I Report personalizzati di Google Analytics 4: ecco quali e come sono

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
I Report personalizzati di Google Analytics 4

Google Analytics 4 sta conquistando i cuori anche dei più critici grazie alle sue nuove funzionalità e al suo essere sempre più uno strumento altamente personalizzabile sulla base delle proprie esigenze di analytics e di business.

Tra i tanti vantaggi che GA4 presenta, dal data model migliorato alle nuove metriche predittive, non si può non apprezzare la possibilità di creare report personalizzati per la lettura dei dati.

Perchè utilizzare i custom report

Una dei primi aspetti balzati all’occhio degli addetti ai lavori, una volta aperto Google Analytics 4, è stato sicuramente lo scarno menu dei rapporti disponibili.


Effettivamente, la nuova versione di Google Analytics, seppur potenziata da moltissimi punti di vista (come ad esempio il tracking cross device, Google Signal), presenta molti meno rapporti rispetto alla versione precedente. Vuol dire forse che GA4 raccoglie meno dati?

Per fortuna no, significa però che si rendono necessarie alcune fasi che prima potevano forse passare inosservate, per esempio:

  • il raggiungimento di una consapevolezza, da parte del titolare del sito, di quali sono gli obiettivi di business e dunque i dati che vuole estrapolare, leggere e manipolare;
  • la conseguente creazione di un measurement plan che preveda target, KPI e gli altri elementi utili;
  • la creazione di eventi e parametri sulla base del piano di misurazione digitale;
  • la creazione, infine, di report ad hoc che consentano una lettura il più facile possibile delle varie metriche e dimensioni interessate.

In questo articolo approfondiremo proprio quest’ultimo punto, andando a vedere cosa ci permette di fare Google Analytics 4 per analizzare i dati di nostro interesse e quali tecniche di esplorazione e visualizzazione ci mette a disposizione.

Come creare un report personalizzato in Esplora

Per creare un custom report ti basterà recarti, dalla dashboard di GA4, nella sezione Esplora

report personalizzato in Esplora

Le prime cose che noterai all’interno di Esplora sono due:

  • i report personalizzati si chiamano in realtà Esplorazioni;
  • è possibile scegliere tra sette tecniche differenti per creare una Esplorazione.

Potrai notare inoltre che sono disponibili alcuni modelli pre-impostati di reportistica, pronti per essere personalizzati in base alle nostre esigenze.

Perché creare dei custom report 

Creare dei report personalizzati ti permette di analizzare i dati a disposizione in maniera più approfondita rispetto ai report standard presenti nella sezione Report..

Puoi usare i report personalizzati per:

  • Eseguire rapidamente query ad hoc
  • Configurare e passare facilmente da una tecnica all’altra
  • Ordinare i dati, ridefinirli e visualizzarli in dettaglio
  • Concentrarti sui dati più pertinenti utilizzando filtri e segmenti
  • Creare segmenti e segmenti di pubblico
  • Condividere le tue esplorazioni con altri utenti della stessa proprietà Google Analytics
  • Esportare i dati dell’esplorazione per utilizzarli in altri strumenti.

Vediamo nel dettaglio le tecniche di esplorazione disponibili al momento su Google Analytics 4.

Le tecniche utilizzabili per le Esplorazioni

Esplorazione in formato libero (free form)

Si tratta del classico layout a tabella.  Puoi scegliere anche di applicare stili differenti come i grafici a barre o a torta. Il formato libero si presta bene per iniziare a prendere dimestichezza con le esplorazioni di GA4 e per report semplici e veloci. Righe e colonne sono personalizzabili in base

Esplorazione in formato libero

Esplorazione della coorte (Cohort Analysis)

L’esplorazione della coorte risulta molto valida nel momento in cui può esserci utile ottenere informazioni dettagliate sul comportamento dei nostri gruppi di utenti con attributi comuni.

Esplorazione della coorte

Esplorazione della canalizzazione (Funnel Exploration)

Questa tecnica di esplorazione di Google Analytics 4 ti permette di avere un chiaro quadro della situazione sui passaggi che i tuoi utenti compiono all’interno del tuo sito prima di arrivare alla conversione. Le possibilità con l’Esplorazione della Canalizzazione sono davvero tante, puoi concentrarti sul percorso di acquisto di un determinato segmento piuttosto che sui risultati ottenuti tramite SEO e quanti visitatori organici convertono.

Esplorazione della canalizzazione

Sovrapposizione dei segmenti (Segment Overlap)

Vuoi scoprire la correlazione tra i vari segmenti di utenti

Con l’Esplorazione dei segmenti potrai facilmente confrontare fino a tre segmenti per utenti e scoprire, in modo rapido, come si sovrappongono e correlano tra loro. Determinare nuovi pubblici e segmenti sulla base di questi report può tornare utile soprattutto per le tue campagne ads.

Sovrapposizione dei segmenti

Esplorazione utente (User Exploration)

Tramite la tecnica dell’Esplorazione Utente puoi facilmente selezionare gruppi di utenti specifici al fine di visualizzarne le singole attività e ottenere dati dettagliati. Ad esempio, puoi  utilizzare questa tecnica di Esplorazione per capire in che punto del percorso un utente ha riscontrato problemi mentre effettuava un acquisto.

Esplorazione utente

Esplorazione del percorso (Path Exploration)

Le tecniche di esplorazione del percorso ti consentono di:

  • Analizzare le pagine principali aperte dai nuovi utenti dopo aver visualizzato la home page
  • Individuare comportamenti che potrebbero indicare quando un utente ripete la stessa serie di azioni
  • Determinare gli effetti di un evento sulle azioni successive degli utenti.
Esplorazione del percorso

Lifetime dell’utente (User Lifetime)

La tecnica del lifetime dell’utente mostra il comportamento degli utenti nel corso del periodo in cui sono stati utenti del tuo sito. Può risultare molto utile per scovare informazioni specifiche come ad esempio: 

  • L’origine, il mezzo o la campagna che ha registrato gli utenti più alto spendenti
  • Informazioni sul comportamento degli utenti unici.
Lifetime dell'utente

Conclusioni

Interessante, vero?

Effettivamente i report custom di GA4 possono rivelarsi validi alleati per coloro che vogliono vederci più chiaro nei meandri di dati collezionabili attraverso la piattaforma.
Tuttavia, come molte funzioni di Google Analytics 4, anche le esplorazioni presentano dei limiti. Ad esempio, puoi creare fino a 200 esplorazioni individuali per utente per proprietà.

Nonostante ciò le esplorazioni fornite da GA4 sono un ottimo strumento per l’analisi dati e ci offrono uno sguardo ricco di dettagli e possibilità di esplorazione del dato, con un evidente passo in avanti rispetto al suo predecessore Analytics Universal.

Quindi, se non l’hai ancora fatto è arrivato il momento di passare a Google Analytics 4 e iniziare ad acquisire familiarità con interfaccia e lettura dei dati.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Potrebbe Interessarti

Marco Zucca
Condividi
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Vuoi migliorare la tua strategia di web marketing?

contatta uN CONSULENTE marketing di neting

Ecco la tua checklist

Ci sei quasi, ti stiamo inviando la tua checklist editabile. Compila il form qui sotto. Grazie!

Checklist Sito Web Popup