In crescita il settore ecommerce: arrivano i dati 2009

Dal report reso disponibile (scarica il report e-commerce elaborato da Netcomm ed Eurisko) dall’Osservatorio, risulta che l’aumento delle vendite in termini assoluti è stimabile nell’1%, ma, la cosa che colpisce di più, è l’aumento di ordini (+13%) e soprattutto l’aumento relativo all’export, che segna un +10%, segno di una maggiore visibilità e credibilità dei siti ‘nazionali’ sul mercato globale.

Tra i settori che raccolgono le preferenze dei compratori esteri la parte del gigante la fa il turismo con circa il 65% del fatturato, seguito dal tessile e moda con circa il 20%.

Oltre il 60% degli impreditori intervistati che operano su internet, il 60% ha dichiarato un fatturato derivante dalle vendite internet in crescita e ben due terzi con fatturati superiori del 20%.

Per quanto riguarda il mercato interno, si riscontra un aumento di fiducia dei consumatori soprattutto verso le forme di pagamento con carta di credito, a scapito del contrassegno, sempre meno utilizzato.

Tra le motivazioni che spingono ad utilizzare un sito internet per i propri acquisti troviamo “su internet l ‘acquisto è più comodo”, “su internet è più semplice trovarlo”, “su internet posso acquistare in ogni momento del giorno o della notte”, “su internet la scelta è più ampia, ci sono più alternative”, “Ordinandolo su internet è più veloce la spedizione”, “può essere acquistato solo su internet”.

Altro elemento che ci fa pensare e la generale predilizione degli utenti verso portali specialisti di qualità, a scapito dei siti generalisti: il 62% degli acquisti avviene infatti su siti specializzati nel prodotto / servizio richiesto o sul sito del produttore / fornitore di servizi. Questo dato dimostra che lo spazio per sviluppare il proprio business online è ancora ampio e non risente della presenza di grandi ‘agglomerati commerciali’ tipo eBay, Amazon, etc.

Infine il dato sulle fonti decisionali e di orientamento conferma ancora una volta l’utilizzo dei motori di ricerca come fonte principale di reperimento delle informazioni (circa il 50% degli acquisti avviene attraverso una ricerca effettuata tramite i principali motori di ricerca). Segno che investire sul posizionamento ed ottimizzazione per motori di ricerca non è mai un cattivo investimento.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Potrebbe Interessarti

Luca Mainieri
Dal 2013 sono l’orgoglioso papà di Francesco e Camilla, due panzottini che hanno reso la mia vita più ricca di emozioni. Dal 2002 mi occupo di web in modo professionale, prima come programmatore e successivamente come consulente webmarketing e seo / ppc e social media. Nel 2009 ho creato Neting, con la quale forniamo servizi professionali di sviluppo (realizzazione App e siti Web) e consulenziali (web marketing e promozione SEO / PPC).
Condividi
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
SCRIVI UN GUEST POST

Sei un blogger e sei interessato a scrivere articoli per il Blog di Neting?

Vuoi approfondire questo argomento?

Vuoi saperne di più? Hai bisogno di aiuto per il tuo business?
I nostri esperti sono a tua disposizione.