Webmarketing Sviluppo Web e Web Design

Web Designer: Cosa Fa e Come Diventarlo

web-designer-cosa-fa-e-come-diventarlo

Al giorno d'oggi il ruolo del Web Designer è fondamentale per la Realizzazione di un sito web. Questa figura si occupa, appunto, del design del sito web, ma non solo. Il web designer deve rimanere aggiornato e al passo con i tempi, perché web design attualmente non concerne più esclusivamente l'aspetto visivo curato di un sito web, ma anche i perfezionamenti in grado da garantire la massima usabilità possibile. Insomma, il web designer deve saper coniugare web design e navigazione, utilizzando ogni tecnologia finora conosciuta.

  Quindi, nello specifico, che cosa fa un Web Designer?

  • deve riuscire a trasformare gli elementi di progettazione realizzati con software grafici (ad esempio Illustrator o Photoshop) in un linguaggio utilizzabile sul web;
  • decide lo stile grafico delle pagine web, scegliendo i layout più adatti, nonché i colori e i fonts;
  • dà vita a una struttura che risponda ai criteri di user experience e della SEO;
  • realizza le pagine utilizzando il linguaggio più appropriato (fogli di stile, linguaggio HTML o JavaScript).

Esempio web design

Requisiti per Diventare Web Designer

I requisiti che deve avere un web designer sono davvero tanti e per emergere occorre possedere diverse skills: saper mettere online un sito web ormai non basta più. Per diventare web designer devi conciliare competenze grafiche e di programmazione alla conoscenza di SEO, di marketing e a volte anche un po’ di psicologia. Poi dovrai conoscere la differenza tra sito web responsive e adaptive, tra squeeze page e landing page e molto, molto altro.

Il web è in continua evoluzione, quindi i professionisti che operano sul campo, che intendono differenziarsi, devono rimanere aggiornati e al passo con i tempi, frequentando corsi e/o ritornando sui libri.

Un buon compromesso può essere quello di lavorare in collaborazione con altri professionisti del web, ad esempio con i SEO specialist o con gli esperti di web mobile, così da offrire un servizio impeccabile anche se c’è qualche lacuna in determinati segmenti.

Infatti, prima di avviare la progettazione di un sito web, si dovrà fare un’analisi SEO dei competitors e del target di riferimento, definendo le keywords strategiche. Questo perché l’alberatura di un sito web ha un’importanza fondamentale in termini di posizionamento sui motori di ricerca, e anche i nomi delle varie categorie e la scelta dei TAG devono essere selezionati in maniera strategica.

Ma la principale e irrinunciabile competenza richiesta ad un bravo web designer è quella di saper ottimizzare il sito in termini di UX (user experience) e quindi di creare un sito web che renda al massimo nella navigazione e visualizzazione da mobile, in quanto oggi le connessioni su Internet effettuate mediante smartphone e tablet quasi sempre battono quelle da desktop.

Ecco perché non ci si può improvvisare e occorre studiare molto per diventare web designer valido. Questo non vuol dire che tu non possa essere un web designer autodidatta, purché non trascuri alcuna competenza e non vendi competenze che non possiedi. Ma come studiare web design? Esiste un percorso universitario? Esistono delle certificazioni? E nel caso in cui si scelga di studiare da soli, da cosa si deve partire? Bene, inizia a prendere appunti: sto per dirti tutto!

Diventare un Web Designer autodidatta

Forse hai gusto grafico, curiosità e amore per la tecnologia e il mondo del web, e guardando quello che realizza il tuo amico web designer (e magari quanto guadagna!) hai deciso che vorresti imparare questa professione; forse hai trascorso ore sui forum per la realizzazione del sito web di un tuo amico e hai scoperto che ti piace un sacco; forse semplicemente hai capito che il futuro del lavoro parte dal web e tu vuoi farne parte.

Magari nella vita hai studiato tutt’altro, ma hai la determinazione di rimetterti in gioco per provare ad imparare qualcosa di nuovo. Oppure lavori e il tempo di frequentare un corso di studi non ce l’hai. E allora decidi di farcela in autonomia, e ti chiedi da dove iniziare.

Sicuramente dovrai partire sporcandoti le mani, pasticciando, sbagliando: acquista un dominio, installa un CMS e crea un tuo sito. Fai prove, sperimenta, leggi dei libri o blog autorevoli sull’argomento, frequenta dei forum a tema e confrontati con chi è più esperto di te.

Esistono anche diversi gruppi Facebook dove troverai supporto e consigli. Puoi imparare molto anche a costo zero, ma sappi che ci vorrà molto più tempo rispetto alla frequentazione di un corso.

Un’altra possibilità per imparare è farsi assumere come stagista presso una web agency: verrai pagato di meno o forse non verrai pagato affatto, ma in cambio otterrai formazione, devi ottenere formazione. Ti raccomando di essere inflessibile su questo punto: chi ti assume come stagista deve insegnarti qualcosa, deve affiancarti e non sfruttarti.

Lavora gratis o quasi gratis solo se ne vale la pena e solo se sei supportato e affiancato da persone esperte e qualificate.

Diventare Web Designer grazie all’Università e ai corsi

Ad oggi l’università italiana non offre dei percorsi di studio che formino miratamente le professioni del web, quali potrebbero essere il web designer, o l’esperto di campagne pay per click, o il SEO specialist. Però puoi scegliere delle facoltà che ti preparino, che ti diano delle basi dalle quali partire. Ad esempio la facoltà di Graphic Design all’Accademia delle Belle Arti o quella di informatica. Però, parliamoci chiaro, nessun corso universitario attualmente fornisce una preparazione ben strutturata e completa, perché si rivelano troppo teorici e poco pratici.

Per questo motivo alla preparazione che riceverai frequentando l’università dovrai poi affiancare degli stage o dei corsi. Ma attenzione a cosa paghi: venditori di fuffa ce ne sono molti, e rischi di spendere dei soldi in cambio di fumo. Chiedi consiglio sui gruppi Facebook a tema o sui forum, prova ad ottenere dei feedback da chi già ha frequentato, e chiedi sempre il programma del corso prima di decidere.

Bada bene che non esistono delle certificazioni mirate nel mondo del web design, ma le attestazioni che otterrai frequentando dei corsi di valore saranno utili a testimoniare le tue competenze e magari possono essere un plus sul curriculum.

Tra i certificati degni di nota ti segnalo quelli proposti direttamente da Adobe: la certificazione ACA (Adobe Certified Associate) che accerta la conoscenza degli strumenti fondamentali di un programma Adobe, e la certificazione ACE (Adobe Certified Expert) che è pensata per i professionisti che conoscono tutte le funzionalità di Adobe.

adobe per professionisti

Conclusioni

Quella del web designer è una professione creativa e affascinante, in grado di regalare molte soddisfazioni personali ed economiche. Acquisire tutte le competenze non è facile, ma con determinazione, voglia e tanto studio si può riuscire a diventare un bravo professionista.

Di certo il mondo, oggi più che mai, ha bisogno di bravi web designer, e le richieste pare non accennino ad arrestarsi. Quindi, se desideri diventare un esperto di web design, se possiedi un’indole tenace e l’idea di studiare molto non ti spaventa… buttati, tenendo bene a mente che per emergere devi differenziarti.

Attualmente stagista presso neting.it - Appassionato di scrittura per il web, in particolare in ambito SEO e web marketing. Tennis e musica Punk Rock e Metal nel tempo libero.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.