Webmarketing SEO, SEM e PPC

Differenza tra Landing Page e Squeeze Page

differenza-landing-page-e-squeeze-page

Qualche tempo fa abbiamo visto la differenza tra un Sito Web e una Landing Page, e se sei stato ben attento avrai notato che ho citato la Squeeze Page. Infatti un sito web può avere molteplici funzioni, e a seconda dell’obiettivo si cambia tipologia di pagina. Ecco perché nella realizzazione di un sito web efficace dobbiamo prima interrogarci su quali siano i nostri fini.

Infatti, se il tuo obiettivo è aumentare la brand awareness ti servirà una tipologia di sito web efficace, se vuoi aumentare la lead generation te ne servirà un altro, se intendi vendere in maniera diretta un altro ancora.

Se vogliamo aumentare la conoscenza del nostro brand, il posizionamento sul web, se vogliamo piazzarci sul mercato e renderci riconoscibili e autorevoli, di certo dobbiamo puntare su un grande sito web che al suo interno abbia un blog. Infatti, come ho già detto altre volte, se vogliamo che il nostro sito si posizioni dobbiamo puntare sui contenuti, che devono essere di valore, di qualità. In questo modo Google premierà il nostro sito e ci posizionerà per alcune parole chiave. Sempre che dietro ai contenuti ci sia una strategia SEO che presti attenzione ai vari fattori di posizionamento.

E invece la Landing Page e la Squeeze Page Cosa Sono? A cosa servono? Qual'è la differenza tra l’una e l’altra? Vediamolo.

Squeeze Page e Landing Page: Qual'è la Differenza?  

Innanzitutto precisiamo che sia la Landing Page che la Squeeze Page sono entrambe pagine di atterraggio, che hanno l’obiettivo di convertire, ma in maniera diversa. Infatti l’obiettivo della landing page è quello di convertire un visitatore in un cliente, e quindi di vendere (un prodotto o un servizio); l’obiettivo della Squeeze Page è invece quello di convertire il visitatore anonimo in un visitatore conosciuto, ovvero quello di ottenere un indirizzo e-mail e magari anche i dati anagrafici.

Per ottenere i risultati preposti le due tipologie di pagine si presentano in maniera diversa, sei nei contenuti che nelle call to action, ma anche a livello grafico e strutturale. Infatti, seppure entrambe le pagine abbiano l’obiettivo comune di convincere, una deve convincere l’utente ad acquistare (la landing page, conosciuta infatti anche come sales page) e l’altra deve convincere l’utente a lasciare i propri dati.

Esempi di Landing Page 

Esempio di Squeeze Page:

squeeze page esempio

Esempio di Landing Page:

landing page esempio

Analizzando le due immagini sovrastanti possiamo notare delle cose molto importanti. Se il tuo obiettivo è ottenere l’indirizzo email di un qualsiasi visitatore anonimo devi offrire qualcosa di valore, qualcosa di irresistibile per il tuo target. Quindi un ebook gratuito, il primo capitolo di un corso a pagamento, il primo video di un  corso a pagamento, uno sconto speciale, le spese di spedizione gratuite. E difatti la Squeeze Page presa in esempio offre un ebook gratuito, scaricabile solo lasciando l’indirizzo email.

Ma è opportuno analizzare la Landing Page, che presenta elementi molto interessanti applicabili anche alla Squeeze Page.

Innanzitutto vediamo che è stato inserito un video: gli elementi multimediali si rivelano vincenti e i video ancora di più, in quanto rafforzano il messaggio che si vuole dare e si abbatte il problema… della pigrizia! La gente preferisce sicuramente ascoltare un video che leggere un testo.

Il secondo aspetto importante è legato al widget che segna il countdown: questo elemento provoca un senso di urgenza nella mente dell’utente, che lo spinge a cliccare sulla call to action per approfittare dell’offerta che ha un tempo limitato.

In primo piano vediamo un elenco breve ed esaustivo dei vantaggi che l’acquisto comporterebbe: la descrizione non si perde in fronzoli, ma risulta pratica e immediata.

E infine analizziamo la CTA (call to action): vediamo che graficamente spicca sul resto della pagina, e viene comunicata in maniera efficace. Infatti mette in evidenza la vantaggiosità dell’offerta (uno sconto importante del 40%) e la condizione dell’impellenza “blocca l’offerta”.

Però secondo me manca un elemento molto importante in questa landing page. Indovini qual'è? Il titolo, manca un titolo che descriva in maniera impattante il contenuto dell’offerta. Infatti non viene rispettata la condizione secondo la quale entro i primi 5 secondi si dovrebbe capire l’oggetto della pagina. Ecco perché è raccomandabile inserire un titolo e un sottotitolo, per catturare l’utente in quei 5 secondi decisivi che determineranno la navigazione del tuo sito o l’abbandono dello stesso.

Ulteriori Differenze tra Landing Page e Squeeze Page

Quindi la sostanziale differenza tra landing page e squeeze page è lo scopo: la prima serve a generare lead e quasi sempre presenta un lead magnet, mentre la seconda serve a vendere.

La landing page è di solito più lunga e presenta più testo: questo perché si pone in un punto più difficile nell’acquisizione del cliente (processo di funneling). Infatti la squeeze page è pensata per “acchiappare” l’utente che è già alla fine dell’imbuto, ovvero nella fase in cui è già convinto di acquistare. E quindi non occorrerà chissà quale lavoro di convincimento. La landing page invece intercetta un target che probabilmente si sta ancora informando sul prodotto e non è ancora pronto all’acquisto.

esempio di sales funnel

Ma attenzione, la squeeze page non è adatta a qualsiasi tipo di vendita! Tu ad esempio acquisteresti un corso di 1000 € che ti viene presentato all’interno di una breve squeeze page? No, eh? Immagino tu voglia conoscere ogni dettaglio di quel corso, prima di pagare 1000 €. Ed è qui che entra in gioco la landing page, che è tipicamente molto più lunga. Infatti in una sales page o landing page potrai trovare recensioni dei clienti, informazioni molto dettagliate sull’offerta e sull’azienda, eventuali garanzie. Questa soluzione è l’ideale se si richiede all’utente un impegno maggiore (in questo caso una somma di denaro non indifferente), ed è indispensabile comunicare al meglio cosa si può ottenere a fronte dei soldi che stai chiedendo.

Conclusioni

Insomma, la cosa fondamentale è comprendere con esattezza quale soluzione fa al caso tuo; se pensi che non hai la formazione adeguata… delega! Non improvvisare. Forse sei ad un passo dal conquistare il tuo cliente target nel Funnel di acquisizione e la differenza tra Landing Page e Squeeze Page è fondamentale per la messa a punto del tuo obiettivo. A volte basta solo affidarsi ai professionisti giusti per vedere i propri affari migliorare drasticamente.

Attualmente stagista presso neting.it - Appassionato di scrittura per il web, in particolare in ambito SEO e web marketing. Tennis e musica Punk Rock e Metal nel tempo libero.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Vuoi approfondire questo argomento con un nostro consulente?

I nostri esperti di SEO, SEM e PPC sono a disposizione per aiutarti.