Come scegliere il giusto Social Network per il tuo Business?

Quando un’azienda decide finalmente di voler essere presente nel mondo dei Social Network e aumentare la sua visibilità online, ecco che una domanda sorge subito spontanea: quale Social Network dovrei scegliere? Non tutti infatti sono indicati per ogni tipo di Business e non tutti richiedono lo stesso tipo di contenuti e di gestione.

Molto spesso può essere meglio non essere presenti su un certo Social Network, sia perché il tempo e il modo che richiede per essere sfruttato nella maniera idonea non sono confacenti con il nostro business o le nostre risorse, sia perché i propri clienti non lo frequentano.

A volte è meglio non esserci, piuttosto che farci…

E’ fondamentale dunque scegliere il giusto canale Social per sfruttare al meglio le sue potenzialità e il proprio tempo, convertendo i propri sforzi in reali risultati. Pertanto è essenziale fare una scelta consapevole…

I Social Network in Italia: alcuni dati

Secondo uno studio di Wearesocial di febbraio 2014, la penetrazione di Internet in Italia è più bassa rispetto alla media europea. In Italia infatti ammonta al 58% contro il 68% della media europea.

Utilizzo internet in Europa

Nonostante ciò, il tempo medio trascorso su internet dagli italiani accedendo tramite Laptop/Desktop è molto maggiore della media (4,7 ore al giorno), mentre quello trascorso accedendo tramite dispositivi mobile è il più alto di tutta l’Europa (2,2 ore al giorno).

Tempo trascorso su Internet

Anche la penetrazione Social Media in Italia (42%) è più alta della media europea (40%), e siamo primi per quanto riguarda il tempo trascorso al giorno sui Social Media (2 ore al giorno).

Penetrazione Social Media Europa

Tempo trascorso sui Social Media Italia

Guardando più specificatamente il mercato italiano, dallo studio citato si evince che gli smartphone hanno una penetrazione del 41% sul totale della popolazione italiana.
Il 92% dei possessori di smartphone li usano per cercare informazioni, l’84% per cercare prodotti, il 30% anche per effettuare acquisti e il 46% utilizza Applicazioni Social dal proprio dispositivo mobile.
Il 32% dei possessori di smartphone usano il proprio device per accedere ai Social Network, in totale sono 19.8 milioni le persone che accedono ai Social Network tramite i propri dispositivi mobile, in Italia.

Alla luce di questi dati non si può che essere ancora più convinti di dover investire un minimo per avere una presenza aziendale sui Social Media. Ma vediamo quali aspetti tenere in considerazione per scegliere quello giusto.

I Social Network più popolari per utenti attivi

Un dato molto importante da considerare è il numero di persone presenti su ogni Social Network (numero di account personale), ma ancora più significativo è il numero di utenti regolarmente attivi su tali piattaforme, quindi coloro che lo usano regolarmente almeno una volta al mese.

In Italia gli utenti che possiedono un account Social e quelli regolarmente attivi ogni mese sono:

Ogni Social Network: Possiede un account 91%. Aggiornato nell’ultimo mese 54%.

Facebook: Possiede un account 82%. Aggiornato nell’ultimo mese 43%.

Google+: Possiede un account 54%. Aggiornato nell’ultimo mese 18%.

Twitter: Possiede un account 41%. Aggiornato nell’ultimo mese 16%.

Linkedin: Possiede un account 21%. Aggiornato nell’ultimo mese 5%.

Instagram: Possiede un account 20%. Aggiornato nell’ultimo mese 9%.

Utilizzo Social Media Italia

Di seguito i dati globali (tratti da uno studio di Gigital Insights):

Facebook: Possiede un account (in fase di conteggio). Aggiornato nell’ultimo mese 1.28 Miliardi.

Google+: Possiede un account 1.6 Miliardi. Aggiornato nell’ultimo mese 540 Milioni.

Twitter: Possiede un account 1 Miliardo. Aggiornato nell’ultimo mese 255 Milioni.

Instagram: Possiede un account (in fase di conteggio). Aggiornato nell’ultimo mese 200 Milioni.

Linkedin: Possiede un account 300 Milioni. Aggiornato nell’ultimo mese 187 Milioni.

Pinterest: Possiede un account 70 Milioni. Aggiornato nell’ultimo mese 40 Milioni.

Youtube: Possiede un account 1 Miliardo. Aggiornato nell’ultimo mese (in fase di conteggio).

Da quanto si evince da questi dati, Facebook è il Social Network più popolare in assoluto sia in Italia che nel mondo, sbaragliando ogni avversario.

Dovremmo basare la scelta dei giusto Social Network solo sul numero dei suoi utenti?

Sì e No. Certo, le dimensioni contano, ma affidarsi solamente all’ampiezza del bacino di utenti di un Social Network può essere rischioso. I dati sono difficili da trovare e soggetti ad interpretazione, gli studi pubblicati non sempre sono veramente precisi e bisogna avere fortuna per trovare le statistiche esatte del proprio mercato di riferimento, geografico (per esempio Italia) o merceologico che sia, senza contare che il numero di utenti varia moltissimo nel corso del tempo, soggetto anch’esso alle mode.

La forte popolarità di un Social Network, comporta inoltre una serie di conseguenze, tra le quali una forte concorrenza. Più un Social è popolare e più aziende tentano di attirare l’attenzione dei propri utenti con qualsiasi mezzo. Senza contare che per quanto riguarda Facebook, in particolare, la visibilità delle Pagine Fan aziendali è diminuita rispetto al passato.

Ci sono altri aspetti che è bene tenere in considerazione nella propria scelta.

Che Social frequentano i miei clienti? L’importanza dei dati demografici

L’azienda che vuole entrare in contatto con i propri clienti e potenziali tali, deve conoscere il proprio target e scegliere quei canali sono maggiormente frequentati da essi.

Un dato che può aiutare è conoscere la fascia d’età delle persone che frequentano i vari Social network. In questo ci aiuta uno studio di globalwebindex.net sugli utenti Social globali.

Un altro studio interessante è quello condotto da Pew Reserch Internet Project sul bacino di utenti statunitense, che ha raccolto dati relativi ad informazioni demografiche degli utenti di 5 grandi Social Network (Google + non è stato preso in considerazione).

I numeri rappresentano la percentuale di utenti web che usano ognuno di questi Social Network.

Facebook ha il primato indiscusso per numero di utenti in ogni categoria, sono stati quindi evidenziati i dati più significativi escludendo quelli di Facebook.

Dati demografici Social Media

Premettendo nuovamente che Facebook mette tutti d’accordo, è’ interessante notare da questo studio che i giovani (18-29) amano in particolare Instagram, le donne amano Pinterest e le persone laureate o comunque con un background educativo elevato sono attivi su Linkedin, così come le persone con entrate economiche maggiori.

Quale Social Network dovrei scegliere per promuovere la mia azienda?

Ora che abbiamo visto un po’ di dati generali sull’uso dei Social Network da parte degli utenti e qualche dato demografico, non resta che analizzare le caratteristiche di ogni canale Social.

Alcune importanti domande che chi deve operare una scelta deve porsi sono:

  1. Quale Social Network dà la giusta rilevanza al mio genere di contenuti? (Vedi sotto)
  2. I miei potenziali clienti in quale Social sono presenti? (Vedi dati demografici sopra)
  3. Le mie risorse umane, finanziarie e di tempo, sono adatte ad avere una presenza attivamente idonea sul canale prescelto?

Creare contenuti che siano attraenti per la vostra audience e comunicarli attraverso il giusto canale è fondamentale. Considerare quindi il canale sul quale essere presenti in base al tipo di contenuti che si è in grado di pubblicare può essere un’ottima strategia. Infatti è probabile trovare la propria audience, e quindi potenziali clienti, nel Social Network che si concentra sullo stile di contenuto che essi amano condividere.

Di seguito alcuni esempi:

  • Business basato su contenuti visuali, foto, grafiche: Instagram, Pinterest, Tumblr
  • Business basato su contenuti video: Youtube, Vine, Vimeo
  • B2B: Linkedin
  • Business basato su contenuti testuali e SEO: Google+
  • Business geolocalizzato: Foursquare, Yelp
  • Business basato su notizie e tempo reale: Twitter, Facebook

Ricapitolando, se non avete ancora scelto su quale canale concentrarvi, cerchiamo di analizzare i più importanti.

Dovrei essere presente su Facebook?

Sì, se non temi la competizione. Facebook è di gran lunga il Social Network più popolare e se i tuoi potenziali clienti frequentano un canale Social, molto probabilmente avranno un account Facebook. Come detto inizialmente a una grande popolarità fa seguito una grande competizione, senza contare che la visibilità delle Pagine Fan aziendali su Facebook è restrittivamente controllata e diminuita negli ultimi tempi. Su questo canale si possono condividere praticamente tutti i tipi di contenuti, rendendolo idoneo per quasi tutte le aziende.

Dovrei essere presente su Twitter?

Sì, se sei in grado di produrre una grande quantità di contenuti al giorno. Questo Social Network è particolarmente indicato per chi tratta le notizie e news in tempo reale; molto utile a giornalisti, emittenti televisive, politici, emittenti sportive o chiunque tratti argomenti che hanno bisogno di un aggiornamento continuo. Il picco massimo di ricezione di un Tweet dura infatti 18 minuti. La frequenza di pubblicazione consigliata per intercettare i propri follower è di un contenuto ogni ora. In alternativa può essere molto utile il suo utilizzo per svolgere attività di Customer Service.

Dovrei essere presente su Google+?

Sì, se nella tua attività il SEO è importante. La pubblicazione di contenuti su questo Social Network garantisce un’indicizzazione degli stessi nei motori di ricerca. Molto utile per fare Personal Branding, accoglie ogni tipo di contenuto: testo, foto, video. Inoltre il bacino di utenti è molto ampio, sia in Italia che nel mondo e la competizione è ancora molto bassa (forse per la sua complessità d’utilizzo? :D)

Dovrei essere presente su LinkedIn?

Sì, se svolgi un’attività B2B, cioè i tuoi clienti sono altre aziende o professionisti. Questo Social Network è molto utilizzato anche per la ricerca di personale, infatti i profili degli utenti registrati altro non sono che Curriculum Vitae online molto dettagliati. I contenuti da condividere in questo Social Network e che interessano i suoi utenti sono per lo più notizie di settore o di mercato, white paper, articoli specialistici. Ottimo posto per informarsi e informare su argomenti del proprio settore e fare networking e pubbliche relazioni online.

Dovrei essere presente su Instagram?

Sì, se la fotografia è il tuo pane quotidiano o possiedi fotografie veramente belle da mostrare al tuo pubblico. Questo Social Network si basa solo sulla condivisione di contenuti visuali. É ottimo per settori quali la moda, i viaggi, il turismo, gli eventi, il design, la fotografia e la grafica. Ottimo anche per chi ha un target di clientela giovane e giovanissimo.

Dovrei essere presente su Pinterest?

Sì, se i contenuti visuali sono il tuo forte. Pinterest fa presa sullo stimolo al collezionismo delle persone, in particolare si collezionano foto o comunque contenuti visuali. É particolarmente usato dalle donne e indicato per chi lavora in settori come quello ristorativo o comunque legato al cibo grazie all’importanza riservata su questo Social a ricette e foto di piatti.

Un punto a suo favore, non da poco, è che chi clicca sull’immagine condivisa sul Social viene automaticamente indirizzato al sito che contiene quell’immagine… potete dunque immaginare la potenzialità che può avere in termini di visibilità, specialmente se il sito in questione è il vostro sito web aziendale…

Dovrei essere presente su Youtube?

Sì, se hai video ben fatti e professionali da condividere. I video possono essere anche non eccellenti in termini di qualità se presentano un fattore di ilarità o di informazione molto forte, altrimenti meglio lasciar perdere. É importante sapere che i video e i contenuti pubblicati su questo canale sono indicizzati dai motori di ricerca. I video pubblicati, se idoneamente ottimizzati, possono diventare molto utili in termine di visibilità in seguito a specifiche ricerche degli utenti. Quindi se nel nostro settore il fattore SEO è importante e abbiamo bei video da condividere, questo è il canale giusto.

Siamo arrivati alla fine di questo percorso, sperando di aver sciolto almeno qualcuno dei dubbi iniziali, così non fosse, non esitate a contattarci per una consulenza professionale.

E non dimenticate, la parola d’ordine è sperimentare!

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Potrebbe Interessarti

Elisa Montanari
Condividi
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Contatta un consulente ora

Vuoi saperne di più? Hai bisogno di aiuto per il tuo business?
I nostri esperti sono a tua disposizione.

SCRIVI UN GUEST POST

Sei un blogger e sei interessato a scrivere articoli per il Blog di Neting?