi, chiedere loro di scegliere tra le opzioni che il brand propone di lanciare.

Crea interazione - E’ molto importante per condurre una rapida discussione interna all'interno della azienda.

Posizionamento del brand - Con un'interazione molto più personalizzata, si conosce rapidamente cosa vuole il cliente e quindi si è in grado di posizionare le comunicazioni di marketing in base a questo.

Rapporto esclusivo e di fiducia - I clienti sono felici di avere delle risposte in tempo reale da persone reali.

Buon veicolo di immagini e video – Si possono mostrare immagini di un prodotto, video che spiegano le caratteristiche del prodotto, promo, offerte, news.

Conversazioni scalabili ma private – Si ha un contatto diretto con il cliente schermato dalla visualizzazione pubblica.

Whatsapp Marketing

Qualche suggerimento sull’utilizzo di Whatsapp Marketing

Pensate sempre ad una promozione attraente per consentire agli utenti di condividere con te il proprio numero. Una volta aggiunti i contatti su Whatsapp, inviate loro il promo / offerta. In questo modo inizia un rapporto fatto di fiducia e buoni contenuti.

  • Condividi i tuoi dettagli di contatto di Whatsapp sul tuo sito web e su altre piattaforme di social media.
  • Usa Whatsapp solo quando hai una relazione stabilita con i tuoi clienti
  • Mantieni sempre un tono educato e cordiale
  • Rispondi immediatamente, non ignorare i messaggi. La comunicazione tempestiva è essenziale per qualsiasi attività. Non rispondere può risultare offensivo e allontanare il contatto dal brand.
  • Inserisci immagini e video del tuo prodotto per un maggiore impatto.
  • Includi un elemento divertente nei tuoi messaggi, magari una gif.
  • Attua una strategia coordinata con il sito web e con i social.
  • Non inviare messaggi irrilevanti, potresti essere bloccato.
  • Non inviare messaggi troppo spesso. Troppi messaggi fanno ottenere il risultato contrario e sono visti come disturbanti.
  • Aggiorna regolarmente il tuo profilo.

Come incoraggiare il possibile contatto ad aggiungere il proprio numero di telefono?

Il metodo più comune è quello di incoraggiare ad aggiungere il proprio numero di cellulare alla propria rubrica e inviare un messaggio di opt-in. In alternativa, si può chiedere al consumatore di compilare un modulo in cui lascia il numero di cellulare. In entrambi i casi, è un processo più lungo di un semplice clic su un pulsante come “segui”. Ma alla fine si ha in mano un elenco di contatti di grande qualità. 

Le ultime ricerche di DigitalDefynd hanno scoperto che il messaggio ha in media una probabilità del 70% di essere aperto, spesso in pochi minuti, in modo da superare le prestazioni del Marketing di posta elettronica. Inoltre puoi verificare il ricevimento e la lettura del messaggio.

Unico svantaggio del Whatsapp broadcast è che ogni lista non può contenere più di 256 destinatari che devono aver salvato il tuo numero in rubrica. Ma un ostacolo facilmente superabile creando diversi broadcast.

Alcuni Esempi di successo sull’uso di Whatsapp Marketing

L'utilizzo di Whatsapp come strumento di Marketing è l'argomento più discusso tra molti professionisti di Marketing oggi. Come i social network, Whatsapp ti permette di fare messaggi di testo insieme a immagini e video troppo belli da ignorare per i marketing. A differenza delle reti sociali, gli sforzi per la creazione di contenuti sono minori e molto più facili con Whatsapp. Brand grandi e piccoli hanno iniziato a indagare sulla possibilità di utilizzare Whatsapp nelle loro comunicazioni.

Nel settore turistico si nota già da tempo che molti giovani turisti preferiscono i servizi di messaggistica alle e-mail come mezzo principale di comunicazione, e WhatsApp domina il mercato come il servizio di messaggistica più utilizzato al mondo. È quindi necessario sfruttare questa consapevolezza per le comunicazioni che avvengono tra hotel e ospiti. È sufficiente mostrare il logo di WhatsApp e un numero di telefono sulla homepage del sito web, e qualsiasi ospite, presente o potenziale, potrà accedere rapidamente alle informazioni e iniziare a comunicare direttamente con l’hotel.

  • Absolute Vodka ha lanciato un contest dove, per partecipare ad un ambito evento (un party molto esclusivo per il lancio in Argentina della nuova serie Absolut Unique – una speciale collezione di bottiglie di design in edizione limitata), le persone dovevano mettersi in contatto via Whatsapp con Sven(buttafuori) e convincerlo a invitarle. In questo modo si sono aggiunti in rubrica tantissimi contatti: più di 600 contatti coinvolti, 3 giorni di chat ininterrotte e oltre 1.000 contenuti degli utenti creati per convincere Sve

  • La polizia di Delhi ha deciso di creare il numero di whatsapp anti corruzione e lo ha comunicato attraverso tutta la loro stampa tradizionale. Tutto ciò che gli utenti hanno dovuto fare è stato quello di inviare immagini o video di poliziotti che non svolgono il loro dovere o prendono tangenti. Nel giorno del lancio sono arrivati 23000 messaggi whatsapp. Come bonus, la polizia ha ottenuto gratuitamente una banca dati di migliaia di telefoni dei cittadini.
  •  Il rivenditore di zappa Clarks è stato uno dei primi marchi ad utilizzare WhatsApp per scopi di marketing. Nel 2015, ha lanciato una campagna interattiva di narrazione per promuovere il suo popolare Desert Boot, utilizzando WhatsApp per connettere i clienti con figure chiave delle sottoculture degli ultimi 65 anni. La campagna prevedeva chat in diretta con tre personaggi con link al Desert Boot e il suo posto nella storia, gli utenti venivano così trascinati in un viaggio risalente agli anni '60 a Parigi, all'era Mod e alla generazione Reggae della Giamaica. L'obiettivo era di cambiare la percezione del marchio, la decisione di utilizzare WhatsApp è stata legata al desiderio di acquisire target giovane.
  •  Il brand della maionese Hellman ha usato WhatsApp per dare ai consumatori brasiliani un'esperienza personalizzata offrendo ai consumatori una linea Whatsapp denominata dove potevano chiedere domande di cuochi professionali, ricevere ricette, condividere video di cucina ed intanto il brand ha potuto memorizzare in rubrica un cospicuo database di numeri di mobile. Inoltre con WhatsCook in linea, gli utenti sono stati invitati a scattare foto del contenuto del loro frigorifero in modo che i cuochi avrebbero potuto offrire suggerimenti e consigli su cosa fare con gli ingredienti trovati nel frigo. Si sono iscritti in 13.000, la campagna si è rivelata un successo in Brasile. Di conseguenza, è stato poi lanciata in Uruguay, in Cile e in Argentina.

Whatsapp ha un tasso di affiliazione del 70%, superiore a quello di Facebook. Ciò significa che è necessario offrire agli utenti un ottimo contenuto su argomenti pertinenti.

  • Ad esempio il dottor Amrik Singh, scienziato dell'agricoltura in India, ha creato un gruppo WhatsApp chiamato Giovani agricoltori progressisti per educare gli agricoltori sui moderni metodi di allevamento per il riso. In questo modo, ad un costo basso, ha raggiunto tutti gli agricoltori attraverso un gruppo whatsapp.
  • Radio Interconomia, un canale radiofonico e televisivo di affari, ha creato un numero Whatsapp per offrire agli utenti notizie di business gratuite, interessanti interviste e analisi di magazzino da parte degli analisti più importanti del canale.
  • Banco Santander Bank ha creato Open Bank, un numero di servizio clienti di Whatsapp dove è possibile chattare con la banca, inviare domande, risolvere i problemi. In un pilota di prova fatto con 17.000 clienti, il 99% dei consumatori ha trovato il servizio molto utile e il 98% ha dichiarato di continuare ad usarlo.
  • Reliance Brands, che gestisce marche di lusso come Diesel, Kenneth Cole e Zegna in India, ha offerto ai clienti la scelta di rimanere impegnati con il marchio tramite Whatsapp. I consumatori lo hanno sfruttato, scoprendo le promozioni, i nuovi lanci e per ottenere informazioni del brand (immagini e video). In alcuni casi il tasso di conversione dei consumatori che era sulla lista di whatsapp dei marchi è stato dell’80%.
  • Lo scorso anno, il rivenditore online Giftagar ha iniziato a sperimentare WhatsApp per informare i clienti su offerte e sconti sul sito. Con l'invio di avvisi diretti a WhatsApp, il servizio è stato un modo per indurre azioni immediate dai clienti, basandosi sull'idea che la ricezione di un messaggio personale sul cellulare si senta più esclusiva di una e-mail.
  • La BBC ha usato WhatsApp durante la crisi dell'Ebola 2014 per aggiornare le persone sul virus in Africa occidentale. Più recentemente, la BBC Africa ha lanciato un'innovativa serie WhatsApp intitolata "Giovani, arrabbiati e connessi", raccontando la storia di giovani africani emarginati che usano i social media e le applicazioni di messaggistica per sentire la loro voce. Invio di un breve clip giornaliero a chiunque sia iscritto al servizio "Giovani, arrabbiati e connessi" è una potente illustrazione di come i siti di notizie e gli editori possono immediatamente raggiungere gli utenti.
  • Red FM aveva chiesto ai loro ascoltatori di impegnarsi con loro su Whatsapp, gli ascoltatori cantano una riga da qualsiasi canzone e lo trasmettono via Whatsapp per l'opportunità di diventare una "RedFM da Whatsapp Star".
  • I gestori di negozi di varie marche come Cartier, Armani e Diesel utilizzano efficacemente Whatsapp per comunicare offerte e promozioni secondo un articolo di Economic Times

Cosa ci riserva il futuro di Whatsapp

A livello di Business e Marketing, Whatsapp sta continuando ad avanzare, sta infatti pensando di offrire ad alcune aziende la possibilità di inviare offerte pubblicitarie veicolate nei messaggi. Ovviamente WhatsApp chiederà un pagamento a fronte delle "inserzioni" delle società interessate a questa forma di advertising. Il rischio è che il miliardo di utenti potrebbe non accettare di buon grado questa invasione. La paura è che possano percepire questi messaggi come spam, finendo per adottare altri sistemi di messaggistica istantanea di competitor come Telegram o We Chat. 

Federica Ragni

Mi occupo di web marketing, in particolare di Social Media Strategy per le aziende e i Brand. Appassionata di comunicazione on line e viral marketing, credo nel potere persuasivo della comunicazione e nel coinvolgimento emotivo degli utenti, aspetti che riescono a creare un dialogo diretto e autentico

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Vuoi approfondire questo argomento con un nostro consulente?

I nostri esperti di Social Media Marketing sono a disposizione per aiutarti.