10 consigli per aumentare il fatturato del tuo shop online

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Aumentare Vendite Ecommerce

È innegabile che da anni il settore del commercio online sia in aumento, ma il boom vero e proprio è stato raggiunto nel corso del 2020, durante la pandemia di Covid-19: il lockdown ed i negozi chiusi, hanno fatto in modo che una grande fetta di utenti si spostasse a fare acquisti online, con la conseguenza che piccole e medie imprese hanno deciso di investire nell’e-commerce per integrare le vendite offline. 


La mera presenza online non è però sufficiente a garantire le vendite e bisogna mettere in conto la creazione di una strategia in chiave digital, volta ad offrire all’utente un’esperienza perfetta sul sito, con lo scopo finale di aumentare il fatturato. In questo articolo vogliamo porre l’attenzione su 10 strategie da mettere in pratica per aumentare le vendite del tuo e-commerce. Andiamo a vedere quali!

Sfrutta l’e-mail marketing

L’email marketing, attuato attraverso l’invio di newsletter a cadenza regolare, è uno strumento potentissimo per aumentare le vendite online.

Un utente che si iscrive volontariamente alla tua newsletter, lo fa perché è interessato a restare in contatto con la tua azienda. Si aspetterà quindi di ricevere notizie, ma soprattutto promozioni e sconti relativi alla tua attività.

Quello che devi fare è comunicare con il cliente, offrirgli benefit esclusivi attraverso le newsletter e coinvolgerlo nella tua attività.

Nella prima e-mail da inviare ad un cliente appena iscritto, è buona norma dargli il benvenuto offrendogli un piccolo sconto da utilizzare durante il suo primo acquisto nel tuo sito. In questo modo gli darai un incentivo non da poco, per iniziare ad acquistare i prodotti della tua azienda.

Nelle newsletter successive puoi informare il cliente su particolari offerte o promozioni speciali, ricordandoti di aggiungere sempre una call-to-action. Puoi anche incentivare il cliente all’acquisto con e-mail speciali, per esempio un buono regalo in occasione del suo compleanno.

Ricordati però che c’è una regola fondamentale a cui fare attenzione quando si fa e-mail marketing: le e-mail non devono essere troppe o ridondanti. Non bombardare le caselle di posta dei tuoi clienti, altrimenti otterrai l’effetto contrario a quello desiderato.

Crea campagne shopping con Google Ads

Un ottimo alleato per creare traffico altamente profilato verso il tuo sito e aumentare le vendite online, sono le campagne shopping di Google Ads.

Le campagne shopping sono campagne Pay-per-Click, il cui risultato verrà visualizzato sotto forma di immagine corredata da altre utili informazioni (come il prezzo), sopra o accanto ai normali risultati della SERP. La Landing Page a cui vengono collegati gli annunci shopping sono rappresentate dalle schede prodotto. Queste devono essere precedentemente caricate nel sistema Google Merchant Center, inserendo dati specifici relativi ai prodotti sponsorizzati, come la marca, il prezzo ed altre caratteristiche.

Lo scopo delle campagne shopping è di convertire portando visibilità al tuo business e dirigere così verso il tuo sito gli utenti che sono già intenzionati ad acquistare il prodotto che hanno cercato.

Google Shopping

Sfrutta i social come parte integrante della strategia

Mai come in questo momento comunicare ed avvicinarsi personalmente ai clienti è stato così importante. Il ruolo di protagonista nel marketing non appartiene più al prodotto, bensì al cliente.

Ecco perché è importantissimo per un’azienda essere presente sui social e perché essi devono diventare una parte integrante della tua strategia di marketing. Grazie ai social puoi parlare direttamente ai tuoi clienti, coinvolgerli, renderli partecipi e farti conoscere da chi ancora non sa che prodotti o servizi offri. I social inoltre aiutano a rafforzare la tua brand reputation e la tua brand awareness.

Utilizzare i social è anche un’opportunità per definire al meglio le tue buyer personas e capire quali contenuti creare per aumentare la tua visibilità e le visite al tuo e-commerce.

Va però rimarcato il fatto che gestire bene i propri social non è affatto un lavoro semplice: affidarsi a un Social Media Manager esperto è infatti necessario per garantire un successo reale che si basi su un piano redazionale accuratamente studiato.

Carica il tuo catalogo su Facebook

Caricare il tuo catalogo prodotti su Facebook è un’altra strategia molto interessante per aumentare le vendite online.Dopo aver caricato il tuo catalogo prodotti e completato la procedura di configurazione, dovrai integrare il pixel di Facebook nel tuo e-commerce e potrai avvalerti delle campagne sponsorizzate e retargeting. Queste ultime in particolare, sono rivolte a utenti che già hanno interagito con i tuoi prodotti non solo su Facebook, ma anche sul tuo e-commerce. Oltre a permetterti di creare campagne di retargeting, il caricamento del tuo catalogo su Facebook ti permetterà di attivare il Facebook Shop e dare ai tuoi utenti l’opportunità di sfogliare il tuo catalogo direttamente dalla piattaforma.

Facebook Shop

Imposta una strategia SEO di medio / lungo termine

Una strategia SEO a medio o lungo termine, ti permetterà di avere risultati più duraturi nel tempo. Mentre una strategia a breve termine si svolge con azioni mirate ad ottenere risultati immediati (come il PPC), una strategia di medio o lungo termine ti permetterà di consolidare i risultati e di mantenerli tali.

Lavorare sulle parole chiave studiando le ricerche dei potenziali clienti, puntare sui contenuti di valore (di qualità e sempre aggiornati), tenere conto del paradigma Google EAT, ottimizzare il tuo sito in ottica SEO, restando sempre al passo con gli update dell’algoritmo di Google, è fondamentale per aumentare la tua visibilità sui motori di ricerca senza dipendere esclusivamente dal budget investito in advertising.

Ricorda che i risultati di una buona (e riuscita) strategia SEO si vedono dopo alcuni mesi. Considera l’attività SEO come un investimento il cui ritorno (se fatto bene e da professionisti) porterà un ritorno considerevole dopo un certo numero di mesi. Non avere fretta, definisci una strategia SEO e applicala con costanza.

Organic Seo Results

Neting offre dei pacchetti SEO proprio dedicati agli ecommerce. Non dimenticare di darci un’occhiata.

Migliora la UX del tuo sito e-commerce

Migliorare la UX del tuo e-commerce significa offrire ai tuoi clienti un’esperienza perfetta: empatizzare con gli utenti e conoscerne i bisogni, sono i pilastri su cui si fonda il processo di User Experience. Ecco perché è fondamentale conoscere il tuo pubblico e, come dicevamo prima, definire chi sono le tue buyer personas.

Una volta che hai capito chi sono i tuoi utenti tipo, potrai adattare il tuo sito per andare incontro alle loro esigenze. Ottimizzare la UX del tuo sito, è un passo importante per aumentare le vendite dell’e-commerce, perché si lavora per rendere il sito il più semplice ed efficace possibile, pensando in maniera user-centrica: quindi, mettendosi nei panni dei clienti durante il processo di navigazione ed acquisto.

Layout, design, struttura di navigazione e usability devono essere pensati e progettati pensando ai bisogni degli utenti.

L’esperienza dell’utente nel tuo sito deve essere più chiara e facile da capire, seguendo la regola del “Don’t make me think”. Elimina blocchi o elementi che potrebbero disturbare la navigazione dell’utente, portarlo ad abbandonare la pagina o peggio ancora, il carrello.

Lavora sulla velocità di caricamento del tuo sito, sulla semplicità di uso, elimina eventuali elementi di disturbo o passaggi superflui ed offri un’esperienza di navigazione il più smooth possibile. Ci riferiamo ovviamente ai core web vitals, argomento molto caldo in ambito SEO.

Ricordiamo infatti che la User Experience non è soltanto un discorso soggettivo, ma include metriche precise che vengono rilevate e valutate da Google stesso. Con l’ultimo update, chiamato per l’appunto Google Page Experience, la UX è ufficialmente un fattore di ranking.

Lavora sulla CRO con Google Optimize

Ottimizzare il tasso di conversione sul tuo sito è fondamentale. Per farlo, puoi utilizzare lo strumento dedicato a questo scopo che Google mette a disposizione: Google Optimize.

Utilizzare Google Optimize ti offre la possibilità di capire dove lavorare per migliorare la Conversion Rate, ovvero per aiutare gli utenti ad effettuare un acquisto sul tuo shop online.

Questo tool ti permette di fare una grande quantità di test: dagli A/B test, ai test multivariati, passando per gli split URL test.

Sarai poi in grado di analizzare i risultati e di agire di conseguenza integrando o migliorando determinati elementi del sito, nell’ottica di aumentare le vendite online.

Ottimizza la conversione da mobile

Ormai la maggior parte degli utenti naviga per la maggior parte del tempo dal telefono cellulare e avere una pagina non ottimizzata è impensabile, soprattutto nell’ottica dell’aumento delle conversioni online. Ottimizzare al massimo la conversione da mobile diventa quindi fondamentale.Razionalizzare gli spazi è di primaria importanza nella versione mobile, così come presentare una versione del sito quanto più semplice e utilizzabile possibile. Semplificare quindi, ridurre all’essenziale, creare un sito mobile chiaro ed un processo di check-out user-friendly sono le parole d’ordine, senza dimenticare di mantenere la consistency con la versione web.

Uso Ecommerce Mobile
Fonte immagine: Statista / eMarketer

Anche qui è necessario un occhio di riguardo alla velocità di caricamento del sito ed all’ottimizzazione della UX: orientarsi verso un design di tipo responsive è la soluzione migliore.

Stimola le recensioni dei clienti

L’importanza delle recensioni dei clienti per un e-commerce è cruciale. Lavorando on line, bisogna trovare un modo per far capire al cliente di essere affidabili.

Alcuni dei vantaggi delle recensioni sono:

  • Creano fiducia negli utenti;
  • Rappresentano il pensiero dei tuoi clienti, senza filtri, e per questo hanno molto più valore per gli altri utenti (e forniscono un importantissimo livello di feedback),
  • Rappresentano un ottimo punto di interazione con i tuoi utenti, valorizzano le loro necessità ed, esigenze;
  • E’ indiscutibile, le recensioni aiutano la SEO, e infine…
  • Aiutano a stimolare le vendite: il 95% delle persone legge le recensioni prima di acquistare qualcosa e oltre l’80% vede le proprie decisioni di acquisto influenzate da ciò che leggono nelle recensioni. In media, i clienti si fidano delle recensioni tanto quanto si fidano della famiglia e degli amici!
Recensioni Clienti

Il modo più semplice per stimolare i clienti a lasciare una recensione, è chiederla attraverso l’invio di una mail dopo l’acquisto.

Ricorda, che come è importante che un cliente scriva una recensione, lo è altrettanto che l’azienda risponda alla recensione. Questo vale sia per le recensioni positive che negative. Rispondere alle recensioni fa percepire al cliente che l’azienda è presente.

Integra una chat per la customer care

Integrare una chat per il supporto clienti nel tuo e-commerce è un’ottima idea per spingere il cliente a dialogare direttamente con la tua azienda: la comunicazione one-to-one fa sentire il cliente esclusivo, aumenta il trust aziendale, la brand image e permette al cliente di essere più vicino all’azienda e viceversa.Inoltre, la reattività dell’azienda alle risposte via chat, può aumentare la fiducia del cliente nei confronti del tuo business online. Vedere che ad ogni domanda posta l’azienda reagisce tempestivamente, renderà il cliente sicuro e più propenso ad acquistare i tuoi prodotti online.

integrare chat sul sito
Fonte immagine: https://www.ecommerce-nation.com/e-commerce-companies-use-live-chat/

Un ottimo esempio di chat che puoi integrare sul tuo e-commerce è sicuramente il servizio offerto da WhatsApp Business, che ti permette di integrare il bottone WhatsApp sul tuo sito e di ricevere le domande dei clienti direttamente sul tuo profilo WhatsApp aziendale. Ci sono comunque molte altre soluzioni per integrare una chat sul tuo e-commerce.

Conclusioni

Possiamo dire che la base dell’aumento delle vendite del tuo e-commerce sia pensare alle esigenze dei clienti e rendere il processo di navigazione ed acquisto il più semplice possibile. Il secondo, ma non meno importante, fattore da tenere sempre presente è senza dubbio la cura della comunicazione e della relazione con i clienti.E tu, hai già messo in atto queste strategie per incrementare le vendite del tuo negozio online? Sappiamo bene che non è affatto facile integrare in modo sinergico tutte queste tattiche per l’aumento delle vendite degli ecommerce, la soluzione migliore per non avere pensieri e, soprattutto, non sprecare budget è quella di affidarsi a esperti di web marketing. Cosa aspetti? Scrivici!

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Potrebbe Interessarti

Valentina Bonifaci
Content writer per professione ma soprattutto per passione. Mi piace sperimentare ed essere sempre informata sulle ultime tendenze. Terribilmente curiosa, amo concentrarmi sui dettagli. Likes: architettura Bauhaus e lo yoga.
Condividi
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Vuoi migliorare la tua strategia di web marketing?

contatta uN CONSULENTE marketing di neting

Ecco la tua checklist

Ci sei quasi, ti stiamo inviando la tua checklist editabile. Compila il form qui sotto. Grazie!

Checklist Sito Web Popup