Flesch Reading Ease: ottimizzazione SEO e Indici di Leggibilità

Flesch Reading Ease per SEO

Per avere un sito ben posizionato, è fondamentale prestare attenzione all’ottimizzazione SEO. Parte di questo processo consiste nel curare i testi, rendendoli non solo ben posizionabili, ma anche facili da leggere e usufruire.

Vediamo insieme come rendere i testi leggibili e cosa sono gli indici di leggibilità.

Cos’è l’Indice di Leggibilità?

L’indice di leggibilità è un punteggio attribuito a un testo che determina la facilità di lettura. Viene calcolato con formule matematiche che tengono conto della lunghezza delle frasi, del numero di sillabe e della lunghezza delle parole.

Questi indici servono a capire quanto il testo sia scorrevole, chiaro e di facile comprensione. Sono indispensabili per attirare nuovi lettori, trattenendoli a lungo sulle nostre pagine e consolidando l’autorevolezza del nostro sito. Un testo con un buon indice di leggibilità aiuta a posizionare meglio i nostri articoli nei motori di ricerca, aumentando la probabilità di raggiungere un pubblico più ampio.

Flesch Reading Ease

Tipi di Indici di Leggibilità

Esistono diversi indici di leggibilità che si possono utilizzare per calcolare la leggibilità dei nostri testi. Di seguito, ne presentiamo alcuni:

Indice di Leggibilità Flesch Reading Ease

Il primo indice di leggibilità è stato ideato da Rudolf Flesch nel 1948 e utilizza una scala di punteggio da 0 a 100. La formula si basa sulla lunghezza delle parole e delle frasi del testo:

F=206,835−(84,8⋅S)−(1,015⋅P)

  • F: leggibilità;
  • S: numero di sillabe per parola;
  • P: numero medio di parole per frase;

Più l’indice è basso, più il testo risulta difficile da leggere; se il punteggio è alto, il testo risulta semplice.

Indice Flesch-Kincaid

L’indice è stato successivamente aggiornato da Rudolf Flesch e Peter Kincaid. Anche questo indice utilizza la lunghezza delle frasi e delle parole come metrica.

Nel 1977, Roberto Vacca e Valerio Franchina hanno adattato la formula di Flesch alla lingua italiana:

F=206−(0,65⋅S)−P

L’indice Franchina-Vacca è stato poi aggiornato nel 1986:

F=217−(1,3⋅S)−(0,6⋅P)

Indice di Leggibilità Gulpease

L’indice di leggibilità Gulpease è stato ideato da un gruppo di ricercatori dell’Università La Sapienza di Roma nel 1988. Si basa sul numero di lettere per calcolare la lunghezza delle parole, semplificando così il calcolo automatico del punteggio di leggibilità.

Come Migliorare l’Indice di Leggibilità su Yoast SEO?

L’indice di leggibilità di Flesch è utilizzato nei plugin di WordPress per la SEO, come Yoast SEO, e fornisce un punteggio da 0 a 100. Testi con punteggi vicini a 100 sono più facili da leggere, mentre quelli con punteggi vicini allo 0 sono più difficili. Un punteggio superiore a 60 è considerato accettabile dal plugin, mentre se inferiore a 30 viene considerato non leggibile.

Yoast SEO offre anche suggerimenti per migliorare la SEO degli articoli, utilizzando un semaforo rosso, giallo e verde. Il plugin ci consiglia come migliorare l’articolo per avere una SEO on page sempre alta, calcolando il numero di parole per paragrafo e il numero di parole di transizione utilizzate nel testo.

Yoast SEO

L’Indice di Leggibilità Influenza Davvero il Posizionamento su Google e la SEO?

John Muller di Google nel 2018 ha affermato che non esistono algoritmi che utilizzano i punteggi degli indici di leggibilità per il posizionamento degli articoli. Tuttavia, l’indice di leggibilità è un buon modo per calcolare la facilità di lettura di un articolo e la sua scorrevolezza.

Se gli utenti trovano il contenuto difficile da interpretare o da leggere, è più probabile che abbandonino la pagina, il che potrebbe segnalare ai motori di ricerca che la pagina non è un buon risultato. Inoltre, se poche persone usufruiscono dei nostri contenuti, saranno pochi anche i backlink, che sono uno dei fattori di ranking più importanti.

Inoltre, quando si scrive un testo bisogna tenere a mente il pubblico di riferimento, la leggibilità di un testo non può basarsi solo su una formula matematica. Non tutti gli argomenti possono essere trattati con frasi brevi e concise, così come non tutti i pubblici amano i testi troppo semplici e poco strutturati. Per questo la conoscenza del proprio target è fondamentale quando si tratta di scrivere per un sito.

Strumenti per il Test della Leggibilità

Flesch-Kincaid

L’indice di leggibilità di Flesch può essere calcolato utilizzando vari tool sul web, tra cui:

Gulpease

L’indice di leggibilità Gulpease può essere calcolato con i seguenti tool:

Dylan TextToll

Un ulteriore tool è Readable di WebFX, che calcola il punteggio di leggibilità di un testo o di una pagina web inserendo direttamente l’URL. Il testo viene analizzato secondo diversi indici e riporta i periodi più complessi e le azioni da intraprendere per migliorare la leggibilità.

Non dimenticatevi che si possono utilizzare anche strumenti di intelligenza artificiale come ChatGpt o Gemini per migliorare la leggibilità del vostro testo. Inserendo i giusti prompt si potrà ottenere un testo ottimizzato secondo le regole della leggibilità.

Conclusioni

Nonostante l’indice di leggibilità potrebbe non portare vantaggi diretti in termini di posizionamento SEO, scrivere testi facilmente usufruibili può aumentare le impressioni e l’utilizzo del vostro sito web. Alla base di ogni articolo deve esserci una buona scrittura che permetta all’utente di comprendere i nostri testi con semplicità.Scrivere un articolo pensato in ottica SEO può essere ostico. Noi di Neting possiamo aiutarvi: contattateci per una consulenza.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Potrebbe Interessarti

Condividi
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Vuoi migliorare il posizionamento SEO e la visibilità del tuo sito su Google?

contatta uN ESPERTO seo di NETING

Ecco la tua checklist

Ci sei quasi, ti stiamo inviando la tua checklist editabile. Compila il form qui sotto. Grazie!

Checklist Sito Web Popup