Come fare SEO on page nel 2024?

seo-onpage-cos'è

Al giorno d’oggi, gli algoritmi dei motori di ricerca sono in evoluzione costante. Per questo motivo, mantenere il proprio sito web ottimizzato è più importante che mai. 

La SEO on page è una strategia che è indispensabile attuare se si vuole aumentare il posizionamento del proprio sito. 

A primo impatto potrebbe sembrare un argomento vasto e dispersivo ma non temere: in questa guida spiegheremo cos’è la cosa SEO on page, quali sono le regole di questa pratica e quali sono le migliori strategie da adottare nel 2024. 

Che tu stia lanciando un nuovo sito o ottimizzando uno esistente, questa guida ti aiuterà a migliorare la visibilità del tuo sito web e ad attirare più traffico organico.

Cos’è la SEO on page?

Entriamo quindi subito nel vivo dell’argomento e vediamo qual è la definizione di SEO on page. Per SEO on page si intende l’insieme di pratiche che vengono fatte all’interno di un sito web in modo che esso possa aumentare il suo posizionamento nei motori di ricerca. 

La SEO on page comprende quindi una vasta gamma di attività che spaziano dall’ottimizzazione dei contenuti alla struttura tecnica del sito, ma che vengono sempre effettuati all’interno del sito stesso. 

Ma quindi, cosa intendiamo quando parliamo di ottimizzazione SEO On Page? Ecco alcune delle principali attività della SEO on page:

  • Ottimizzazione dei contenuti: non è necessario solo creare contenuti di alta qualità, rilevanti e utili per gli utenti, ma è anche fondamentale un uso strategico delle parole chiave.
  • Meta tag: una parte importante della SEO si basa sul migliorare i meta titoli, le meta descrizioni e i tag di intestazione per renderli più attraenti e pertinenti per i motori di ricerca. Inoltre, anche immagini e multimedia andranno ottimizzati con le meta.
  • URL e struttura dei link: bisogna sempre assicurarsi che gli URL siano chiari, descrittivi e facili da leggere sia per gli utenti che per i motori di ricerca.
  • Esperienza utente (UX): è fondamentale migliorare la navigazione, la velocità del sito e la compatibilità mobile per offrire un’esperienza utente ottimale.
  • Struttura del sito: all’interno del sito si deve utilizzare una gerarchia logica e ben organizzata che faciliti la scansione e l’indicizzazione del sito da parte dei motori di ricerca.

Perché la SEO on page è importante?

E’ però importante stare sempre al passo con i nuovi aggiornamenti per evitare di perdersi novità e cambiamenti importanti che potrebbero modificare il modo di fare SEO.

L’obiettivo dei motori di ricerca è infatti quello di comprendere il più possibile l’intento di ricerca. Per questo, fanno aggiornamenti costanti così da rendere l’esperienza dell’utente sempre più personalizzata.

La SEO ha quindi come obiettivo proprio quello di capire le metriche che Google e gli altri motori di ricerca utilizzano per il ranking delle pagine web. Per questo motivo, l’attività di SEO on page è fondamentale per chiunque possiede un sito web.

seo-onpage-offpage

In particolare, la SEO on page è cruciale per alcuni motivi fondamentali che influenzano direttamente il successo di un sito web nei motori di ricerca:

  • Migliora la visibilità nei motori di ricerca
  • Aumenta il traffico organico
  • Migliora l’esperienza utente
  • Facilita la scansione e l’indicizzazione del sito

Qual è la differenza tra SEO on page e off page?

Per comprendere appieno l’importanza della SEO, è fondamentale distinguere tra SEO on page e SEO off page. Queste due strategie devono essere implementate di pari passo in quanto sono essenziali per migliorare il posizionamento di un sito web. Ma vediamo ora cosa cambia tra l’una e l’altra.

Come abbiamo detto prima, la SEO on page comprende una serie di pratiche di ottimizzazione che possono essere implementate direttamente sul sito web.

La SEO off page, invece, riguarda tutte le pratiche SEO che devono essere effettuate al di fuori del sito web per poterne migliorare autorità e reputazione. Una delle principali strategie di SEO off page è la link building, che si basa sull’ottenere link al proprio sito da parte di pagine esterne con autorità maggiore. 

Per saperne di più sulla differenza tra SEO on e off page e per sapere quali strategie si possono implementare per una strategia off page, potete leggere qui il nostro articolo.

Quali sono le regole della SEO on page?

Per ottenere risultati efficaci con la SEO on page, è fondamentale seguire alcune regole e best practices che possono fare la differenza nel posizionamento del sito nei motori di ricerca. Vediamo quali sono le principali regole della SEO on page.

seo-onpage-come-farla

Parole Chiave

Quando si generano contenuti per il proprio sito web bisogna fare molta attenzione alle parole che si utilizzano. Infatti, un utilizzo corretto delle key words può aiutare tantissimo ad aumentare il ranking proprio perché Google lo riconoscerà come maggiormente conforme ai criteri di ricerca dell’utente. Infatti, come abbiamo visto anche prima, i motori di ricerca faranno andare più in alto le pagine che rispondono meglio alle ricerche che vengono fatte. 

Per questo motivo, ogni volta che si inseriscono dei testi è prima necessario fare una una ricerca delle parole chiave. Ma come va fatta la keyword research? I principi da rispettare sono due:

  • Rilevanza e Volume: bisogna scegliere parole chiave che siano rilevanti per il tuo pubblico e abbiano un buon volume di ricerca.
  • Intento di Ricerca: è fondamentale comprendere l’intento dietro le parole chiave per creare contenuti che rispondano alle esigenze degli utenti.

Meta tag

Perché sia ottimizzata, ogni pagina deve avere due attributi meta: un meta title e una meta description

Il primo è il titolo della pagina, mentre la seconda è una descrizione che deve riassumere il contenuto della pagina, mantenendo il testo accattivante per incentivare i clic.

Entrambi devono essere unici per ogni pagina e soprattutto devono contenere le parole chiave. Per questo motivo, la keyword research andrà fatta anche per questi attributi.

E’ importante non confondere il title con il titolo che verrà poi inserito all’interno della pagina e che sarà visualizzato dagli utenti. Il meta title, infatti è il titolo che appare nella SERP sul quale l’utente clicca per accedere alla pagina. Il titolo che invece vediamo all’interno della pagina è un H1

Per Google è fondamentale la gerarchia degli H1, H2, H3… in quanto è uno dei principali fattori che analizza per capire la struttura di una pagina. Quindi, bisogna rispettare questa gerarchia interna e soprattutto seguire una regola fondamentale: non è mai consentito più di H1 per pagina.

Contenuti multimediali

Anche le immagini e i contenuti multimediali di ogni pagina devono essere ottimizzati

Ma come fare per ottimizzare le immagini di un sito? I passaggi fondamentali sono:

  1. Formato: quelli preferiti da Google sono SVG, WebP e JPG.
  2. Titolo: inserire un titolo all’immagine coerente con le parole chiave della pagina
  3. Alt: fare lo stesso per l’alt tag  descrivendo contenuto e funzione dell’immagine
  4. Description: inserire una descrizione all’immagine 

Blog

Il blog può essere uno strumento molto potente in quanto può aiutare a posizionare un grande numero di parole chiave e ad essere ricercati dall’utente in maniera indiretta.

Bisogna però tenere a mente che avere un blog richiede un impegno importante e una buona conoscenza delle strategie SEO. Se volete saperne di più su come scrivere un blog trovate qui il nostro articolo.

blog-SEO

Mobile

Vista la crescente tendenza al navigare su Internet tramite dispositivi mobili, è fondamentale che il sito risulti completamente mobile responsive. Quindi, sia il design sia la struttura del sito si devono adattare alle diverse dimensioni dello schermo.

Un sito ben ottimizzato per il mobile non solo rende un servizio migliore all’utente, ma è premiato dai motori di ricerca, che favoriscono i siti mobile-friendly nei risultati.

Velocità sito

La velocità della pagina è un aspetto vitale della SEO on-page. Infatti, più tempo impiega un sito a caricarsi, maggiore è la probabilità che gli utenti lo abbandonino, con conseguente frequenza di rimbalzo più elevata e minor tempo trascorso sul sito.

Quali sono gli strumenti per la SEO on page?

Ci sono diversi strumenti che possono venirci in aiuto per rispettare le regole della SEO on page e per sviluppare una buona strategia.

Ad esempio, per la ricerca delle parole chiave strumenti come SeoZoom o Sem Rush sono molto utili per sviluppare una strategia SEO di alto livello.

Altri strumenti utili per la creazione di testi ottimizzati sono Also Asked e Reddit Insights, dei tool gratuiti con i quali si possono conoscere le domande più frequenti degli utenti per determinati argomenti.

ricerca-parole-chiave-seo

Un tool molto utile per la creazione di Meta Title e Description è invece il Meta Generator di Ahrefs. Infatti, con questo potete generare gratuitamente Meta selezionandole anche a seconda della lingua e del tono di voce.

Se volete conoscere altri strumenti che possono aiutarvi nella vostra strategia SEO on page potete qui il nostro articolo, mentre qui potete trovare un confronto tra i tool più importanti.

Conclusione

L’ottimizzazione SEO on page è una componente essenziale per migliorare la visibilità e il posizionamento di qualsiasi sito web. Infatti, implementare correttamente le tecniche di SEO on page può portare a un significativo aumento del traffico organico, migliorando l’esperienza utente e contribuendo al successo del sito.

Che tu stia lanciando un nuovo sito web o desideri migliorare uno già esistente, seguire le regole e le best practices della SEO on page è fondamentale per ottenere risultati duraturi. Dalla ricerca delle parole chiave all’ottimizzazione dei contenuti, dei meta tag, delle immagini e della struttura del sito, ogni aspetto gioca un ruolo cruciale nel determinare il successo del tuo sito nei risultati di ricerca.

Se ti senti sopraffatto o non sai da dove iniziare, noi di Neting siamo qui per aiutarti. Con anni di esperienza nel settore della SEO, la nostra digital agency può offrirti un supporto completo per far crescere il tuo sito web. Contattaci e scopri come possiamo trasformare la tua presenza online.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Potrebbe Interessarti

Condividi
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Vuoi migliorare il posizionamento SEO e la visibilità del tuo sito su Google?

contatta uN ESPERTO seo di NETING

Ecco la tua checklist

Ci sei quasi, ti stiamo inviando la tua checklist editabile. Compila il form qui sotto. Grazie!

Checklist Sito Web Popup