YouTube Ads: Strategie di Successo per la Tua Campagna

Strategie Efficaci Youtube Ads

Con oltre 2 miliardi di utenti mensili attivi, YouTube si è affermato come uno dei più potenti e popolari canali di comunicazione al mondo.

Non solo intrattenimento per i visitatori, questa piattaforma offre un’enorme opportunità per le aziende di promuovere i propri prodotti o servizi.

Come? Con le Youtube Ads.

Cos’è e come funziona YouTube Ads

YouTube Ads fa parte del vasto ecosistema di Google Ads. Molto differente dagli altri sistemi di advertising (come, per esempio, quello di Spotify o Meta Ads), si tratta di una piattaforma pubblicitaria messa a disposizione da Google, proprietario di YouTube, per permettere agli inserzionisti di promuovere i propri prodotti o servizi attraverso annunci pubblicitari in formato video distribuiti durante, alla fine o all’inizio della riproduzione di un video YouTube.

Il suo funzionamento è molto semplice.

Utilizzando direttamente Google Ads, puoi configurare tutti gli elementi necessari per creare le tue campagne YouTube Ads. Qui avrai anche la possibilità di scegliere se utilizzare un video che hai già caricato su YouTube o crearne uno nuovo direttamente sulla piattaforma.

A seconda degli obiettivi della tua campagna, i video potranno essere di pochi secondi oppure arrivare a durare svariati minuti.

Dopo aver creato video coinvolgenti che catturano l’attenzione degli utenti in pochi secondi e impostato tutti gli asset necessari, potrai avviare la campagna pubblicitaria.

A questo punto i tuoi video potranno essere visualizzati su desktop, dispositivi mobili e smart TV, raggiungendo un pubblico selezionato in base a criteri demografici, interessi e comportamenti online.

Strategie e Vantaggi delle Campagne Youtube Ads

Quanto costa una campagna di YouTube Ads?

Ovviamente, tutto ciò ha un costo: come le promozioni SEM (Search Engine Marketing) e quelle di Social Media Marketing (SMM), le YouTube Ads richiedono un investimento che si basa sul numero di interazioni (Pay Per Click) o del costo per mille (CPM) cioè al costo della campagna per mille visualizzazioni della stessa.

Inoltre, esistono diversi fattori che influenzano il prezzo finale di tali promozioni come la tipologia di annuncio scelto e l’obiettivo della campagna (lead, traffico sul sito web, notorietà del brand e copertura, considerazione del prodotto e del brand).

Analizzando attentamente questi fattori, puoi quindi determinare l’importo che desideri investire, scegliendo tra un budget giornaliero (l’ammontare medio da spendere ogni giorno) o un budget totale per l’intera campagna.

Per esempio, ipotizziamo che il costo medio della visualizzazione o del clic su un annuncio su YouTube sia compreso tra 0,30€ e 0,70€ (calcolato su un budget giornaliero di circa 50€). In base a questi presupposti, quando un utente visualizza l’annuncio o interagisce con esso, spenderai per quell’azione un costo che va da un minimo di 0,30€ a un massimo di 0,70€.

E se il costo medio per interazione o visualizzazione è di 0,50€, con il budget giornaliero a disposizione (cioè 50€), vuol dire che hai la possibilità di ottenere circa 100 interazioni o visualizzazioni per quel video. 

Alla fine, se il video sarà stato interessante e utile per chi l’ha visto, molti di questi potrebbero decidere di acquistare il tuo prodotto/servizio!

Tipologie di annunci disponibili su YouTube Ads

Per valutare i costi della campagna è importante considerare la vasta gamma di opzioni per gli annunci sponsorizzati disponibili, che possono essere:

  • Annunci display: immagine o animazione che appare, per un massimo di 30 secondi, a destra del video in primo piano, quando si naviga da desktop. 
  • Annunci in-stream ignorabili: vengono riprodotti automaticamente prima, durante o dopo l’inizio di un video. La durata è compresa tra 12 secondi e 6 minuti, ma l’utente può decidere se interrompere dopo 5 secondi.
  • Annunci in-stream non ignorabili: video di 15/20 secondi che compaiono automaticamente prima dell’inizio di un video, dopo e/o durante, e non possono essere interrotti. 
  • Annunci bumper: annunci brevi di massimo 6 secondi trasmessi prima, dopo o durante un video e che contengono un messaggio incisivo e facile da ricordare. 
  • Annunci video discovery: miniature che appaiono come suggerimenti di video rilevanti su YouTube. Gli utenti possono cliccare per visualizzare e interagire con il video promosso, che viene riprodotto su Youtube o sulla pagina di anteprima.
  • Annunci outstream: consente agli inserzionisti di mostrare annunci video su siti web e app partner di YouTube. Questi annunci si attivano quando sono visualizzati sul desktop e si riproducono automaticamente senza audio, ma gli utenti possono attivarlo se lo desiderano.
  • Schede sponsorizzate: popup con una call to action della durata di pochi secondi che appaiono nei video visualizzati dall’utente.
  • Annunci in overlay: banner semitrasparente che appare solo su desktop sotto forma di casella di testo o di immagine cliccabile nella parte
Vantaggi Di Youtube Ads

Quali sono i vantaggi dell’utilizzo di YouTube Ads

I vantaggi di YouTube Ads sono tanti, prima di tutto perché la piattaforma ti consente di raggiungere migliaia di utenti interessati al tuo settore o prodotto. Infatti, puoi definire il tuo pubblico utilizzando strumenti di targeting avanzati, come l’età, il sesso, la posizione geografica e gli interessi specifici. Ciò ti aiuta a raggiungere le persone giuste con il tuo messaggio pubblicitario.

Inoltre, questo tipo di annuncio offre coinvolgimento e visibilità al tuo brand, attraverso video creativi e accattivanti che ti permettono di raccontare una storia e creare un legame emotivo con gli spettatori. 

Ma ci sono anche altri punti di valore: 

  • hai l’opportunità di monitorare le visualizzazioni, le interazioni degli utenti e le conversioni direttamente dalla piattaforma in modo da ottimizzare le tue campagne in tempo reale, apportando modifiche strategiche per massimizzare i risultati.
  • hai la massima flessibilità nell’utilizzo del budget: puoi decidere quanto spendere giornalmente o per l’intera campagna, in base alle tue esigenze e obiettivi specifici. Inoltre, puoi utilizzare diverse opzioni di targeting per ottimizzare la spesa, raggiungendo esattamente le persone che desideri, riducendo gli sprechi e massimizzando il rendimento dell’investimento pubblicitario.
  • puoi attivare delle campagne di remarketing: la piattaforma ti aiuta a identificare gli utenti che hanno interagito con il tuo brand o visitato il tuo sito web in precedenza. In questo modo puoi creare annunci mirati che li coinvolgano in modo personalizzato, offrendo loro sconti speciali o ulteriori informazioni sui prodotti di loro interesse, aumentando le possibilità di conversione.
  • hai la possibilità di fare degli A/B Test: puoi sperimentare con diverse versioni degli annunci, come il messaggio, il formato o la durata, per capire quali funzionano meglio. Eseguendo un A/B test potrai confrontare le prestazioni degli annunci e apportare le modifiche necessarie per ottimizzare la tua campagna.

Come impostare una campagna su Youtube Ads

Per impostare in maniera precisa una campagna di YouTube Ads ci sono diversi passaggi da seguire e le scelte fatte durante i vari step saranno guidate dalla strategia di YouTube Marketing ideata a monte prima di cimentarsi sulla piattaforma. I passaggi chiave da seguire saranno:

  1. Definisci gli obiettivi: stabilisci chiaramente lo scopo della tua campagna pubblicitaria. Vuoi aumentare la consapevolezza del marchio, generare traffico al tuo sito web oppure ottenere conversioni? 
  2. Identifica il pubblico target: utilizza le opzioni di targeting offerte da YouTube Ads per selezionare demografiche, interessi o comportamenti specifici che corrispondano al tuo pubblico.
  3. Imposta il budget: stabilisci una spesa giornaliera o totale, bilanciandola con gli obiettivi della campagna e le aspettative di conversione. Inoltre scegli se deve essere una campagna PPC o PPM.
  4. Scegli il formato video migliore in base agli obiettivi e al target scelti e crea contenuti accattivanti: devono essere annunci video di alta qualità, pertinenti e coinvolgenti che catturino l’attenzione fin dai primi secondi  (ti servirà un’ottima strategia di Video Marketing prima di iniziare!). Racconta una storia coinvolgente, evidenzia i punti forti e includi una chiara call-to-action. Per esempio, puoi anche sfruttare la popolarità dei content creator su YouTube e collaborare con loro, facendoli comparire nel tuo annuncio per promuovere il tuo marchio o prodotto. Queste collaborazioni possono aumentare l’autenticità e la credibilità della tua campagna pubblicitaria.
  5. Crea gruppi di annunci: se devi sponsorizzare più video che hanno un tema comune, puoi creare degli appositi gruppi di annunci che permetteranno di perfezionare il targeting per raggiungere meglio il pubblico di destinazione.
  6. Infine, fai partire la campagna.
efficacia di una campagna youtube ads

Una volta avviata, non ti resta che monitorare la campagna utilizzando gli strumenti di analisi di Google Ads per valutare le metriche chiave, come le visualizzazioni, il tasso di clic, il tempo di visualizzazione e le conversioni. In base ai dati raccolti, potrai valutare e apportare le modifiche necessarie per ottimizzare le tue strategie di targeting, i contenuti video o il budget in base ai dati raccolti.

Come misurare l’efficacia di una campagna pubblicitaria su YouTube Ads?
Per valutare l’efficacia della tua campagna e individuare le possibili ottimizzazioni da attuare in termini di budget, targeting e altro, è importante monitorare diverse metriche che forniscono un’analisi dettagliata della situazione.

Le principali metriche disponibili per le campagne di video marketing sono:

Rendimento di base: include il numero di visualizzazioni, interazioni e tempo di visualizzazione, oltre al CPV medio, cioè l’importo medio pagato quando uno spettatore guarda almeno 30 secondi del video o interagisce con esso.
Rendimento dei clic: comprende il numero totale di clic e il CTR (Click-Through Rate), che rappresenta il rapporto tra il numero di clic ricevuti dall’annuncio e il numero di volte in cui l’annuncio viene visualizzato.
Rendimento del coinvolgimento: indica le interazioni, come i clic su teaser e icone, e il tasso di coinvolgimento, che rappresenta il rapporto tra il numero di interazioni ricevute dall’annuncio e il numero di volte in cui l’annuncio viene pubblicato.
Copertura e frequenza: include metriche come gli utenti unici e le iscrizioni al canale ottenute.
Visualizzazioni video: offre la percentuale di visualizzazione del video al 25%, al 50%, al 75% e al 100%
Coinvolgimento: quali azioni l’utente ha eseguito durante la visione del video (like, visualizzazioni, istruzioni, condivisioni)

Monitorando regolarmente queste metriche, potrai valutare le prestazioni della tua campagna YouTube Ads e apportare eventuali ottimizzazioni necessarie per raggiungere i tuoi obiettivi.

Considerazioni finali

In conclusione, YouTube è un canale con un enorme potenziale per migliorare l’esposizione online di un’azienda. La chiave del successo è saper navigare efficacemente su questa piattaforma e avere una strategia ben chiara a monte che possa guidarti nelle decisioni.

Se hai in mente di avviare un progetto di marketing su YouTube, siamo qui per te! Contattaci per discutere insieme delle tue idee e trovare le soluzioni migliori.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Potrebbe Interessarti

Condividi
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Vuoi migliorare la tua strategia di web marketing?

contatta uN CONSULENTE marketing di neting

Ecco la tua checklist

Ci sei quasi, ti stiamo inviando la tua checklist editabile. Compila il form qui sotto. Grazie!

Checklist Sito Web Popup