Bando per lo sviluppo di soluzioni 4.0 per l’emergenza CoronaVirus COVID-19

Bando Artes Emergenza Coronavirus

Vista l’attuale emergenza abbiamo pensato di dare visibilità a questo bando di Artes 4.0. che tocca particolarmente da vicino anche il nostro ambito di interesse.

Per fronteggiare la pandemia da COVID-19, ARTES 4.0 collabora alla diffusione del Bando Straordinario Covid-19 del Ministero dello Sviluppo Economico, che finanzia progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale che sfruttino le tecnologie 4.0 con l’obiettivo di contenere gli effetti sociali ed economici a breve e lungo termine su tutti i settori sia pubblici che produttivi del Coronavirus e in generale per la lotta alle malattie infettive.

Il Bando straordinario di ARTES 4.0 finanzia infatti progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale che sfruttino le tecnologie 4.0 per fronteggiare la pandemia da COVID-19 e in generale per la lotta alle malattie infettive, con l’obiettivo finale di contenere gli effetti sociali ed economici a breve e lungo termine su tutti i settori sia pubblici che produttivi.

Cosa sono le tecnologie 4.0

Con il termine Industria 4.0 si indica una tendenza dell’automazione industriale che integra le nuove tecnologie produttive per migliorare le condizioni di lavoro, creare nuovi modelli di business e aumentare la produttività e la qualità produttiva degli impianti. Sul miglioramento delle condizioni di lavoro non vi è un sostanziale accordo tra gli studiosi. Per alcuni infatti il miglioramento delle condizioni di lavoro sarebbe solo una promessa, peraltro non inedita, che ogni trasformazione tecnico-organizzativa porta con sé.

Beneficiari del Bando straordinario per l’emergenza

I beneficiari sono le Micro, Piccole, Medie e Grandi Imprese, nonchè le Start-Up.

I beneficiari possono partecipare in forma singola o in partenariato di imprese (ATS/ATI).

Le università e gli organismi di ricerca (OdR) possono partecipare alle proposte progettuali non come partner, ma come fornitori di beni e servizi nell’ambito di collaborazioni di ricerca, ricerca contrattuale, servizi di consulenza e servizi equivalenti.

I beneficiari devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • avere una stabile organizzazione in Italia
  • essere regolarmente costituiti in forma societaria ed iscritti al Registro delle imprese

Ambiti applicativi interventi ammissibili 

Ecco una lista dei possibili ambiti applicativi degli interventi ammissibili:

  • monitoraggio e assistenza a pazienti in isolamento
  • sistemi di assistenza clinica a distanza
  • decontaminazione
  • contenimento dell’emergenza sanitaria
  • attività lavorative a distanza (smart working)
  • sanificazione degli ambienti
  • predisposizione di strutture sanitarie a supporto degli ospedali (es. pre-triage)
  • diagnostica, terapia e gestione clinica per il contenimento e la prevenzione;
  • salute e sicurezza nei luoghi di lavoro
  • equipaggiamenti protettivi per il personale medico coinvolto in prima linea nell’emergenza
  • sistemi di monitoraggio dei parametri vitali (es. misurazione di temperatura nelle aree pubbliche)
  • telemanipolazione “soft” di attrezzature ed impianti/laboratori in aree contaminate, a supporto dello “smart working”
  • manutenzione predittiva e “anomaly/fault detection” in aree ed attrezzature “critiche” industriali e/o strutture sanitarie critiche (quarantena o contaminate, continuità in assenza di operatori umani)

Progetti ammissibili per il bando

I progetti ammissibili devono essere integralmente compresi in una o un sottoinsieme delle seguenti aree tematiche focus di ARTES 4.0:

  • Robotica e macchine collaborative
  • Sistemi di Intelligenza Artificiale
  • Tecnologie per l’ottimizzazione real-time di processo
  • Realtà aumentata, virtuale e sistemi di telepresenza multisensoriale e Human Computer Interaction
  • Soluzioni 4.0 per la tutela della salute dei lavoratori e la sicurezza sul lavoro
  • Digitalizzazione e robotizzazione di processi per aumentare la produttività e la sicurezza degli operatori
  • Tecnologie per la security, “Cyber” e non, “augmented” (anche mediante droni in aree contaminate e/o in quarantena)

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale e prevedere:

  • un piano di intervento concreto, dettagliato in investimenti, costi e tempi
  • la redazione di un piano finanziario a copertura dei costi del progetto
  • una stima dei benefici economici per l’impresa sul piano di riduzione di inefficienze, sprechi e costi, anche in termini di miglioramento della qualità dei processi e dei prodotti
  • un livello di maturità tecnologica TRL (Technology Readiness Level) in un intervallo tra TRL 5 e TRL 8 e che raggiunga, al termine delle attività, un livello pari almeno a TRL 7
  • possibilità di effettuare entro sei mesi test con i prototipi “sul campo” a supporto della situazione emergenziale in atto, compatibilmente con la legislazione e i decreti in corso

L’intervento deve avere una durata non superiore ai 12 mesi. Sarà criterio premiale la durata del progetto con prototipo funzionante (a meno di certificazioni) inferiore ai 12 mesi. 

Il progetto ammesso deve essere avviato entro e non oltre 30 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria definitiva.

Ciascun beneficiario può presentare una sola domanda.

Spese ammissibili per Bando Artes 4.0

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  • costi di personale dipendente e altro personale ausiliario
  • costi relativi a strumentazione e attrezzature
  • costi per servizi di consulenza e beni immateriali: collaborazioni di ricerca con soggetti pubblici e privati, costi per la ricerca contrattuale, le conoscenze e i brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato, nonché costi per i servizi di consulenza e servizi equivalenti
  • spese generali direttamente imputabili al progetto
  • altri costi di esercizio compresi costi dei materiali

Le spese ammissibili sono realizzabili a partire dalla data di presentazione della proposta progettuale.

Agevolazione prevista dal Bando Straordinario 

L’agevolazione assume la veste di un contributo erogato nella misura massima del 50% delle spese ammissibili, fino all’importo massimo di € 100.000,00. L’intensità di aiuto per ciascun beneficiario non supera:

  • il 50% dei costi ammissibili per la ricerca industriale
  • il 25% dei costi ammissibili per lo sviluppo sperimentale

Per accelerare la fase realizzativa dei deliverable dei progetti che saranno finanziati, il contributo sarà incrementato dal Socio di ARTES 4.0, STMicroelectronics, con supporto tecnico, applicativo e di sviluppo rapido di prototipi (i.e. motion control, sensing & connectivity, automation, AI, etc.) con un plafond “in-kind” aggiuntivo per ciascun progetto finanziato pari ad € 20.000,00.

Termine invio delle proposte

La domanda deve essere presentata in una Singola Fase e Informatizzata esclusivamente per via telematica tramite l’apposita piattaforma PICA. Nessun documento deve essere spedito via posta.

Il termine ultimo è entro le ore 17:00 del 19/04/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.

Comunicato stampa 

scarica il comunicato stampa

https://cdn2.hubspot.net/hubfs/6816342/Comunicato%20Stampa_Bando%20Straordinario%20ARTES%204.0.pdf

Scarica il bando

Per scaricare il bando occorre registrarsi sul sito di Artes 4.0 al seguente link

https://lp.artes4.it/bando-covid-19

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Potrebbe Interessarti

Luca Mainieri
Dal 2013 sono l’orgoglioso papà di Francesco e Camilla, due panzottini che hanno reso la mia vita più ricca di emozioni. Dal 2002 mi occupo di web in modo professionale, prima come programmatore e successivamente come consulente webmarketing e seo / ppc e social media. Nel 2009 ho creato Neting, con la quale forniamo servizi professionali di sviluppo (realizzazione App e siti Web) e consulenziali (web marketing e promozione SEO / PPC).
Condividi
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
SCRIVI UN GUEST POST

Sei un blogger e sei interessato a scrivere articoli per il Blog di Neting?

Vuoi approfondire questo argomento?

Vuoi saperne di più? Hai bisogno di aiuto per il tuo business?
I nostri esperti sono a tua disposizione.