Web Marketing

Come funziona una web agency e perché conviene sceglierla

Come funziona una web agency e perché conviene sceglierla

L'imprenditore si trova di fronte a questo blocco: investire nel web per ottenere buoni risultati. Quindi arriva il problema operativo, realizzare un sito. Ma le domande sono chiare: come funziona una web agency e conviene iniziare proprio da queste realtà?

Dipende, non esistono risposte nette in questo mondo. E non voglio forzare la mano indicando una soluzione o un'altra. In altre parole, non posso dire in assoluto che è meglio creare un sito con un'agenzia, o che dovresti lavorare con uno o più freelance diversi.

Però è chiaro che esistono delle soluzioni che hanno maggior validità in un caso e altre che sono da preferire in alcune circostanze. Chi si trova nella condizione di dover scegliere non sa come muoversi in un primo momento. Ecco perché è giusto fare chiarezza, per capire come funziona una web agency e se conviene affidarsi sempre alle sue attenzioni.

Cos'è una web agency e cosa fa

Prima di capire se conviene o meno è giusto dare una definizione di web agency. In questo caso si tratta di un gruppo di professionisti che elargisce dei servizi per la promozione di un'azienda o di un libero professionista (ma anche di un'associazione senza scopo di lucro).

Attenzione, sto parlando di promozione online. Le web agency possono avere denominazioni differenti - si va dalle digital agency alle realtà basate sulla creazione di campagne virali o legate al social media marketing - ma il cuore è sempre lo stesso. Vale a dire la capacità di operare online. E di strutturare l'impegno attraverso le maglie digitali.

Ci sono web agency che si muovono in modo tradizionale, proponendo la semplice realizzazione di siti WordPress, ma ormai oggi non ha più senso ragionare in quest'ottica. L'idea è quella di offrire un'esperienza promozionale completa. Capace di andare oltre la pagina.

Come funziona una web agency

In una web agency ci sono figure differenti che operano in modo da creare un'esperienza completa e professionale. Alla base di tutto c'è sempre la soddisfazione dell'utente, la capacità di raggiungere gli obiettivi concordati. Senza millantare, illudere e promettere grandi risultati. Soprattutto se inverosimili: questo è importante.

Mi chiedi come funziona questo equilibrio? Alla base c'è un progetto, un valore, un obiettivo che muove un gruppo di persone a lavorare insieme. C'è un nucleo fondatore, ma poi ci sono altre professionalità che si incrociano e completano il quadro che rappresenta ciò che offri al cliente. Che ti distingue dalla concorrenza che ti circonda.

Ogni web agency funziona (o almeno dovrebbe funzionare) come un'orchestra sinfonica. C'è il direttore d'orchestra e ci sono gli strumenti. Ognuno con un ruolo. È un discorso che merita un focus a parte. Continua a leggere per approfondire questo tema.

Quali sono i ruoli in una web agency?

A questo punto devo esibirmi nell'ennesimo ma giustificato "dipende" perché, in effetti, la struttura di una web agency può variare. E si delinea in base a quelle che sono le offerte e le strutture che l'azienda ha scelto di seguire. Ci può essere un orientamento social, un approccio legato al content marketing o un passaggio più specifico sull'advertising.

In linea di massima, però, c'è sempre un account che fa da snodo tra i tecnici e il cliente. Così come dovrebbe essere presente il responsabile della strategia digitale: sto parlando della persona che ha una visione d'insieme e che non possiede una specializzazione. Però può affrontare tutti i settori che riguardano il lavoro da svolgere, tra questi:

  • Ottimizzazione SEO.
  • Social Media Marketing.
  • Email marketing.
  • Web Design
  • Programmazione.
  • Link building.
  • Digital PR.
  • Copywriting.
  • Esperti in diritto del web.

Ti sembra forzata quest'ultima figura? Pensa a tutti gli sviluppi della privacy, dei cookie e del GDPR. Chi ti può garantire massima tranquillità in questi casi? Forse solo un'agenzia con tutte le persone giuste nell'organico.

Questo solo per dare un assaggio delle competenze necessarie in un'agency. L'organigramma in questione potrebbe svilupparsi all'infinito, una quotazione minima dovrebbe comprendere almeno la base per creare un sito di qualità in tutti i suoi aspetti. Ed ecco perché la scelta di una web agency potrebbe rivelarsi vincente.

Meglio agenzia o libero professionista?

Mi rendo conto che il terreno può franare sotto ai miei piedi in un attimo. Non è una discussione semplice, soprattutto perché potrebbe portare a esiti difficili da gestire. La risposta dipende da come funziona la web agency, da come è organizzata e dal fatto stesso che al suo interno ci sia una moltitudine di profili differenti, con capacità diverse.

Il digital marketing è fondamentale per un'azienda per questo è importante affidarsi ad una web agency per lo sviluppo della tua promozione online

Con questo non voglio fare una classifica e spingere per le aziende ai danni del libero professionista. Ma ci sono responsabilità superiori che solo un'agenzia strutturata, con tutte le figure professionali al suo interno, può dare. Per ottenere un risultato simile devi mettere insieme più liberi professionisti, e non sempre un imprenditore ha tempo e possibilità di operare in questa direzione.

Progetti grandi e impegnativi

Quando è meglio rivolgersi a una web agency per portare a termine un progetto? La prima risposta che posso suggerire riguarda l'ampiezza del progetto e la sua necessità di articolarsi in determinate sottocategorie.

Ad esempio ho bisogno di un sito in Joomla, ma voglio fare un buon lavoro di ottimizzazione SEO. Voglio posizionarmi e dare filo da torcere ai competitor, ma pretendo una prestazione virtuosa di email marketing. Coerente con tutto ciò che ho fatto fino a questo momento.

Specializzazione e verticalizzazione

Per essere coerente, professionale e allineato posso scegliere la strada della web agency, una realtà che si muove (o almeno dovrebbe muoversi) con uno stile unico. E una specializzazione che può far gola a determinati clienti.

Ad esempio ci sono le agenzie che implementano solo gli ecommerce, o con i siti web turistici, o magari con i portali istituzionali delle Pubbliche Amministrazioni. In molti casi la verticalizzazione può fare la differenza, e avere rapporti con chi sa fare bene un determinato tipo di impiego è la chiave del successo.

Un unico profilo professionale

Come funziona una web agency? Alla base c'è un concetto, un valore fondante che può muovere ogni aspetto dell'agenzia. Ci può essere un approccio più pragmatico e basato sulla realizzazione di siti funzionali, c'è la realtà che si basa molto sull'analisi dei dati e quella che punta sui contenuti multimediali e sull'esperienza utente.

Ci sono progetti che portano la firma non di una persona ma di un archetipo, un modo di intendere la rete. Non sempre la web agency è la scelta migliore, ma se vuoi affidare un intero programma a una serie di figure professionali che lavorano all'unisono, e con un'unica visione, questa può essere la direzione giusta. O comunque una buona idea di partenza.

Tu cosa hai scelto per lavorare online?

La soluzione non è banale, ma ha bisogno di una riflessione alla base: meglio scegliere una web agency? E per quale motivo? Cosa ti spinge a puntare su un gruppo di persone specializzate in un determinato settore? In questo articolo ho provato a dare una definizione del mio punto di vista. Che non può essere completo e definitivo.

Ora aspetto la tua esperienza: hai scelto di allearti con un team? Come funziona una web agency nel tuo caso? È stata una scelta obbligata o hai dovuto decidere? Aspetto il tuo commento, affrontiamo insieme questo tema così delicato per il futuro dell'investimento online.

Il webwriter con il social intorno. Copy, blogger, autore di My Social Web #mysw.
Scrivo per blog aziendali, mi occupo di consulenza e formazione. Impossibile per me trascorrere una giornata senza scrivere almeno una riga su un block notes, un taccuino, un documento word o un pezzo di carta qualsiasi.